6111 visualizzazioni Sismica | ANIDIS
Data Pubblicazione: | Ultima Modifica:

ANIDIS XIX & ASSISi XVII - 2022: l'evento sulla sismica a Torino

Il settore della sismica si da appuntamento a Torino a settembre 2022

Nel periodo compreso tra l'11 ed il 15 settembre 2022, l' ANIDIS - Associazione Nazionale Italiana di Ingegneria Sismica e l'Associazione ASSISi - Anti-Seismic Systems International Society promuoveranno i consueti momenti di confronto critico tra ricercatori, tecnici e operatori del settore delle costruzioni attraverso i rispettivi Convegni (XIX Convegno ANIDIS e XVII Convegno ASSISi) che per la prima volta si svolgeranno in forma unitaria e coordinata.


ANIDIS XIX & ASSISi XVII - 2022

Torino: 11 settembre 2022 – 15 settembre 2022

Il patrimonio immobiliare italiano, in particolare quello storico e quello infrastrutturale, continua a manifestare la sua fragilità in relazione agli eventi sismici, come drammaticamente evidenziato dai recenti terremoti dell’Emilia Romagna (2012) e del Centro Italia (2016). A ragion di ciò, negli ultimi anni, gli studiosi hanno promosso parecchie iniziative a livello scientifico, tecnico e normativo, al fine di migliorare le prestazioni sismiche delle nuove costruzioni e di mitigare il rischio sismico del patrimonio edilizio e infrastrutturale esistente. In particolare, sono state pubblicate le nuove Norme Tecniche per le Costruzioni (2018), la Circolare Esplicativa (2019) e le Linee Guida per la Classificazione del Rischio Sismico delle Costruzioni (2017), focalizzandosi sempre di più sul tema del rischio sismico.

A Torino, nel periodo compreso tra l’11 ed il 15 settembre 2022, l’ ANIDIS - Associazione Nazionale Italiana di Ingegneria Sismica e l’Associazione ASSISi - Anti-Seismic Systems International Society promuoveranno i consueti momenti di confronto critico tra ricercatori, tecnici e operatori del settore delle costruzioni attraverso i rispettivi Convegni (XIX Convegno ANIDIS e XVII Convegno ASSISi) che per la prima volta si svolgeranno in forma unitaria e coordinata.

Saranno inoltre organizzati corsi di aggiornamento professionale al fine di favorire una sinergia tra mondo accademico e mondo professionale.

 

 


Torino, la prima capitale d'Italia

Il Convegno avrà luogo nella città di Torino, la prima capitale d'Italia. Abbracciata dalle Alpi e bagnata dal fiume Po, il capoluogo piemontese si presenta come una città dal fascino unico, dove il passato regale ed il futuro high-tech si intrecciano armoniosamente. Capitale sabauda dalla metà del XVI secolo, Torino fu per breve tempo la sede del Parlamento nazionale dopo l'Unità e fu il luogo di nascita dell'industria italiana. Nel 1620 Carlo Emanuele I diede inizio al primo grande ampliamento della città di Torino. Fu proprio questo il periodo più ricco della storia di Torino sia dal punto di vista dell'edilizia cittadina sia dal punto di vista artistico e culturale. Furono chiamati alla corte di casa Savoia grandi architetti come Amedeo di Castellamonte, Guarino Guarini e Filippo Juvarra. Fu in questo periodo che furono costruiti i grandi corsi allineati tipici della città piemontese che danno il senso di ordine e che distinguono Torino dal resto delle grandi città italiane.


paolo-clemente-enea.jpg

"Dopo 20 anni il convegno dell’Anti-Seismic International Society (ASSISi) torna in Italia: si svolgerà in concomitanza con il XIX convegno dell’Associazione Nazionale Italiana di Ingegneria Sismica (ANIDIS), al Politecnico di Torino, nei giorni 11-15 settembre 2022. 

Il 17WCSI (17 World Conference on Seismic Isolation, energy dissipation and and active control of structures) prevede la partecipazione di esperti provenienti da molti paesi europei e del resto del mondo, tra cui Giappone, Cina, Stati Uniti e Nuova Zelanda, che mostreranno la loro esperienze più recenti. 

Le moderne tecnologie antisismiche, come l’isolamento sismico e i sistemi di dissipazione dell’energia, rappresentano certamente il futuro dell’ingegneria sismica, ma hanno già raggiunto un elevato livello di affidabilità, testimoniato dal comportamento in occasione di terremoti reali, e sono mature per un utilizzo su larga scala. Ciò vale anche per l’adeguamento sismico di strutture esistenti, dove isolamento e dissipazione consentono di intervenire minimizzando, se non annullando, le interferenze con la sovrastruttura, aspetto fondamentale nell’ottica degli interventi di prevenzione sismica." Paolo Clemente, Presidente ASSISi

 

TEMATICHE DEL CONVEGNO ANIDIS XIX & ASSISi XVII - 2022 

Tematiche a cura di ANIDIS

  • Pericolosità sismica;
  • Dinamica dei terreni e geotecnica sismica;
  • Interazione dinamica terreno-struttura;
  • Vulnerabilità̀ e rischio sismico;
  • Sicurezza e rischio sismico;
  • Normative tecniche e metodi di progetto/verifica;
  • Metodi di analisi, modellazione e modelli di capacità;
  • Costruzioni in cemento armato;
    • Costruzioni in muratura e muratura armata;
    • Costruzioni in acciaio e miste acciaio calcestruzzo;
    • Costruzioni in legno;
    • Costruzioni prefabbricate;
  • Materiali tradizionali ed innovativi;
  • Ponti, gallerie e strutture strategiche e speciali;
  • Elementi non strutturali (reti tecniche) ed impianti;
  • Sperimentazione, diagnostica e monitoraggio di strutture ed infrastrutture;
  • Analisi e riduzione del rischio sismico delle costruzioni: strategie, metodi e tecniche di intervento;
    • Costruzioni in cemento armato;
    • Costruzioni in muratura e muratura armata;
    • Costruzioni in acciaio e miste acciaio calcestruzzo;
    • Costruzioni in legno;
    • Costruzioni prefabbricate;
  • Valutazione e miglioramento del comportamento strutturale del patrimonio culturale vincolato; 
  • Esempi di realizzazioni: architettura e strutture, progetti e costruzioni recenti;
  • Protezione passiva, semi-attiva e attiva di strutture ed impianti;
  • Big Data e IoT per strutture e infrastrutture esistenti.

 

Tematiche a cura di ASSISi

  • Nuovi dispositivi di isolamento e dissipazione dell'energia;
  • Interventi al suolo e input sismico;
  • Normative Internazionali sulle strutture con isolamento sismico; 
  • Isolamento sismico e dissipazione energetica in ponti e viadotti;
  • Isolamento Sismico e Dissipazione Energetica in impianti ad alto rischio;
  • Isolamento sismico e dissipazione energetica nelle strutture esistenti e del patrimonio culturale;
  • Resilienza e sostenibilità: nuove sfide per la protezione di strutture e infrastrutture attraverso nuove tecnologie antisismiche;
  • I sistemi di protezione del futuro: quali tecnologie utilizzeremo nel 2050?;
  • Isolamento sismico e dissipazione energetica negli edifici alti e progettazione resistente al vento degli edifici isolati alla base;
  • Protezione sismica di elementi e attrezzature non strutturali, statue e oggetti d'arte.

 


LINK al sito dell'EVENTO

LINK alla LOCANDINA


 

COMITATI

COMITATO SCIENTIFICO

  • Braga Franco – Sapienza Università di Roma (Presidente ANIDIS);
  • Aiken Ian- SIE Inc., Berkeley, California, USA;
  • Benzoni Gianmario  – Università di Salerno;
  • Biolzi Luigi - Politecnico di Milano;
  • Boroschek Rubén, University of Chile, Santiago, Chile;
  • Borri Antonio – Università degli Studi di Perugia;
  • Bubis Alexander – EERC, TsNIISK, Moscow, Russia;
  • Burghignoli Alberto – Sapienza Università di Roma;
  • Callisto Luigi – Sapienza Università di Roma;
  • Calvi Michele – IUSS - Pavia;
  • Cameron Black, University of California, Berkeley;
  • Cardinale Giovanni  – Consigliere CNI;
  • Castellano Maria Gabriella  – R&D FIP MEC srl;
  • Castiglioni Carlo Andrea – Politecnico di Milano;
  • Cimellaro Gian Paolo – Politecnico di Torino;
  • Clemente Paolo – ENEA (Presidente ASSISi);
  • Colajanni Piero – Università di Palermo;
  • Cosenza Edoardo – Università degli Studi di Napoli Federico II;
  • Dall’Asta Andrea – Università degli Studi di Camerino;
  • De Luca Antonello – Università degli Studi di Napoli Federico II;
  • De Matteis Gianfranco – Università degli Studi della Campania;
  • Dezi Luigino – Università Politecnica delle Marche;
  • Dolce Mauro – Università degli Studi di Napoli Federico II;
  • Douglas John – Università of Strathclyde;
  • Ferrini Maurizio – Direttivo ANIDIS;
  • Ferro Giuseppe Andrea – Politecnico di Torino;
  • Filiatrault André – IUSS - Pavia;
  • Fossetti Marinella  – Università degli Studi di Enna "Kore";
  • Fragiacomo Massimo – Università degli Studi dell’Aquila;
  • Ghersi Aurelio  – Università degli Studi di Catania;
  • Gigliotti Rosario  – Sapienza Università di Roma;
  • Iervolino Iunio – Università degli Studi di Napoli Federico II;
  • La Mendola Lidia – Università degli Studi di Palermo;
  • Lagomarsino Sergio – Università degli Studi di Genova;
  • Landolfo Raffaele – Università degli Studi di Napoli Federico II;
  • Lenci Stefano – Università Politecnica delle Marche;
  • Leoni Graziano – Università degli Studi di Camerino;
  • Liberatore Domenico – Sapienza Università di Roma;
  • Magenes Guido – Università degli Studi di Pavia;
  • Masi Angelo – Università degli Studi della Basilicata;
  • Mezzina Mauro - Politecnico di Bari;
  • Modena Claudio – Università degli Studi di Padova;
  • Monti Giorgio – Sapienza Università di Roma;
  • Nuti Camillo – Università degli Studi Roma III;
  • Occhiuzzi Antonio – Direttore ITC, CNR;
  • Ponzo Felice Carlo – Università della Basilicata;
  • Pampanin Stefano – Sapienza Università di Roma;
  • Paolucci Roberto – Politecnico di Milano;
  • Papia Maurizio – Università degli Studi di Palermo;
  • Pavese Alberto – Università di Pavia;
  • Pecce Maria Rosaria – Università degli Studi del Sannio;
  • Piazza Maurizio – Università degli Studi di Trento;
  • Piluso Vincenzo – Università degli Studi di Salerno;
  • Plumier André – Università di Liège;
  • Prota Andrea – Università degli Studi di Napoli Federico II;
  • Renzi Emanuele – Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti;
  • Saetta Anna – Iuav di Venezia;
  • Saito Taiki–Toyohashi Università of Technology, Giappone;
  • Sadan Bahadir -MEF Università, Istanbul, Turchia;
  • Salvatore Walter –  Università di Pisa;
  • Savoia Marco – Università di Bologna;
  • Scarpelli Giuseppe –  Università Politecnica delle Marche;
  • Sextos Anastasios –  Università of Bristol;
  • Sorrentino Luigi  –  Sapienza Università di Roma;
  • Spacone Enrico – Università degli Studi G. D’Annunzio Chieti -Pescara;
  • Speranza Elena –  Dipartimento di Protezione Civile;
  • Spinelli Paolo –  Università degli Studi di Firenze;
  • Takayama Mineo –  Fukuoka Università, Giappone;
  • Tan Ping, Guangzhou University, China;
  • Tralli Antonio  –  Università degli Studi di Ferrara;
  • Vanzi Ivo –  Università degli Studi G. D’Annunzio, Chieti - Pescara;
  • Whittaker David – Beca Ltd, Christchurch, Nuova Zelanda;
  • Zandonini Riccardo  –  Università di Trento;
  • Zhou Ying – Tongji Università Shanghai, Cina.

COMITATO D’ONORE

  • Fabrizio Curcio, Capo del Dipartimento di Protezione Civile
  • Alberto Cirio, Presidente Regione Piemonte
  • Stefano Lo Russo, Sindaco della Città di Torino
  • Guido Saracco, Rettore del Politecnico di Torino

COMITATO ORGANIZZATORE

  • Giuseppe Andrea Ferro, Politecnico di Torino (Coordinatore);
  • Luciana Restuccia, Politecnico di Torino;
  • Devid Falliano, Politecnico di Torino;
  • Paolo Castaldo, Politecnico di Torino;
  • Diego Gino, Politecnico di Torino;
  • Alessia Monaco, Politecnico di Torino;
  • Fabio Di Trapani, Politecnico di Torino;
  • Rosario Ceravolo, Politecnico di Torino;
  • Erica Lenticchia, Politecnico di Torino;
  • Gian Paolo Cimellaro, Politecnico di Torino;
  • Marco Domaneschi, Politecnico di Torino;
  • Sebastiano Foti, Politecnico di Torino.

SEGRETERIA DEL CONVEGNO E CONTATTI

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA

  • Sara Del Genovese, Francesca Mattei - ANIDIS Email: info@anidis.it Tel. +39-334-6690392

SEGRETERIA SCIENTIFICA

  • Luciana Restuccia- Politecnico di Torino
  • Email: anidis.assisi2022@polito.it

 

PROGRAMMA preliminare

Domenica 11 Settembre 

  • Apertura del Convegno e cocktail inaugurale 

Lunedì 12 Settembre 

  • Registrazione dei partecipanti;
  • Relazioni ad invito e sessioni parallele. Concerto Serale. 

Martedì 13 Settembre 

  • Relazioni ad invito e sessioni parallele. Cena di Gala;

Mercoledì 14 Settembre 

  • Relazioni ad invito e sessioni parallele Assemblea dei Soci ANIDIS;

Giovedì 15 Settembre 

  • Relazioni ad invito e sessioni parallele;
  • Visita guidata in Emilia Romagna.

 

SCADENZE - INFORMAZIONI

INVIO SOMMARI (SCADENZA IL 15/05/2022) 
Gli Autori che intendono presentare una memoria sono invitati a sottomettere un sommario sul sito convegno.anidis.it, indicando la sessione nella quale desiderano sia inserito e il nome dell’Autore di riferimento. L’accettazione del sommario da parte del Comitato Scientifico sarà comunicata all’Autore, via e-mail, entro il 31 Maggio 2022. 

INVIO DELLE MEMORIE (SCADENZA IL 30/06/2022)
Le memorie attinenti i temi ANIDIS e ASSISi dovranno essere redatte esclusivamente in lingua inglese. 

Relativamente ai temi ANIDIS, le memorie accettate saranno indicizzate su SCOPUS e pubblicate su Procedia Structural Integrity (ELSEVIER). Per tale motivo, il testo definitivo della memoria dovrà essere redatto in conformità al Template, che sarà fornito e inserito sul sito del Convegno, prestando attenzione a non superare la dimensione massima di 15 MB. 

 

QUOTE DI PARTECIPAZIONE

Scadenza: Prima del 20/06/2022 (Dopo il 20/06/2022)

Intera (*)
€ 600 (€ 650)

Ridotta (**)
€ 350 (€ 400)

Giornaliera
€ 200 (€ 250)

(*) per i Residenti in Italia, la quota Intera comprende sia l’iscrizione al Convegno sia l’iscrizione all’associazione ANIDIS da Settembre 2022 a Dicembre 2023. Per l’ulteriore iscrizione all’associazione ASSISi, per il 2023, il costo aggiuntivo è di 35 €. Per i non Residenti in Italia la quota Intera comprende sia l’iscrizione al Convegno sia l’iscrizione all’associazione ASSISi, per il biennio 2022-2023.

(**) post-doc, assegnisti di ricerca, dottorandi e laureandi

 

ISCRIZIONI

Sono aperte le iscrizioni per il XIX Convegno ANIDIS e il XVII Convegno ASSISi.

 Ricordiamo che:

  • la quota intera comprende la possibilità di presentare UNA memoria (tipologia iscrizione 1. ANIDIS INTERA); nel caso in cui l'autore voglia presentare una seconda memoria, sarà applicata una fee di 150 Euro (tipologia iscrizione 1+. ANIDIS INTERA);
  • la quota ridotta consente di presentare UNA memoria (tipologia iscrizione 2. ANIDIS RIDOTTA);
  • la quota giornaliera non consente di presentare alcuna memoria (tipologia iscrizione 3. ANIDIS GIORNALIERA).

 Contestualmente al pagamento della quota, è INDISPENSABILE compilare la scheda di iscrizione, al fine di emettere fattura in maniera corretta

In allegato è possibile scaricare e visualizzare la locandina dell'evento

 

ANIDIS XIX & ASSISi XVII - 2022: l'evento sulla sismica a Torino

Allegati