Ricerca e innovazioni tecnologiche in ambienti confinati e/o sospetti di inquinamento

14/10/2014 2005

L'iniziativa rappresenterà un momento di divulgazione, di confronto con altri operatori del settore, nonché di aggiornamento per gli stessi, di tutte le soluzioni tecnologiche innovative e procedurali..

Ricerca e innovazioni tecnologiche in ambienti confinati e/o sospetti di inquinamento
22 OTTOBRE ORE 9:00 - 13:30 SALA SAGITTARIO PALAZZO DEGLI AFFARI

In linea con quanto previsto dal D.P.R. 177/2011, l'iniziativa rappresenterà un momento di divulgazione, di confronto con altri operatori del settore, nonché di aggiornamento per gli stessi, di tutte le soluzioni tecnologiche innovative e procedurali, studiate e messe a punto per diversi settori ed ambiti lavorativi, attraverso le attività di ricerca e la raccolta, finalizzata alla realizzazione di una banca dati, delle buone prassi elaborate in ambito internazionale. Particolare rilievo verrà dato all'esame delle diverse tipologie di DPI di terza categoria disponibili sul mercato per gli operatori del settore. Infine verranno presentate le possibili soluzioni impiantistiche o ambientali volte ad evitare l'accesso dei lavoratori in ambienti confinati e/o sospetti di inquinamento.

Alcune delle tematiche affrontate saranno approfondite nel corso di workshop tematici, che si svolgeranno presso lo stand INAIL di Ambiente & Lavoro 2014.

PRESENTAZIONE
Ore 9.00
Registrazione Partecipanti
Ore 9.20
Apertura dei lavori
Moderatore: Luciano Di Donato INAIL DIT
Ore 9.30
Lavori in ambienti confinati in Cantieri di costruzione e manutenzione
Maria Maddalena Perna Ruggiero - Roma Capitale
Ore 9.50
Buone prassi nelle attività di saldatura e CND
Monica Collo - Istituto Italiano delle Saldature
Ore 10.10 Ambienti (non) “sospetti di inquinamento”. Valutazione dei rischi delle attività di manutenzione ordinaria e straordinaria svolte all’interno di cunicoli di una diga
Marianna Rizzo - ENEL Produzione S.p.A.
Ore 10.30
Ambienti confinati o sospetti di inquinamento, le camerette stradali, l’esperienza di Telecom Italia
Alessandro Martis - Telecom Italia S.p.A.
Ore 10.50
Problemi associati all’applicazione del DPR 177/2011 per la micro e piccole imprese
Riccardo Melloni - CRIS Università di Modena e Reggio Emilia
Ore 11.10
Settore delle costruzioni: gli ambiti di applicazione della normativa cogente sulla qualificazione delle imprese chiamate a operare in ambienti sospetti di inquinamento o confinati
Adriano Paolo Bacchetta - Ordine degli Ingegneri della provincia di Milano
Ore 11.30
Il soccorso negli interventi di emergenza in ambienti confinati
Giuliano Pancaldi - ASL Bologna
Ore 11.50
Le indicazioni operative per i lavori in ambienti confinati della Regione Emilia Romagna: novità e approfondimenti futuri
Patrizia Ferdenzi - ASL Reggio Emilia
Ore 12.10
Eventi incidentali da emissione di gas endogeni in ambienti sospetti di inquinamento o confinati interrati
Laura Dimitri - SPreSAL ASL RM H
Ore 12.30
Il DPR 177/2011 e il ruolo della certificazione nelle esternalizzazioni: appalti, subappalti e contratti "atipici"
Flavia Pasquini - Università di Modena e Reggio Emilia
Ore 12.50
L’esperienza dei Vigili del Fuoco negli interventi in ambienti confinati e sospetti di inquinamento
Carlo Silvestri - Vigili del Fuoco
Ore 13.10
La casistica incidentale relativa a lavori in ambienti confinati
Barbara Manfredi - INAIL Direzione Centrale Prevenzione
Ore 13.30
Chiusura dei lavori



Comitato Scientifico INAIL
Dipartimento Innovazioni Tecnologiche e sicurezza degli impianti, prodotti e insediamenti antropici (DIT)
Luciano Di Donato

Organizzazione
INAIL Direzione Centrale Prevenzione
Elena Mattace Raso e Maria Rigano
Tel. 06 54873754 - 2016
dcprevenzione@inail.it

DIT
Daniela Gaetana Cogliani
Tel. 06 9789 2505
r.dts@inail.it

Segreteria
INAIL DIT
Alessio di Filippo e Roberto Zagaglia