Superbonus | Ecobonus | Sismabonus
Data Pubblicazione:

SuperSismabonus: ok anche per il cittadino non residente sull'appartamento di proprietà

Un cittadino residente all’estero (con iscrizione Aire) può usufruire del Superbonus per interventi antisismici su un edificio condominiale in Italia in cui possiede in proprietà al 100% un appartamento

Anche il cittadino non residente, titolare di un reddito fondiario derivante dall’immobile in Italia (del quale risulta proprietario) ha accesso al Superbonus.

Lo ha chiarito l'Agenzia delle Entrate rispondendo ad un quesito 'recapitato' da un contribuente nella Posta di FiscoOggi, dove si conferma, quindi, che un cittadino residente all’estero (con iscrizione AIRE) può usufruire del Superbonus per interventi antisismici su un edificio condominiale in Italia in cui possiede in proprietà al 100% un appartamento.

Il cittadino, però, non produce alcun reddito in Italia e non paga annualmente imposte (tranne l’Imu e la Tari sull’appartamento. Pertanto, precisa l'Agenzia, mancando un’imposta lorda sulla quale operare la detrazione, egli potrà richiedere l’agevolazione in una delle modalità alternative previste dall'art.121 del decreto legge 34/2020.

In pratica, il contribuente potrà scegliere:

  • di cedere ad altri soggetti un credito d’imposta corrispondente alla detrazione spettante;
  • di avere un contributo sotto forma di sconto sul corrispettivo dovuto (cosiddetto sconto in fattura).

Leggi anche