ITALCEMENTI: risultato operativo in crescita (+27,7%)

31/07/2014 2912

 ITALCEMENTI: risultato operativo in crescita (+27,7%)

Bergamo, 30 luglio 2014 – Il Consiglio di Amministrazione di Italcementi ha preso in esame ed approvato la Relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2014.

Dopo un secondo trimestre che si è dimostrato meno dinamico rispetto ai primi tre mesi dell’anno, il primo semestre del 2014 ha registrato vendite di cemento sostanzialmente in linea con quelle della prima metà del 2013, mentre i volumi di calcestruzzo e inerti - perlopiù concentrate nei mercati maturi - risultano in contrazione in un quadro di persistente stagnazione del settore delle costruzioni. Nonostante questa dinamica, grazie anche ai positivi risultati dei piani di efficienza che hanno generato effetti per circa 20 milioni di euro, il Gruppo Italcementi ha registrato nel semestre, un miglioramento dei Mol in rapporto al fatturato al 14,8% (rispetto al 13,6% di un anno prima).

I risultati a fine del primo semestre sono in linea con i programmi prefissati – sottolinea Carlo Pesenti, consigliere delegato del Gruppo - Il nostro impegno rimane focalizzato sul contenimento dei costi produttivi da un lato e sul mantenimento di una solida posizione finanziaria dall’altro, anche a fronte degli impegni legati al completamento dei progetti strategici, in particolare in Italia e Bulgaria.

La situazione a metà esercizio e i programmi già definiti, fra cui il pieno successo del piano di rafforzamento patrimoniale e di semplificazione della governance di Gruppo che ha portato al totale controllo su Ciments Francais, ci permettono di confermare per fine anno le attese di un miglioramento dell’ebitda.”

Ecco una sintesi dei risultati

  • Nel primo semestre 2014 i volumi di cemento si confermano sui livelli della prima metà del 2013.
  • Il positivo trend in Egitto e Asia conferma la crescita dei Paesi emergenti.
  • Gestione industriale in miglioramento grazie anche alle azioni di efficienza pari a circa 20 milioni.
  • Il risultato operativo in crescita (+27,7%) nonostante il negativo effetto cambi.
  • I risultati di metà esercizio permettono di confermare le attese di un miglioramento del mol corrente per il 2014.
  • Sostenuti investimenti nel semestre (277 milioni) sostanzialmente per gli impegni legati al revamping dei due impianti strategici di Rezzato (Italia) e Devnya (Bulgaria).
  • Al 30 giugno l’indebitamento finanziario netto ammonta a 1.851,7 milioni (-82,3 milioni rispetto a fine 2013). Tenuto conto delle operazioni straordinarie (aumento di capitale e Opa su Ciments Franc?ais chiusa a luglio) la posizione finanziaria netta proforma risulterebbe pari a 2.072 milioni, in incremento di circa 138 milioni.
  • Chiuso positivamente il progetto ‘i.150’ di rafforzamento patrimoniale e semplificazione della struttura di Gruppo.

GRUPPO ITALCEMENTI RISULTATI SECONDO TRIMESTRE

  • RICAVI CONSOLIDATI: 1.115,6 MILIONI DI EURO (1.191,0 MILIONI NEL SECONDO TRIMESTRE 2013)
  • MARGINE OPERATIVO LORDO CORRENTE: 209,3 MILIONI (209,8 MILIONI)
  • RISULTATO OPERATIVO: 103,9 MILIONI (94,5 MILIONI) RISULTATI SEMESTRE
  • RICAVI CONSOLIDATI: 2.048,4 MILIONI DI EURO (2.155,6 MILIONI NEL PRIMO SEMESTRE 2013)
  • MARGINE OPERATIVO LORDO CORRENTE: 304,8 MILIONI (298,2 MILIONI)
  • RISULTATO OPERATIVO: 99,8 MILIONI (78,1 MILIONI)
  • RISULTATO NETTO TOTALE: -79,6 MILIONI (-43,1 MILIONI)
  • INDEBITAMENTO FINANZIARIO NETTO: 1.851,7 MILIONI AL 30 GIUGNO 2014 (1.934,0 MILIONI A FINE DICEMBRE 2013)

GUARDA il RAPPORTO COMPLETO:

www.ingenio-web.it/immagini/CKEditor/CS ITC 30072014 SEM ITA finale.pdf

 

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su