“LA MIA SCUOLA È ”: tappa finale a Roma

 

Ottimo riscontro per il tour che ha portato il tema della sicurezza nelle scuole nelle piazze di tutta Italia. Termina a Roma il tour di “La mia scuola è”, l’installazione in legno che ha girato le piazze di otto città italiane da aprile a settembre, con l’obiettivo di far vivere le criticità strutturali delle scuole italiane e offrire esempi concreti di miglioramento. Un progetto nato dalla collaborazione tra Federlegno Arredo Eventi, Cittadinanzattiva e MADE expo, che ha sensibilizzato migliaia di cittadini attraverso la ricostruzione di due aule scolastiche reali in cui appare lo stato di conservazione degli edifici scolastici italiani: una poco accessibile, fatiscente e per nulla confortevole, l’altra moderna, e innovativa e soprattutto sicura.

Nel corso del tour è stato anche evidenziato ciò che di innovativo è stato introdotto nelle scuole italiane, diffondendo buone pratiche nella progettazione e nella realizzazione di edifici scolastici eco-sostenibili, antisismici e accessibili, come ad esempio le costruzioni post-sisma in Emilia Romagna. “FederlegnoArredo promuove da sempre soluzioni costruttive a basso impatto ambientale e sicure dal punto di vista della resistenza al sisma e al fuoco. Questo progetto sostiene la qualità degli edifici scolastici e si inserisce all´interno di una politica nazionale fortemente impegnata a rinnovare e migliorare il patrimonio dello stock edilizio scolastico” ha commentato a margine dell’inaugurazione in piazza San Silvestro, a Roma, il presidente di Assolegno Emanuele Orsini.

“Il Bonus ristrutturazioni e l’Ecobonus per la riqualificazione energetica, che il Governo attuale si sta impegnando con grande responsabilità a prorogare, vanno entrambi in questa direzione strategica per tutto il Paese. Il 50 per cento degli edifici scolastici è stato costruito prima del 1971 e il legno è una soluzione che storicamente in Italia trova applicazioni di altissimo livello, offrendo occasioni concrete di rilancio nel rispetto dell’ambiente e garantendo sicurezza e sostenibilità.

 

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su