Bolondi, ATECAP: cos'è che definisce un "calcestruzzo green"

"Ormai nel calderone della sostenibilità c’è un po’ di tutto e per distinguere la fantascienza dalla realtà ci vengono in aiuto diversi strumenti ci sono ormai dei sistemi di certificazione, sia a livello di prodotto, che di intervento, che di intero edificio. Strumenti che sono universalmente riconosciuti. 

E per il calcestruzzo cos’è che definisce un calcestruzzo sia più o meno green, più o meno sostenibile ? quali sono gli strumenti che definiscono meglio l’impronta ecologica di calcestruzzo ?"

Andrea Bolondi, Presidente di ATECAP, sintetizza in questo video, quali sono i principi per poter avviare un percorso green per il calcestruzzo.

  

 

Tre i punti da considerare.

"Sicuramente l’impiego di cementi con basso contenuto di clinker, la scelta di aggregati derivanti da scarti industriali o da riciclo e l’impiego di prodotti ad alta resistenza" 

Infine, occorre avere una visione di insieme. Bisogna progettare in maniera un po’ differente da come si è fatto fino ad oggi:

"per diminuire le emissioni non è l’impronta ecologica del singolo prodotto che può risolvere il problema, è importante alzare sempre un po’ la testa, non fissarsi sui confronti fra un prodotto e l’altro ma definire l’impronta ecologica dell’intero intervento".

 


Riflessioni sul futuro del calcestruzzo

Questo articolo/video fa parte di una serie prodotta da ATECAP con l'obiettivo di afforntare alcuni temi riguardanti il futuro del calcestruzzo e della filiera collegata.

Ecco i contenuti pubblicati:

Bolondi, ATECAP: Cogliere l'occasione del PNRR per una evoluzione sostenibile del calcestruzzo

LINK

Bolondi, ATECAP: cos'è che definisce un calcestruzzo green

LINK

 


atecap.jpg

Chi è ATECAP

Atecap è l'Associazione Tecnico Economica del Calcestruzzo Preconfezionato e rappresenta e tutela gli interessi dei produttori italiani di calcestruzzo preconfezionato.

Fa parte di Federbeton, la Federazione di Confindustria rappresentativa della filiera italiana del cemento e del calcestruzzo, per promuovere il prodotto quale soluzione ideale per qualsiasi tipo di opera, grande o piccola che sia, per le sue potenzialità strutturali, estetiche, architettoniche e di sostenibilità, che ne fanno il materiale da costruzioni alla base della maggior parte delle opere costruite.

Aderisce ad Ermco, l’Associazione europea dei produttori di calcestruzzo preconfezionato, operando attivamente al suo interno affinché la normativa tecnica europea non sia un vincolo ma un’opportunità per migliorare la capacità competitiva dei produttori italiani.

Grazie alla competenza dei suoi professionisti supporta le aziende nella loro attività, tutela gli imprenditori che operano correttamente e promuove la diffusione della cultura del costruire in calcestruzzo, sensibilizzando prescrittori, amministrazioni e grandi committenti per l'aggiornamento dei capitolati d’appalto, la corretta applicazione delle norme e la rigorosa attività dei controlli.

Sono associati all'Atecap i produttori che si impegnano al rispetto della Carta dei valori e dei comportamenti e che si distinguono per personale esperto e qualificato, impianti di produzione tecnologicamente avanzati, materiali identificati, qualificati e controllati, prodotti conformi alle richieste del cliente e processo produttivo controllato e certificato.

Settori di attività

  • Rappresentanza e tutela degli interessi
  • Informazione tecnica e di settore
  • Consulenza a trecentosessanta gradi
  • Promozione della cultura del costruire in calcestruzzo
  • Condivisione e scambio di esperienze e di idee
  • Formazione tecnica continua

Sede

Via Giovanni Amendola 46 - 00185 Roma

Email: atecap@atecap.it