6058 visualizzazioni TECNOSTRUTTURE SRL
Data Pubblicazione:

Tecnostrutture: premio economico ai collaboratori per impegno durante la pandemia e volontariato aziendale

Un premio da 1500 euro agli 80 collaboratori come riconoscimento dell’impegno mostrato durante la pandemia, ricavi di esercizio pari a 19,7 milioni di euro e 159 progetti realizzati nel corso del 2021. Ma anche azienda premiata nella sezione “ESG e Sostenibilità” della terza edizione del progetto “Imprese vincenti” promosso da Intesa Sanpaolo e selezionata dalla Fondazione Symbola e da Fassa Bortolo tra le imprese in prima linea per supportare la transizione ecologica in Italia.

Sono soltanto alcune delle evidenze illustrate nel Bilancio di Sostenibilità 2021 di Tecnostrutture, società di Noventa di Piave, specializzata nella fornitura dello scheletro strutturale degli edifici con quasi 40 anni di storia.


Tecnostrutture: un 2021 da incorniciare tra progetti realizzati e premi ricevuti

Un premio da 1500 euro agli 80 collaboratori come riconoscimento dell’impegno mostrato durante la pandemia, ricavi di esercizio pari a 19,7 milioni di euro e 159 progetti realizzati nel corso del 2021. Ma anche azienda premiata nella sezione “ESG e Sostenibilità della terza edizione del progetto “Imprese vincenti” promosso da Intesa Sanpaolo e selezionata dalla Fondazione Symbola e da Fassa Bortolo tra le realtà in prima linea per supportare la transizione ecologica in Italia. Sono soltanto alcune delle evidenze illustrate nel Bilancio di Sostenibilità 2021 di Tecnostrutture, società di Noventa di Piave in provincia di Venezia con quasi 40 anni di storia, specializzata nella fornitura dello scheletro strutturale degli edifici.

 

Tecnostrutture: premio economico ai collaboratori per impegno durante la pandemia e volontariato aziendale

 

Di seguito l'intervista a Giulia Daniele, Responsabile Business Development e Sostenibilità dell’azienda.

 

Com’è iniziato il vostro impegno nella sostenibilità?

Piccoli passi costanti e coinvolgimento delle persone: questi sono i temi chiave.

Negli anni, passo dopo passo abbiamo reso la sostenibilità parte integrante della nostra strategia aziendale, attraverso cambiamenti simbolici e sostanziali: dall’adozione di una cucina aziendale, abolendo così le stoviglie usa e getta, alla certificazione volontaria EPD che contiene le informazioni relative alla prestazione ambientale dell’intero ciclo di vita dei nostri prodotti.

Nelle attività di sostenibilità coinvolgiamo tutte le persone in azienda: per ogni reparto abbiamo un referente chiamato “sostenitore” che motiva il gruppo e definisce con i colleghi i target di sostenibilità. Grazie a questo sistema abbiamo identificato gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) dell’Agenda 2030 più rilevanti per la nostra realtà, sui quali possiamo intervenire con maggiore efficacia.

Al gruppo dei sostenitori si affianca un comitato d’indirizzo che guida le scelte strategiche in tema di sostenibilità. È composto da esperti di green building, ingegneria civile e risorse umane. 

 

Che ruolo ha avuto la pandemia?

La pandemia, lungi dal distogliere l’attenzione dal tema della sostenibilità, ha contribuito a farlo diventare un fattore sempre più determinante. Come Tecnostrutture abbiamo deciso di allargare il nostro raggio di azione anche agli aspetti sociali e di governance. Per anni ci siamo concentrati sulla sostenibilità ambientale, conducendo analisi del ciclo di vita del prodotto, misurando gli impatti e certificando con Dichiarazione Ambientale la gamma. 

Nel 2021 abbiamo voluto ringraziare i dipendenti e collaboratori per il loro impegno quotidiano nell’anno di pandemia attraverso un gesto tangibile: un premio in busta paga di 1500 euro. Sempre lo stesso anno abbiamo istituito la prima giornata di volontariato aziendale, coinvolgendo collaboratori e famiglie nella pulizia del territorio.

 

 prima giornata di volontariato aziendale di Tecnostrutture

 

Perché redigere un bilancio di Sostenibilità?

Abbiamo deciso di redigere in modo volontario il nostro primo rapporto di sostenibilità con l’obiettivo di condividere con tutti i nostri stakeholder le iniziative realizzate e i risultati raggiunti sui temi centrali che determinano la sostenibilità ambientale, sociale e di governance di Tecnostrutture nel breve e nel lungo termine. Raccontiamo in modo trasparente con il supporto di dati e metriche, come la visione di un modo di costruire più efficiente ci guidi nello sviluppo di un’azienda in grado di esprimere una crescita economica con profitto e allo stesso tempo che generi valore per tutti gli stakeholder in termini di innovazione, cultura e sempre più di qualità della vita. 

Trovo appropriato il commento di Andrea Fornasiero, membro del Comitato d’Indirizzo di Tecnostrutture e Presidente del Comitato Standard di Green Building Council Italia: “Pur non avendo nessun obbligo di rendicontazione degli aspetti di sostenibilità, con questa iniziativa Tecnostrutture ha dimostrato ancora una volta un approccio orientato al futuro, in accordo con l’obiettivo del miglioramento continuo sotteso ai principi della qualità, e di anticipare le sfide che si presenteranno nei prossimi anni.

 

Per la redazione del Bilancio di Sostenibilità vi siete affidati ad una società di riferimento per la rendicontazione ESG, la stessa che segue grandi gruppi come ENI e Stellantis. Qual è stato il loro commento sulla vostra realtà di piccole-medie dimensioni?

La pubblicazione del rapporto ha messo in luce alcuni aspetti caratteristici di Tecnostrutture. 

Le ingenti risorse dedicate da anni alla misurazione e miglioramento delle performance ambientali dei prodotti. A queste si sommano i costanti investimenti in ricerca e sviluppo per attività condotte in partnership con numerose università italiane ed estere, a partire dall’Università degli Studi di Padova, fino alla University of Washington. Gli aspetti di sostenibilità sociale in azienda mostrano margini di miglioramento attraverso il percorso tracciato nel rapporto di sostenibilità. Una peculiarità di Tecnostrutture è il supporto di un comitato d’indirizzo esterno, espressione della consapevole che un efficace approccio alla sostenibilità richiede competenze trasversali e consolidate.

Il report di sostenibilità di Tecnostrutture fa riferimento agli standard Global Reporting Initiative (GRI), e agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite (SDGs). 

 

Maggiori informazioni su questi temi e sui risultati aziendali sono consultabili nel report completo disponibile sul sito dell'azienda.


Logo Tecnostrutture

Chi è TECNOSTRUTTURE

Tecnostrutture s.r.l. nasce nel 1983. Siamo specializzati nel settore dei prefabbricati a struttura mista acciaio-calcestruzzo, iniziando a produrre travi metalliche reticolari e sviluppando nostre tecnologie, processi di calcolo e produzione. A partire dal 2000 raccogliamo la sfida di consolidare e rafforzare il posizionamento dei prodotti del Sistema REP®. Nel 2013 lanciamo il nostro sistema costruttivo NPS® New Performance System composto da trave, pilastro e solaio. 

La nostra mission è garantire tempi e costi certi, attraverso un sistema costruttivo più sicuro, efficiente e sostenibile di quelli tradizionali.

La nostra vision è riuscire ad industrializzare il mondo delle costruzioni. Così com’è accaduto per il settore dell’automotive, applicando l’innovazione al mondo delle costruzioni.

Ogni giorno ci impegniamo a semplificare il lavoro in cantiere, garantendo tempi e costi certi, maggiore sicurezza ed avanguardia tecnologica. Questi sono gli elementi che ci hanno consentito di essere protagonisti nella realizzazione di grandi opere infrastrutturali, di terziario e residenziali.

TECNOSTRUTTURE

L'AZIENDA  NPS ®: la tecnologia di Tecnostrutture per sicurezza sismica e riduzione drastica dei tempi di costruzione Da oltre 35 anni la società veneta Tecnostrutture propone...

Scheda

Contatti: Sito Web LinkedIn