Energia solare 'al buio': in Australia sviluppata tecnologia a luce infrarossa

23/05/2022 2180

All'Università di Sidney (Australia) è stata sviluppata una tecnologia che permette di produrre energia al buio, sfruttando il calore irradiato come luce infrarossa.

Al momento la quantità di energia è bassa, ma i ricercatori sono fiduciosi di poterla implementare.


Si potrà produrre energia solare anche dopo il tramonto

L'University of New South Wales di Sydney ha sviluppato una tecnologia che è in grado di produrre energia al buio, sfruttando il calore irradiato come luce infrarossa utilizzando un dispositivo a semiconduttore chiamato diodo termoradiattivo, utilizzato anche per la realizzazione degli occhiali per vedere di notte.

Per il momento è solo un inizio, dato che si tratta di una ricerca sperimentale e l'energia prodotta è molto poca (circa 100mila minore rispetto a quella prodotta da un pannello solare). I ricercatori però sono fiduciosi di riuscire ad implementare la tecnologia e ad ottenere risultati ben maggiori.

Il processo sfrutta l'energia solare che colpisce la Terra durante il giorno sotto forma di luce solare e riscalda il pianeta: di notte, questa stessa energia si irradia nel vasto e freddo vuoto dello spazio esterno sotto forma di luce infrarossa, econ il diodo termoradiativo sviluppato è possibile generare elettricità sfruttando questo processo.

Allo stesso modo in cui una cella solare può generare elettricità assorbendo la luce solare emessa da un sole molto caldo, il diodo termoradiativo genera elettricità emettendo luce infrarossa in un ambiente più freddo. In entrambi i casi è la differenza di temperatura che ci permette di generare elettricità” spiega il prof. Ekins-Daukes, capo del team di ricerca.