Legno | Coperture | Rinforzi Strutturali | Sismica | Software Strutturali | CONCRETE SRL
Data Pubblicazione:

Sopraelevazione in legno: un caso di studio

La ristrutturazione del patrimonio immobiliare esistente può essere favorita ricavando nuovi spazi abitabili come nel caso della sopraelevazione. In questa tipologia di intervento l’utilizzo di strutture in legno può dare diversi vantaggi.

Esempio di progetto di sopraelevazione a Bolzano

Molti edifici esistenti hanno sottotetti non praticabili. In alcuni casi possono essere adattati, ma di solito questa parte dell'edificio viene demolita e sopraelevata per renderla abitabile. Le norme edificatorie favoriscono questo approccio, talvolta con l'obbligo di ristrutturare energeticamente l'edificio esistente allo stesso tempo. Nella maggior parte dei casi la sopraelevazione risulta fattibile, ci sono tuttavia rare situazioni in cui ciò non è possibile. Questo può accadere, ad esempio, quando la sottostruttura, cioè l’esistente, non è in grado di assorbire il carico aggiuntivo o quando le fondazioni non sono più sufficientemente resilienti.

Attualmente è in corso una sopraelevazione a Bolzano in via Parma.

Planimetria del progetto
Planimetria del progetto, via Parma, Bolzano, Concrete.
Sezioni strutturali dell'intervento, Scala 1 a 50, Concrete.
Sezioni strutturali dell'intervento, Scala 1 a 50, via Parma, Bolzano, Concrete.

Gli edifici esistenti sono costituiti da quattro livelli fuori terra e da un piano semi-interrato. Realizzati nel 1954, si trovano attualmente in una buona condizione strutturale. La parte semi-interrata è stata realizzata in calcestruzzo armato, i primi due piani in muratura portante in pietra naturale, mentre gli ultimi due piani in muratura portante in laterizio (mattoni forati). Per una fascia di circa un metro in corrispondenza degli angoli di ciascun edificio, al posto dei mattoni forati sono stati messi in opera dei mattoni pieni. I solai di interpiano sono in latero-cemento, le coperture in legno. Nella parte centrale di ciascun edificio è presente una travata di spina in cemento armato, sostenuta da pilastri, anch´essi in cemento armato.

Questi tre edifici con alloggi sociali della città di Bolzano saranno energeticamente ristrutturati e sopraelevati con un nuovo intero piano, ricavando un totale di 16 nuovi appartamenti.

I lavori di costruzione sono ancora in corso e saranno completati nell’estate del 2023.

Oltre alla sopraelevazione e alla ristrutturazione energetica, il progetto prevede la realizzazione di balconi, nonché la costruzione di un vano tecnico comune.

Vista dall'esterno degli interventi a Bolzano, Concrete.
Vista dall'esterno degli interventi in via Parma, Bolzano, Concrete.

Interventi sulle strutture esistenti

Ai fini di valutare la fattibilità statica dell’intervento di sopraelevazione, il solaio esistente coinvolto nell’intervento (quello dell´ultimo livello) è stato sottoposto ad una prova di carico. Sono stati inoltre eseguiti diversi sondaggi nelle strutture verticali portanti; in particolare, al fine di ricavare il grado di armatura di dei pilastri in calcestruzzo armato maggiormente sollecitati, sono stati svolti dei rilievi a campione.

Si può infatti supporre che tutti tre gli edifici presentino la stessa tipologia costruttiva e che siano stati realizzati dalla stessa impresa costruttrice. Il sovraccarico della sopraelevazione deriva principalmente dalle nuove pareti esterne/interne realizzate a telaio di legno, dalla nuova composizione stratigrafica del solaio e da un carico d’esercizio maggiore.

La verifica delle strutture esistenti è stata svolta sia in ambito statico, sia in quello sismico. Per l’analisi numerica sono stati individuati tre distinte compagini strutturali denominate “Blocco A”, “Blocco B” e “Blocco C-D”. Ogni edificio è stato modellato con il programma agli elementi finiti Sismicad, svolgendo un’analisi lineare dinamica.

Analisi lineare dinamica, Concrete.
Analisi lineare dinamica grazie a Sismicad, via Parma, Bolzano, Concrete.

Per le opere di fondazione esistenti i risultati sono stati positivi; allo stesso modo, i pilastri in cemento armato rilevati sono risultati verificati.

La verifica delle murature, invece, ha portato in evidenza la necessità di operare degli interventi locali, al fine di conseguire l’adeguamento sismico delle strutture esistenti. In particolare, si è ravvisata la necessità di aumentare la resistenza a taglio di alcuni setti in corrispondenza delle pareti perimetrali. Il rinforzo è stato eseguito con betoncino e rete elettrosaldata sul lato esterno del paramento.

Rinforzo con betoncino e rete elettrosaldata, Concrete.
Rinforzo con betoncino e rete elettrosaldata, via Parma, Bolzano, Concrete.

Per alcuni setti al piano terzo, inoltre, è stato necessario realizzare anche un rinforzo in termini di resistenza alle azioni verticali: in questi casi sono stati inseriti in breccia di profili di acciaio tipo HEA.

>> Per saperne di più: Sismicad legno


.. CONTINUA LA LETTURA NEL PDF.

SCARICA* E LEGGI L'ARTICOLO INTEGRALE

Nel pdf è presente la descrizione dell'intervento, dalle sopraelevazioni alla realizzazione di nuovi balconi sulle strutture esistenti.

Per scaricare l’articolo devi essere iscritto.

Iscriviti Accedi

Coperture

News e approfondimenti tecnici e normativi sulle coperture, con riferimento alle diverse tecnologie e soluzioni applicabili e all’innovazione

Scopri di più

Legno

News e articoli che riguardano l’uso del legno nelle costruzioni, sia come elemento strutturale, che come elemento di rinforzo o costruttivo:...

Scopri di più

Rinforzi Strutturali

Tutto quello che riguarda il rinforzo delle strutture: la modellazione e la progettazione degli interventi, l’evoluzione della normativa e delle...

Scopri di più

Sismica

Tutti gli articoli pubblicati da Ingenio nell’ambito della sismologia e dell’ingegneria sismica.

Scopri di più

Software Strutturali

Tutto quello che riguarda il tema dei software di calcolo strutturale: modellazione, progettazione, innovazione, normativa, tips & tricks,...

Scopri di più

Leggi anche