Beton, una mostra sulla storia e l'evoluzione del calcestruzzo in architettura

 Holcim ha annunciato il suo sostegno a Beton, la prima mostra svizzera dedicata alla storia del calcestruzzo, al Museo Svizzero di Architettura di Basilea. La mostra durerà fino al 24 aprile 2022 e presenterà gli interventi di un esperto del settore sul futuro del calcestruzzo.


Beton, la prima mostra svizzera dedicata alla storia del calcestruzzo

Beton, una mostra sulla storia e l'evoluzione del calcestruzzo

Jan Jenisch, amministratore delegato di Holcim, ha dichiarato: “Mi congratulo con i nostri partner del Museo svizzero di architettura per aver creato questa mostra unica nel suo genere che mostra il ruolo essenziale del calcestruzzo nel nostro mondo. Questa esplorazione è una grande ispirazione per tutti noi di Holcim mentre diamo forma al futuro del calcestruzzo, rendendolo verde, circolare e guidato dalla tecnologia. Nel corso della sua storia, il cemento ha fatto parte del progresso edilizio nel nostro mondo. Oggi lo stiamo reinventando per farlo funzionare per le persone e per il pianeta”.

 

Il cemento è ovunque

Demonizzato da alcuni, adorata da altri, una cosa è certa: il cemento è ovunque. Ma di cosa stiamo realmente parlando quando parliamo di questo materiale da costruzione polarizzante? Liquido o solido, nascosto o a vista, componente o monolite: il cemento permette tante forme e cambiamenti, tante associazioni quante sono le applicazioni.

Beton: Il cemento è ovunque

 

Oggi il calcestruzzo è il materiale da costruzione più utilizzato al mondo.

Ma la crescente consapevolezza del suo significativo impatto ecologico ha reso chiaro che lo status quo dell'edilizia in cemento non è più sostenibile. In questo momento, mentre vengono contestati gli argomenti prevalenti a lungo a favore del materiale, è tempo di dare un'occhiata più da vicino a ciò che è ed era concreto, per riflettere su cos'altro potrebbe essere.

La mostra presenta nove prospettive sul cemento. Saranno mostrati disegni, modelli e fotografie originali dei tre più importanti archivi di architettura della Svizzera per far luce su questo materiale complesso e critico. Il quadro storico della mostra è completato da un programma di eventi che affronta l'uso attuale del calcestruzzo e il suo possibile futuro.


Calcestruzzo: molto più di un materiale da costruzione

Dopo la bellissima mostra sul brutalismo di qualche anno fa a Francoforte ecco che il calcestruzzo torna ad essere protagonista all'interno di un museo di architettura. Con Ingenio la visiteremo per raccontarla nei dettagli, e per comprendere come il calcestruzzo, sulla base del suo passato e del suo futuro, sia molto più di un materiale da costruzione.

Andrea Dari, editore di Ingenio


Una coproduzione di S AM, gta Archive / ETH Zurich, Archives de la construction modern / EPF Lausanne, Archivio del Moderno dell'Academia di Architettura / USI

  • Direttore artistico: Andreas Ruby
  • Direttore scientifico: Sarah Nichols
  • Team curatoriale: Sarah Nichols, Yuma Shinohara, Andreas Kofler
  • Scenografia: Graber & Steiger Architects

Per saperne di più: LINK