L’utilizzo di Travi NPS®CLS e Pilastri PDTI® per una scuola “antisismica” in classe d’uso IV

12/12/2014 4909

Grazie all’impiego di pilastri PDTI® NPS® il nuovo edificio della scuola media statale di Montecchio Emilia (RE) è considerato edificio strategico in caso di sisma, classificato in classe d’uso IV.

La nuova scuola media di Montecchio Emilia si inserisce in un progetto di riqualificazione dell’area industriale ex Capolo della città emiliana, un’importante operazione urbanistica, incentrata sulla valorizzazione di una vasta area di servizi posta al centro del territorio. La scelta strutturale effettuata, con utilizzo di Travi NPS®CLS e Pilastri PDTI®, ha permesso al Comune di Montecchio Emilia di classificare l’edificio come strategico per il territorio in caso di calamità naturali con il massimo di sicurezza antisismica (classe d’uso IV).

Si tratta della demolizione di una porzione del complesso industriale Ex Capolo e della costruzione di un edificio scolastico con sistema strutturale di semiprefabbricazione. La nuova costruzione si sviluppa su 3 piani (12 m altezza) ed ha una dimensione in pianta di 42x24m.
Tecnostrutture srl ha partecipato al bando di gara indetto dal Comune di Montecchio Emilia guidata dal Raggruppamento Temporaneo di Professionisti nel quale aveva il ruolo di capogruppo l’ing. Andrea Rachetta di Jesi (An). “In sede di gara - afferma l’ing. Andrea Rachetta – era richiesto l’apporto di migliorie dal punto di vista architettonico, energetico e strutturale partendo da un progetto definitivo nel quale era previsto il classico sistema di prefabbricazione. La scelta di utilizzo dei pilastri a dilatazione trasversale impedita PDTI® di Tecnostrutture è stata una scelta vincente perché ci ha permesso di offrire la massima sicurezza antisismica sia in fase provvisionale sia in fase di esercizio della struttura, oltre che proporre in miglioria una struttura in classe d’uso IV, il che vuol dire strategica in caso di sisma”.
I pilastri PDTI® coniugano, infatti, la versatilità della struttura metallica in fase di montaggio alla resistenza di una struttura mista acciaio-calcestruzzo dopo il completamento con il getto di calcestruzzo.
Il progetto strutturale dell’edificio ha dovuto tenere conto della limitata disponibilità di budget a disposizione della Committenza.
La gara, tra l’altro, si è svolta a cavallo del terremoto del 20 maggio 2012 in Emilia, in un momento in cui la sensibilità sull’argomento sicurezza antisismica era ovviamente massima. La scelta strutturale presentata ci ha permesso di aggiudicarci la gara e consentirà al Comune di Montecchio Emilia di classificare l’edificio come strategico per il territorio comunale in caso di calamità naturali con il massimo di sicurezza antisismica (classe d’uso IV)”.
La struttura in elevazione è stata realizzata con elementi prefabbricati (travi NPS® CLS e pilastri PDTI® cilindrico) fatta eccezione per i due nuclei scala/ascensore laterali che sono previsti in cemento armato, resi unità strutturale iperstatica mediante un getto di completamento realizzato in opera. I pilastri sono in struttura mista acciaio calcestruzzo, dotati di una gabbia interna in acciaio B450C per garantire una adeguata resistenza al fuoco; gli impalcati sono realizzati con travi con basamento in cemento prefabbricato e solai alveolari.
La struttura è stata modellata come unica unità strutturale, senza giunti. Anche se gli elementi strutturali sono tutti vincolati mediante incastro, fatta eccezione per la copertura, le azioni orizzontali vengono comunque assorbite principalmente dai setti in cemento armato che si trovano in posizione simmetrica, rendendo quindi trascurabili eventuali effetti torsionali durante il sisma. Gli elementi non strutturali sono valutati come puro carico applicato: le murature armate perimetrali sono ancorate sulle camicie in acciaio dei pilastri tramite ganci metallici saldati sulle camicie stesse e studiati ad hoc per il caso in questione.

 

In quest’ultimo decennio Tecnostrutture ha consolidato una notevole esperienza nei cantieri di edifici scolastici, sia per adeguamenti e ristrutturazioni che per nuove realizzazioni.
NPS® SYSTEM è una tecnologia costruttiva che garantisce la massima rapidità nella progettazione e realizzazione degli interventi. Alla semplicità di montaggio degli elementi strutturali si affiancano la massima sicurezza antisismica sia in fase provvisionale sia in fase di esercizio della struttura che risulta essere leggera e performante al sisma con una durabilità e vita utile dell’edificio dai 50 ai 100 anni. Ai fini della certificazione di sostenibilità ambientale degli edifici, Ogni singolo elemento NPS® SYSTEM è validato Leed dal Green Building Council e permette l’acquisizione di crediti. Unici in Italia, i pilastri sismoresistenti PDTI® a struttura mista acciaio e cls sono inoltre certificati per la resistenza al fuoco.

NPS® SYSTEM
Evoluzione delle strutture autoportanti miste, NPS® SYSTEM è la tecnologia costruttiva di nuova generazione, altamente performante e ad elevata resistenza sismica, nata in casa Tecnostrutture.
NPS® SYSTEM è una tecnologia costruttiva completa che unisce in un’unica soluzione tutti gli elementi strutturali di una costruzione: trave, pilastro, solaio.
Pilastri e travi vengono realizzati in stabilimento per essere successivamente assemblati in cantiere e, ad avvenuta posa dei solai, resi solidali dal getto di calcestruzzo in opera. Durante la fase di montaggio e posa dei solai fino al getto di completamento del conglomerato cementizio, gli elementi strutturali risultano essere completamente autoportanti.

L’industrializzazione della produzione edilizia proposta attraverso NPS® SYSTEM, favorisce il controllo della risposta sismica e delle prestazioni di un edificio che deve essere concepito, progettato, analizzato e verificato come un unico sistema, non solo in termini strutturali, ma anche in relazione agli elementi non strutturali, agli impianti, ai contenuti. La produzione in stabilimento di parti essenziali al controllo della risposta sismica è la caratteristica fondamentale della tecnologia NPS®: è possibile infatti configurare le diverse modalità di controllo delle prestazioni con strutture a telaio progettate con una forte gerarchizzazione delle zone critiche, ovvero con combinazioni di strutture pendolari a telaio ed elementi resistenti a taglio (pareti o controventi).
Ovviamente a questo è necessario far seguire operazioni in cantiere che garantiscano continuità tra gli elementi ed eliminino problemi di connessione.
NPS® SYSTEM è di fatto una tecnologia strutturale integrata che favorisce la visione unitaria dell’edificio permettendo un migliore controllo della risposta alle azioni sismiche ed una più affidabile stima delle prestazioni dell’edificio per i diversi livelli di scuotimento sismico.

NPS® SYSTEM è la risposta completa, innovativa, sicura altamente performante, ecosostenibile e certificata CE EN 1090-1 come richiesto dalla più recente normativa europea sulle caratteristiche prestazionali dei componenti strutturali di acciaio per cui, per prima in Italia, Tecnostrutture ha certificato la propria produzione già dal febbraio 2012.

Nell’ambito della ricerca e innovazione di sistemi strutturali altamente performanti e innovativi presenti sul mercato, il sistema costruttivo misto acciaio-calcestruzzo NPS® trova la sua applicazione prevalentemente in interventi ex-novo dove, attraverso una progettazione preliminare attenta e dettagliata, sono possibili importanti benefici in termini di sfruttamento delle caratteristiche meccaniche dei materiali, tempi di realizzazione dell’opera, riduzione delle maestranze e delle opere provvisionali normalmente necessarie.
Lo sviluppo e la flessibilità che il sistema NPS® offre, permettono comunque l’utilizzo completo del sistema misto acciaio-calcestruzzo anche nell’ambito di ristrutturazione edilizia, dove i vincoli di carattere architettonico, di cantiere, logistico, solitamente, spingono gli attori del processo costruttivo ad altri sistemi.

 

SCARICA LA SCHEDA SU pilastro Sismi PDTI®

SCARICA LA SCHEDA DEL CANTIERE