UNI, recepite due norme su isolamento acustico e potenza sonora

10/06/2022 12062

UNI ha recepito due norme riguardo lo studio dei suoni, le loro proprietà e i loro meccanismi di produzione, propagazione e ricezione: nello specifico, si parla della EN ISO 6926 e della EN ISO 10140 parte due.

La prima specifica i requisiti delle prestazioni acustiche per le sorgenti sonore di riferimento, mentre la seconda tratta il metodo di laboratorio per la misurazione dell'isolamento acustico per via aerea di elementi di edificio.


Focus su studio dei suoni, proprietà e meccanismi di propagazione

La commissione Acustica di UNI ha recentemente recepito due documenti riguardanti lo studio dei suoni, le loro proprietà e i loro meccanismi di produzione, propagazione e ricezione. Le due norme sono la EN ISO 6926 e la EN ISO 10140 parte 2.

La prima norma, UNI EN ISO 6926, specifica i requisiti delle prestazioni acustiche per le sorgenti sonore di riferimento come:

  • stabilità temporale della potenza sonora in uscita;
  • caratteristiche dello spettro;
  • indice di direttività.

La stabilità temporale è definita in termini di scarto tipo della ripetibilità. Le caratteristiche dello spettro possono essere verificate o in una camera semi-anecoica o in una camera riverberante di prova a partire dalle misurazioni dei livelli di potenza sonora della banda di frequenza in conformità alla norma. I requisiti prestazionali riferiti all'indice di direttività possono essere verificati solo in camera semi-anecoica.

La norma inoltre specifica i procedimenti atti a fornire i dati del livello di taratura e dell'incertezza di misura di una sorgente sonora destinata ad essere utilizzata come sorgente di riferimento.

Sono specificati inoltre i metodi di taratura delle sorgenti sonore di riferimento non solo in campo sonoro libero su un piano riflettente, ma anche in camere di prova riverberanti a diverse distanze dalle superfici di confine.

La seconda, la UNI EN ISO 10140 parte 2, specifica il metodo di laboratorio per la misurazione dell'isolamento acustico per via aerea di elementi di edificio quali pareti, solai, porte, finestre, imposte/persiane/elementi oscuranti, elementi di facciata, vetrate, piccoli elementi tecnici, come dispositivi per il convogliamento dell'aria, tracce d'impianti, e loro combinazioni, per esempio pareti e solai con contropareti, controsoffitti e pavimenti galleggianti.

I risultati di prova possono essere utilizzati per confrontare le caratteristiche di isolamento acustico di edifici e di elementi di edifici, classificare gli elementi secondo le loro capacità di isolamento acustico, aiutare a progettare prodotti edilizi che richiedono determinate caratteristiche acustiche e stimare le prestazioni in opera in edifici completi.

Tutte le parti della ISO 10140 sono state sviluppate per migliorare la disposizione per le misurazioni di laboratorio, garantire la coerenza e semplificare le modifiche future e aggiunte in merito alle condizioni di montaggio degli elementi sottoposti a prova nelle misurazioni in laboratorio e in opera. 

 

Informazioni per l’acquisto

UNI EN ISO 6926:2021Acustica - Requisiti per le prestazioni e la calibrazione delle sorgenti sonore di riferimento per la determinazione dei livelli di potenza sonora” è acquistabile al prezzo di 65 euro +IVA ed è disponibile sia in lingua inglese che italiana, mentre la UNI EN ISO 10140-2:2021Acustica - Misurazione in laboratorio dell'isolamento acustico di edifici e di elementi di edificio - Parte 2: Misurazione dell'isolamento acustico per via aerea” è disponibile al prezzo di 40 euro+IVA (allo stesso prezzo sia in inglese che in italiano).