BEATO NICCOLÒ STENONE, IL VESCOVO PADRE DELLA GEOLOGIA

Lo scorso gennaio 2015 a Firenze si è celebrato con grande sollenità il 377° anniversario dalla nascita del Beato Niels Stensen italianizzato in Niccolò Stenone.

Egli è nato il 1 gennaio 1638, secondo il calendario Giuliano allora vigente (l’11 gennaio del calendario gregoriano attuale). Il precedente 23 ottobre 2014 erano 26 anni dalla Beatificazione avvenuta nella Basilica Vaticana appunto il 23 ottobre del 1988 per opera del Papa Giovanni Paolo II, il quale rivolgendosi ai fedeli fiorentini presenti alla cerimonia ebbe a dire: tutta la vita di Niels Stensen è stata un instancabile pellegrinare alla ricerca della verità, di quella scientifica e di quella religiosa, nella convinzione che ogni scoperta, anche modesta, costituisce un passo avanti verso la verità assoluta, verso quel Dio da cui tutto l'universo dipende”.

Ma chi era Stenone? Un nome sconosciuto ai più e certamente anche a molti geologi e studenti di geologia nonostante che siano molti a pensare che come scienziato, per le innovative scoperte cui arrivò non fu minore a Galielo del quale condivise appieno la rivoluzionaria metodologia. Davanti alla Biblioteca Universitaria di Copenhagen c'è una statua in bronzo di Niels Stensen. Porta questa iscrizione: "Anatom Begrunder der Geologie - Knecht Gottes" (Anatomista - Fondatore della Geologia - Cavaliere di Dio).

SEGUE in ALLEGATO