Particolari Costruttivi | Legno | Muratura
Data Pubblicazione:

Solai in legno: le possibili connessioni con la muratura

Quando si deve effettuare un fissaggio, è fondamentale conoscere in dettaglio il tipo di supporto, dato che esso è l'elemento portante che dovrà sostenere l'oggetto fissato. Nell'articolo, vengono analizzati vari sistemi utilizzati per collegare elementi lignei alla struttura portante in muratura, al fine di una corretta ideazione progettuale a garanzia dell’efficienza dell’opera.

Frequentemente si pone il problema di collegare elementi lignei alla struttura portante in muratura e pertanto non è a priori noto il comportamento dell’unione se non utilizzando i principi sottesi alla letteratura tecnico scientifica che tratta l’argomento per casi analoghi ritenuti estendibili a quello in esame (sotto la responsabilità del progettista).
Un altro aspetto da considerare è quello che impone al progettista di fornire le modalità di realizzazione e di messa in opera dei sistemi di connessione (§C.4.4.9 Circ. 7/2019) ed impone al Direttore dei Lavori di verificarli in fase di posa in opera (§4.4.9 del DM 17.01.2018).

Partendo da queste considerazioni e dalla necessità di analizzare le fasi di lavoro per una corretta posa in opera (anche dal punto di vista della facilità di esecuzione), si espongono esempi di connessione al fine di una corretta ideazione progettuale a garanzia dell’efficienza dell’opera.
I
l supporto è l’elemento portante che dovrà sostenere l’oggetto fissato, la conoscenza dettagliata del tipo di supporto è di importanza primaria per un fissaggio corretto.

Crediti: D. Zennaro

Il calcestruzzo

Crediti: D. Zennaro

Caso speciale di supporto: la muratura

Crediti: D. Zennaro
  • mattoni pieni con F 15%;
  • mattoni e blocchi semipieni : tipo A con F > 15% e 45% e tipo B con F > 45% e 55%;
  • mattoni e blocchi forati con F > 55%.

(F = Indice di foratura)

Sistemi di fissaggio con foratura

Questo tipo di fissaggio è quello che ha avuto il maggiore sviluppo ed è sicuramente il più utilizzato, la prima operazione da compiere è la foratura del supporto.

Si possono individuare almeno le sotto elencate categorie:

  • ancoranti ad espansione a controllo di coppia;
  • ancoranti ad espansione a controllo di deformazione;
  • ancoranti in sottosquadro;
  • ancoranti chimici;
  • ancoranti a vite;
  • ancoranti plastici.

Foratura

  • Foratura a rotazione: nell’utensile di foratura viene disinserita la percussione, questo per evitare di provocare rotture nel caso di foratura su materiali friabili o di scarsa resistenza quali mattoni cavi o forati, pannelli, materiali porosi, la percussione potrebbe provocare la demolizione del materiale ben oltre il foro;
  • Foratura a roto-percussione : l’utensile di foratura applica alla punta forante brevi e frequenti percussioni, questa tecnica è adatta per materiali quali il calcestruzzo, i mattoni pieni e la pietra;
  • Foratura a martello : l’utensile di foratura applica alla punta percussioni meno frequenti ma molto più intense, anche la velocità di rotazione è inferiore, in questo caso l’elettro utensile viene chiamato martello perforatore; questa tecnica è l’ideale per materiali ad alta resistenza quali il calcestruzzo e la pietra compatta in quanto permette di ottenere una perfetta foratura in breve tempo.

Eseguire la pulizia del foro secondo le istruzione allegate al prodotto, questa operazione viene spesso trascurata o sottovalutata.
Se teniamo presente che i tasselli ad espansione funzionano principalmente per attrito, si comprende facilmente che la presenza di polvere all’interno del foro può diminuire sensibilmente la resistenza dell’ancoraggio.
La pulizia del foro è fondamentale per gli ancoranti chimici, la presenza di polvere è deleteria in quanto ostacola l’adesione della resina alle pareti del foro.

Importanza della pulizia del foro

Crediti: D. Zennaro

Tipologia di ancoranti

Crediti: D. Zennaro

L'ARTICOLO CONTINUA NEL PDF IN ALLEGATO...

Nel resto dell'articolo sono presenti una serie di fotografie che trattano i seguenti argomenti:

  • Tipologia del fissaggio;
  • Fissaggi chimici;
  • Fissaggi con tasselli meccanici;
  • Tipologie di ancoraggio dei solai;
  • Uso di materiali e prodotti a base di legno.

Per scaricare l’articolo devi essere iscritto.

Iscriviti Accedi

Legno

News e articoli che riguardano l’uso del legno nelle costruzioni, sia come elemento strutturale, che come elemento di rinforzo o costruttivo:...

Scopri di più

Muratura

News e articoli che riguardano la soluzione della muratura nelle costruzioni, sia come elemento strutturale che come elemento di tamponamento:...

Scopri di più

Particolari Costruttivi

I particolari costruttivi rappresentano le specifiche tecniche dettagliate relative alle diverse parti di un edificio o di una struttura...

Scopri di più

Damiano Zennaro

Ingegnere e Tecnologo del Legno, docente di Costruzioni e Tecnica delle Costruzioni e libero professionista

Scheda

Leggi anche