Sicurezza antincendio: ecco le nuove norme per luoghi di lavoro e gallerie stradali

Matteo Peppucci - Collaboratore INGENIO 30/07/2018 4325

Normativa per la sicurezza antincendio: in arrivo due nuove norme per la gestione dell’emergenza nei luoghi di lavoro e per la progettazione e la realizzazione di gallerie

Sicurezza antincendio per luoghi di lavoro e gallerie: arrivano nuove normeSono disponibili le bozze di due nuove norme relative alla sicurezza antincendio per i luoghi di lavoro e le gallerie stradali: le ha presentate ed esaminate il Comitato Centrale Tecnico Scientifico (CCTS) del 10 luglio scorso.

Le due norme, che elencano anche i requisiti per i soggetti formatori e l'aggiornamento quinquennale degli addetti ai lavori, sono attualmente sono al vaglio delle categorie professionali (CNI, CNGeGL, CNA ecc) per proposte e/o commenti.

Sicurezza antincendio nei luoghi di lavoro: le novità principali

  1. la nuova norma si applicherà a tutti i luoghi di lavoro, inclusi quelli che rientrano tra le attività soggette ai controlli di prevenzione incendi (art.46, comma 3 d.lgs. 81/2008);
  2. sono presenti specifiche disposizioni per i diversi luoghi di lavoro, che sono classificati in quattro gruppi (P1, P2, P3, P4) sia sulla base dell’assoggettabilità ai controlli di prevenzione incendi (attività soggette – non soggette) e sia della presenza di regole tecniche cogenti;
  3. viene confermato il sistema attuale di formazione degli addetti alla lotta antincendio e alla gestione dell'emergenza, introducendo però la periodicità dell'aggiornamento (quinquennale) e i programmi per l'aggiornamento;
  4. vengono introdotti i requisiti dei soggetti formatori dei docenti dei corsi di formazione ed aggiornamento degli addetti antincendio, prevedendo specifici requisiti culturali e formativi, e facendo salva la qualificazione di coloro che già hanno operato come formatori in materia.

Sicurezza antincendio nelle gallerie stradali: le novità principali

  1. le regole si applicano alle gallerie inserite nella rete stradale transfrontaliera "Trans European Network-Transport" (rete TEN);
  2. vengono fornite raccomandazioni progettuali che, qualora realizzate, sono ritenute idonee, senza ulteriori valutazioni da parte della Commissione permanente per le gallerie, al raggiungimento degli obiettivi di sicurezza previsti dal d.lgs. 264/2006;
  3. vengono suggeriti gli aspetti principali da tenere presente in caso di valutazione del rischio incendio in galleria (uscite d'emergenza, ventilazione, capacità dei materiali ecc.).

LE BOZZE DELLE NUOVE LINEE GUIDA SONO DISPONIBILI IN FORMATO PDF