Superbonus 110%, altro giro altro dossier: lo speciale dell'UNI su Ecobonus e Sismabonus rafforzati

08/04/2021 15041

Il dossier entra nel dettaglio di tutto ciò che serve per accedere al Superbonus per gli interventi di riqualificazione energetica e riduzione del rischio sismico

 

superbonus-chiarimenti-come-ottenerlo-01-700.jpg

 

Segnaliamo e alleghiamo - in fondo, previa registrazione al portale - il nuovo dossier dell'UNI, messo a punto da Alberto Galeotto, Responsabile Attività Normative, sul Superbonus 110% ex artt. 119 e 121 del DL 34/2020.

Nel dossier - si legge nell'introduzione - si intende richiamare l’attenzione su come le norme tecniche consensuali, partendo dai principi fondatori della normazione quali apertura, partecipazione, consenso e trasparenza, possano essere generatrici di valore nelle relazioni e nei processi, in un’ottica di funzione di servizio alla comunità, facilitando il dialogo, abbattendo le diseconomie di processo e valorizzando (non sostituendo) le competenze.

Queste le principali parti analizzate

  1. efficienza energetica, che si articola sulle due tipologie di interventi agevolabili:
    • per gli interventi principali o “trainanti”, l’analisi considera gli aspetti tecnici, quali l’isolamento termico, la trasmittanza e la conducibilità termica dei materiali, oltre ai requisiti CAM (i Criteri Ambientali Minimi previsti dal DM 11 ottobre 2017);
    • per gli interventi aggiuntivi o “trainati”, l’analisi si focalizza sugli interventi di efficientamento energetico, l’installazione di impianti solari fotovoltaici e di sistemi di accumulo, oltre alle infrastrutture per la ricarica dei veicoli elettrici;
  2. interventi antisismici per la messa in sicurezza strutturale degli edifici, con attenzione sulla distinzione degli interventi tra miglioramento e adeguamento, sulla valutazione preliminare e la progettazione degli interventi, con un occhio di particolare riguardo anche all’ottimizzazione delle risorse disponibili.
  3. Eurocodici strutturali: pacchetto di 58 norme in cui la comunità scientifica internazionale. Con il fondamentale contributo di quella italiana, di concerto con tutta la filiera delle costruzioni, ha consolidato lo stato dell’arte della sicurezza strutturale (in particolare, c’è una specifica parte dell’Eurocodice 8 che si occupa della valutazione e dell’adeguamento degli edifici).
  4. gestione digitale dei processi informativi delle costruzioni, in cui il Superbonus è messo in relazione al BIM (Building Information Modeling). Argomento sui cui l’Italia è riuscita ad anticipare i contesti sovranazionali con la pubblicazione della serie UNI 11337, ora norma complementare alla serie internazionale UNI EN ISO 19650 sull’organizzazione e digitalizzazione delle informazioni nel processo costruttivo.

IL DOSSIER E' SCARICABILE IN ALLEGATO PREVIA REGISTRAZIONE AL PORTALE