Carburante pulito da ACQUA e LUCE del SOLE: riprodotta la fotosintesi

26/08/2014 1956

Un carburante 'pulito' grazie all'acqua e alla luce del sole. Un team di scienziati dell'Australian National university (Anu) ha riprodotto con successo uno dei passaggi cruciali della fotosintesi, aprendo la strada a nuove possibilità per produrre idrogeno come fonte di combustibile pulito ed economico.

"Acqua e luce solare sono abbondanti. E' una prospettiva entusiasmante quella di poterli usare per creare idrogeno, e farlo in modo economico e sicuro ", ha spiegato la ricercatrice Kastoori Hingorani. L'idrogeno può essere un potenziale sostituto a emissioni zero di carbonio per i prodotti petroliferi, ed è già utilizzato per il lancio di veicoli spaziali. Tuttavia, fino ai risultati di questa ricerca, il modo in cui le piante producono idrogeno scindendo le molecole dell'acqua è stato poco compreso.

Il team ha creato una proteina che, quando viene esposta alla luce solare, riesce a catturarne l'energia primaria, che è la chiave della fotosintesi. Il sistema utilizza una proteina presente in quasi tutti gli organismi viventi, la ferritina, che non ha bisogno di batterie o metalli costosi, il che significa che potrebbe essere una soluzione conveniente nei paesi in via di sviluppo, ha spiegato ancora Hingorani.

Il co-ricercatore Ron Pace ha rilevato che questa ricerca apre la strada a nuove possibilità per produrre idrogeno come fonte di carburante pulito e a buon mercato. "E' la prima volta che riproduciamo la cattura primaria dell'energia dalla luce solare" ha spiegato il professor Pace osservando che "è l'inizio di una serie di possibilità per la creazione di un combustibile altamente efficiente o per la cattura del carbonio atmosferico".

Quindi, produrre grandi quantità di combustibile ad idrogeno "potrebbe trasformare l'economia" ha sottolineato.

"Questo ciclo senza emissioni di carbonio è sostenibile, praticamente all'infinito. La luce solare è straordinariamente abbondante, l'acqua è ovunque" ha detto Pace.

Fonte: ansa.it

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su