Superbonus 110%: chiarimenti su unità immobiliare funzionalmente indipendente e limiti di spesa

Agenzia delle Entrate: ok al Superbonus in un edificio composto dalle unità immobiliari "funzionalmente indipendenti", se dotate di un proprio impianto per l'acqua, per l'energia elettrica e di impianto di riscaldamento esclusivo

super-bonus_700-2.jpg

Iniziano a 'fioccare' altri chiarimenti sul Superbonus 110%, perlatro 'prorogato' fino al 30 giugno 2022 dalla legge di bilancio 2021. 

L'Agenzia delle Entrate ha pubblicato un'altra risposta, la n.10 del 5 gennaio 2021, che contiene nuovi chiarimenti su unità immobiliare funzionalmente indipendente e limiti di spesa applicabili.

La richiesta

L'Istante è proprietario di due unità immobiliari, e relative pertinenze, facenti parte di un unico edificio, distintamente accatastate (categoria catastale A/3):

  • la prima unità immobiliare è adibita ad abitazione principale e si sviluppa su due piani (piano terra e piano strada), e a piano terra, pertinenziali alla stessa, vi sono, una autorimessa (C/6) e una cantina (C/2);
  • la seconda unità immobiliare, ad uso civile abitazione, si sviluppa su un solo piano (primo piano).

Le due unità abitative, sebbene poste una sopra l'altra nel contesto del medesimo edificio, sono "funzionalmente indipendenti", poiché dotate di un proprio impianto per l'acqua, per l'energia elettrica e di impianto di riscaldamento esclusivo, e dispongono di un accesso dalla strada indipendente: uno a servizio della abitazione principale (con accesso dal piano terra) e l'altro a servizio dell'abitazione a disposizione (con accesso dal piano strada). Entrambe le unità abitative hanno un proprio numero civico. Non vi sono parti comuni alle predette unità abitative, fatta eccezione della copertura sovrastante l'edificio (tetto).

Si intende eseguire, per ciascuna delle suddette unità abitative, una serie specifica di interventi di riqualificazione energetica e di adeguamento antisismico, beneficiando del Superbonus 110%:

  • rifacimento della copertura dell'edificio (tetto), nel rispetto della normativa antisismica;
  • posa del cappotto termico;
  • sostituzione degli infìssi e delle chiusure oscuranti;
  • sostituzione dell'impianto termico di pertinenza esclusiva di ciascuna unità abitativa;
  • installazione di un impianto fotovoltaico e relativo sistema di accumulo;
  • installazione di una infrastruttura per la ricarica di veicoli elettrici.

Le domande sono quindi due: se le detrazioni siano applicabili alle predette due unità immobiliari poiché funzionalmente indipendenti e dotate ciascuna di accesso autonomo, ancorché appartenenti ad unico proprietario dell'edificio e i limiti di spesa applicabili.

Unità immobiliari indipendenti: altro giro

Ripercorrendo la strada già descritta nella risposta 9/2021, il Fisco ritiene che, nel rispetto di ogni altra condizione richiesta dalla normativa, ferma restando l'effettuazione di ogni adempimento richiesto e nel presupposto che le unità immobiliari su cui effettuare gli interventi siano funzionalmente indipendente nei termini sopra descritti, l'istante possa accedere al Superbonus con riferimento alle descritte unità immobiliari ad uso residenziale.

Limiti di spesa Superbonus

L'ammontare massimo di spesa ammessa alla detrazione va riferito ciascuna unità abitativa funzionalmente indipendente posseduta e alle sue pertinenze (anche se accatastate separatamente) nella misura di:

  • 50.000 euro per gli interventi di riqualificazione energetica di isolamento;
  • 30.000 euro per la sostituzione dell'impianto di climatizzazione;
  • 96.000 euro per gli interventi antisismici per la messa in sicurezza statica delle parti strutturali dell'edificio, ivi compresi quelli da eseguirsi sul "tetto";
  • 54.545,45 euro per l'acquisto e la posa in opera di infissi e schermature solari;
  • 48.000 euro per l'istallazione di impianti fotovoltaici e relativi sistemi di accumulo;
  • 3.000 euro per l'istallazione infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici.

LA RISPOSTA 10/2021 E' SCARICABILE IN FORMATO PDF


Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su