Gewiss conquista il Design Plus Award con Domo Center

Gewiss 09/03/2018 2503

domo_center_gewiss_small.jpgÈ una soluzione pensata sia in funzione del lavoro dei tecnici installatori sia della progettazione degli interni affidata agli architetti. Domo Center è l’innovativa soluzione tecnica ed estetica di Gewiss per la home and building automation che «definisce un nuovo standard per la centralizzazione e la razionalizzazione dell’impianto elettrico». L’innovazione riceverà il Design Plus Award in occasione della fiera internazionale Light + Building, in programma a Francoforte nel marzo prossimo.

Istituito nel 1983 e organizzato da Messe Frankfurt, dal Consiglio per il design tedesco e dal Consiglio tedesco per l’industria e la Camera di commercio, il Design Plus Award viene assegnato annualmente ai prodotti che si sono distinti per stile, progettazione globale, innovazione tecnologica, scelta dei materiali e aspetti ecocompatibili. Forte la concorrenza da superare: quest’anno sono 154 le aziende partecipanti e 222 i prodotti in gara per un totale di 39 vincitori. Domo Center ha vinto nella categoria “Espositori”.

Per Gewiss questo è un nuovo, importante riconoscimento per le sue soluzioni di home and building automation, che si aggiunge ai premi ricevuti negli scorsi anni, tra cui il Red Dot Award – Product Design 2016, uno dei più rinomati a livello mondiale per il design di qualità.

design_plus.jpg

L’attenzione alla dimensione estetica unita alle personalizzazioni disponibili, fanno di Domo Center un prodotto in grado di coniugare la tecnologia con le più alte espressioni del design contemporaneo. La colonna da impianto Gewiss può infatti integrare i più avanzati dispositivi per la distribuzione dell’energia, la domotica, la multimedialità e la sicurezza, conferendo ad ogni ambiente personalità, esclusività e tecnologia sia in ambito residenziale che terziario. L’elevata capacità modulare, l’ottima integrazione estetica, la sporgenza di soli 25 millimetri permettono così a Domo Center di facilitare l’integrazione (la parola chiave dello smart building) dei servizi tradizionali e avanzati all’interno di un unico prodotto.