Bonus ristrutturazione | Bonus facciate
Data Pubblicazione:

Bonus edilizi: niente trasferimento all'erede se l'immobile è locato

Il trasferimento delle detrazioni derivanti da bonus edilizi può avvenire solo se l’erede può disporre dell’immobile e non anche quando lo stesso risulta locato.

In una recente risposta pubblicata sulla "Posta di Fisco Oggi", l'Agenzia delle Entrate ha fornito alcuni chiarimenti sul trasferimento delle detrazioni fiscali derivanti da interventi edilizi.

Nello specifico, un contribuente, nudo proprietario di immobili con usufrutto totale ai genitori, i quali hanno eseguito dei lavori di ristrutturazione e bonus facciate nell’anno 2021-2022, chiede se, in caso di decesso dei genitori, le rate non usufruite saranno trasmesse a lui, considerando che i suddetti immobili sono dati in locazione.

Il Fisco chiarisce il tutto evidenziando che:

  • l'erede dell’usufruttuario, se è anche nudo proprietario dell’immobile oggetto degli interventi di ristrutturazione, ha la possibilità di portare in detrazione le rate residue non usufruite dalla persona deceduta, poiché, in qualità di proprietario dell’immobile, ha il titolo giuridico che gli consente di richiedere l’agevolazione;
  • in ogni caso, è necessario che abbia anche la detenzione materiale e diretta del bene (circolare dell’Agenzia delle entrate n. 28/2022).

In sostanza, il trasferimento delle detrazioni può avvenire solo se l’erede può disporre dell’immobile e non anche quando lo stesso risulta locato (come nel caso rappresentato nel quesito).

Leggi anche