FRCM - Fabric-Reinforced Cementitious Matrix

FRCM è l'acronimo di Fabric-Reinforced Cementitious Matrix. Di recente è anche tradotto come Fiber-Reinforced Cementitious Matrix e in italiano come Sistema a Matrice Cementizia Rinforzata con Tessuto.

Con il topic "FRCM" vengono raccolti tutti gli articoli pubblicati sul Ingenio sugli Fabric-Reinforced Cementitious Matrix e riguardanti la normativa, la progettazione, l'applicazione, l'innovazione tecnica, i casi studio, i controlli e i pareri degli esperti.

Gli ultimi articoli sul tema

Innovazione nel rinforzo strutturale degli edifici: i vantaggi del sistema composito FRCS Armatex Total ETA di Biemme

L'articolo illustra ARMATEX TOTAL ETA di Biemme Srl e ITC-CNR, un'innovazione nel rinforzo strutturale di edifici. Dotato di certificazione ETA, migliora resistenza e rigidezza con un kit di fibra di vetro AR e malta, il sistema è adatto a diversi substrati murari.

Leggi

Pavimentazioni in calcestruzzo: uso delle fibre sintetiche per il rinforzo

Mapei presenta la sua offerta di fibre polimeriche strutturali per calcestruzzo, a sostituzione dei tradizionali rinforzi metallici. L’utilizzo di fibre migliora le proprietà meccaniche del calcestruzzo, aumenta la durabilità, la duttilità e il comportamento a fatica, riducendo anche le emissioni.

Leggi

Uso delle fibre nei materiali da costruzione: storia, caratteristiche e vantaggi dei calcestruzzi fibrati

Come e perché è nato il calcestruzzo fibrorinforzato? In questo articolo un breve excursus storico, le principali caratteristiche e vantaggi dei calcestruzzi fibrati e una raccolta di immagini che testimonia la validità del calcestruzzo fibrorinforzato per realizzare pavimentazioni industriali.

Leggi

Prevenzione antisismica del costruito: criteri e tecniche di ricostruzione dei beni storici crollati o sismolesi

Il 25 gennaio a Bologna si è tenuto un seminario gratuito sulla prevenzione antisismica del costruito, che si è focalizzato in particolare sui criteri e le tecniche di ricostruzione dei beni storici crollati o sismolesi. Di seguito gli approfondimenti.

Leggi

Riqualificato un edificio residenziale grazie al sistema FRCM Ruregold

Laterlite ha contribuito al recupero di tre edifici a torre a Milano con le soluzioni per il rinforzo strutturale Ruregold a base di materiali compositi FRCM in fibra di PBO.

Leggi

Rinforzo e monitoraggio strutturale: primi prototipi di un sistema integrato

In questo articolo viene presentata la fase preliminare di un ambizioso progetto nel campo del rinforzo strutturale e del relativo monitoraggio: una tecnologia che combina rinforzi CRM e sensori FBG per consentire una valutazione continua delle condizioni strutturali e la sua identificazione dinamica, informazioni utili per pianificare gli interventi di ripristino prima che si verifichino danni gravi o crolli.

Leggi

Gli FRCM sono una tecnologia innovativa per un miglioramento strutturale e in particolare un'efficace riduzione della vulnerabilità sismica delle murature esistenti e delle strutture storiche.

I sistemi FRCM sono costituiti da fibre annegate in una matrice cementizia e la funzione delle fibre è quella di sopportare le sollecitazioni di trazione.

Nei sistemi compositi FRCM, i fogli di fibra o i tessuti che vengono tipicamente utilizzati in FRP vengono sostituiti con reti di tessuto aperte in cui gli stoppini sono assemblati in almeno due direzioni (generalmente ortogonali) mediante tessitura, lavorazione a maglia, tufting o treccia.

A differenza degli FRP i tessuti in fibra “chiusi” non sono adatti perché la matrice cementizia non può penetrare e impregnare i filamenti di fibra.

La struttura aperta delle maglie del tessuto fornisce, quindi, un'area di interfaccia matrice-rinforzo più elevata che è necessaria per ottenere l'azione composita tra la matrice e il sistema di rinforzo.

Tipicamente, le aperture della maglia non superano 0,75 pollici. Gli stoppini sono tipicamente rivestiti con resina per migliorare il legame con la matrice della malta, aumentare la durabilità a lungo termine e migliorare il trasferimento del carico tra i filamenti dello stoppino. Le maglie del tessuto sono tipicamente realizzate in carbonio, vetro resistente agli alcali, basalto, fibre polimeriche (come poliparafenilene benzobisossazolo, PBO) o sistemi ibridi.


Gli altri articoli sul tema

Pagina 5

FRCM - Fabric-Reinforced Cementitious Matrix

Analisi Sperimentale del Comportamento Ciclico di Elementi in Calcestruzzo a Bassa Resistenza Confinati con FRCM - M2

Atti del XV congresso ANIDIS 2013

Leggi

Comportamento ciclico di pilastri in c.a. confinati con sistemi in SFRP ed SFRCM - J11

Atti del XV congresso ANIDIS 2013

Leggi

Fiber-matrix interaction in PBO FRCM composites - J8

Atti del XV congresso ANIDIS 2013

Leggi