Portone con vista sulla Pit Lane

Fiore all’occhiello della Motor Valley emiliano-romagnola, il Misano World Circuit ha recentemente completato la prima fase del suo piano di sviluppo: al piede del nuovo Box Building spiccano i portoni Hörmann.



Ampliamento del Box Building del circuito di Misano Adriatico

Fortemente voluto da Enzo Ferrari, il circuito di Misano Adriatico (Rimini) è uno dei più importanti a livello internazionale. Realizzato nei primi anni ‘70 e più volte modificato, grazie agli interventi più recenti il Misano World Circuit “Marco Simoncelli” (MWC) si propone oggi come una struttura all’avanguardia: veloce e sicura, spettacolare e accogliente.

La prima fase dell’ampliamento del Box Building è stata completata in tempo per la gara del Campionato Italiano di Velocità (Elf CIV), svoltasi lo scorso 15 maggio. Oltre ai 18 nuovi box – ciascuno ampio circa 150 m2, tutti equipaggiati con portoni sezionali Hörmann e con l’impiantistica più evoluta – il podio per le premiazioni presenta un’immagine completamente rinnovata.

 

Portoni Hörmann per il nuovo Box Building del Misano World Circuit

 

Si tratta di un risultato importante – afferma Andrea Albani, Managing director della società Santa Monica che gestisce il MWCfrutto di un percorso iniziato nel 2007. Gli investimenti compiuti dal Gruppo Financo hanno portato il circuito sia a migliorare la propria offerta sportiva e tecnica, sia a dotarsi di infrastrutture e di tecnologie in grado di rispondere agli elevati standard che caratterizzano il settore automotive.

I lavori realizzati sono solo la prima parte di un più ampio masterplan, orientato sia al consolidamento dell’immagine architettonica e iconica del circuito, sia alla sostenibilità e alla minimizzazione dell’impatto ambientale. Il progetto prevede infatti l’ulteriore potenziamento del Box Building, l’ampliamento del Medical Center e la realizzazione del Kartodrome coperto.

Oggi il MWC è in funzione per 290 giorni all’anno e può accogliere fino a 100.000 persone: ospita 18 grandi eventi motoristici, con una ricaduta economica per il territorio superiore a 160 milioni di euro, più numerose iniziative come le prove libere, la scuola di guida sicura e le altre manifestazioni che si svolgono sulle piste Flat Track e Prove-Kart. L’obiettivo è inserire stabilmente il MWC nell’élite mondiale dei circuiti da competizione, con l’ambizione di trasformarlo in un grande «parco del motor-sport», anche attraverso la valorizzazione delle sinergie con altre realtà imprenditoriali che operano nel territorio, alle quali abbiamo dedicato la nuovissima MWC Square.

Il Box Building sarà la struttura-simbolo del circuito, un edificio fortemente identitario caratterizzato da linee fluide e da ampie facciate trasparenti, rivolte verso il rettilineo d’arrivo. Gli interventi previsti restituiranno una costruzione su 3 livelli, della lunghezza complessiva di circa 200 metri che, oltre ai 63 box già in funzione, ospiterà: nuovi spazi per l’accoglienza delle scuderie e degli addetti ai lavori (aree hospitality, meeting e VIP); le terrazze per il pubblico, poste sulla copertura e affacciate sulla pit lane e sul paddock; l’archivio storico, la nuova area espositiva, lo shop e la caffetteria.

 

Eccellenza e tecnologia Hörmann

Il percorso che abbiamo intrapreso è focalizzato sull’eccellenza nelle prestazioni e nelle tecnologie che distingue il settore automotive. La creazione di partnership con i principali attori del mercato è un aspetto fondamentale – conclude Andrea Albani. La scelta di Hörmann – azienda leader nell’ambito delle chiusure per quanto riguarda le applicazioni meccaniche, elettroniche e della sicurezza – si inserisce a pieno titolo in questa nostra ricerca di convergenze in termini di visione, valori e strategie.

I lavori al circuito di Misano continueranno per fasi, secondo un cronoprogramma scandito dalle competizioni: fra le molte gare previste nel 2021, il MWC ha già ospitato il Round 3 del World Superbike Championship (11/13 giugno), il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini (17/19 settembre), nonché il Gran Premio Nolan del Made in Italy e dell’Emilia-Romagna (22/24 ottobre).

 

Partnership e customizzazione

La partnership fra Hörmann Italia e Santa Monica SpA dura da più di un ventennio: le numerose forniture di prodotti Hörmann effettuate al MWC hanno condotto, nel 2019, a consolidare la collaborazione anche per l’importante progetto di ampliamento in corso.

Il nuovo Box Building dispone ora di 36 portoni sezionali Hörmann SPU F42, un prodotto che abbina tecnologia, prestazioni e affidabilità, il cui sviluppo è in costante evoluzione. Si tratta di chiusure realizzate con elementi in acciaio a doppia parete dello spessore di 42mm, con interposto uno strato termofonoisolante in schiuma di poliuretano rigida ad alta densità, priva di Cfc.

I 18 SPU F42 che si aprono verso la pista sono equipaggiati con un pannello inferiore appositamente sagomato – per riprodurre alla perfezione il manto pista inclinato della pit lane – e con finestrature allineate per gruppi di 3 portoni, al fine di mantenere quanto più equidistante possibile la distanza da terra delle stesse. I 18 SPU F42 rivolti verso il paddock sono invece dotati di una portina pedonale inserita senza soglia, per garantire la massima sicurezza di transito degli operatori. Tutti i 36 portoni sezionali sono motorizzati WA400M, con comando A445 (400v) e pulsantiera DTH-R.

Portoni Hörmann per il nuovo Box Building del Misano World Circuit

Il modello Hörmann SPU F42, come altri portoni sezionali della gamma industriale e residenziale, è disponibile sia nello spessore 42mm che 67mm e, abbinato allo specifico accessorio ThermoFrame, permette di raggiungere un coefficiente di isolamento termico davvero importante: fino ad un massimo di 0,51 W/m2K. Questa chiusura è disponibile con azionamento sia manuale che motorizzato, nei 2 voltaggi 230v e 400v. Nella sua ultima evoluzione, presentata a inizio giugno 2021, SPU F42 può inoltre raggiungere in apertura una velocità massima fino a 1 m/sec.

La perfetta sinergia creatasi con la società di gestione e con il team professionale, incaricato del progetto e della direzione lavori, ha facilitato la definizione di tutti gli aspetti finalizzati all’installazione dei nuovi portoni, in tempi rapidi e senza problematiche di sorta, con piena soddisfazione di tutti per il risultato ottenuto.

La fornitura dei portoni sezionali Hörmann SPU F42 è stata gestita direttamente dalla direzione commerciale di Hörmann Italia; l’installazione, sempre coordinata da Hörmann Italia, è stata curata dal Concessionario Ufficiale Cattinari Remo.

 

SCHEDA DI PROGETTO

Committente: Santa Monica SpA

Architettura: Mijic Architects

Strutture: MEW Engeneering

Impianti, sicurezza: IN.TE.SO Ingegneria

Portoni sezionali: Hörmann

Modello: SPU F42

Fornitore: Hörmann Italia

 


CLICCA QUI - Scopri le soluzioni Hörmann


hormann-logo-new-2019.jpg

 

Hörmann, nel mondo e in Italia

Il Gruppo Hörmann progetta, produce e commercializza porte, porte da garage, chiusure per l’industria e la logistica, tecnologie di carico-scarico, automazioni e sistemi per il controllo veicolare degli accessi. 

Dal 1935, il Gruppo è leader di settore a livello globale, presente in tutto il mondo con 27 stabilimenti specializzati e oltre 80 filiali distribuite in più di 30 paesi. Attualmente, Hörmann offre lavoro a circa 6.000 persone ed è all’origine di un volume d’affari che supera il miliardo di euro. 

Attiva dal 1990 anche in Italia, Hörmann commercializza i propri prodotti tramite la filiale locale e distribuisce in tutta la penisola attraverso una rete capillare di 500 concessionari di zona e 90 agenti commerciali qualificati. Grazie all’ampio bagaglio di conoscenze, esperienze ed informazioni, l’azienda si rivela da sempre all’avanguardia non solo in termini di innovazione di prodotto ma anche di adeguamento delle normative e, non ultimo, in termini di garanzie, estese ad esempio in alcuni prodotti del residenziale dai due anni regolamentari a dieci anni sul prodotto e cinque sulle motorizzazioni, un unicum ad oggi in Italia.

Hörmann Italia mette inoltre a servizio dei propri clienti una serie di centri d’assistenza autorizzati e sempre aggiornati, in grado di intervenire tempestivamente nella risoluzione delle più diverse problematiche.