Accessibilità e social housing e Urbanpromo

Urbanpromo è la manifestazione nazionale di riferimento sulla rigenerazione urbana, organizzata dall’Istituto Nazionale di Urbanistica e da Urbit. L’evento sul sito web www.urbanpromo.it propone la gallery dei progetti che vi hanno partecipato. Diverse le scale di intervento.

Il nuovo intervento di social housing a Orbassano

La Cooperativa Di Vittorio, assieme alla Compagnia di San Paolo, ha presentato un nuovo intervento di social housing a Orbassano. E’ prevista la realizzazione di 69 appartamenti di diverse tipologie: bilocali, trilocali, quadrilocali e attici. Il 10% degli appartamenti sarà destinato ad un’utenza con problemi di disabilità motoria, in particolare con lesione midollare e patologie neurovegetative.

Nuovo intervento di social housing a Orbassano

Il progetto affronta una nuova sfida: edifici con unità abitative che offrono un ottimo rapporto tra dimensioni e canone di locazione, con l’obiettivo di conciliare il delicato equilibrio tra architettura e compatibilità economiche e gestionali ma soprattutto quella della costruzione di una casa dove potranno abitare con forte carattere di inclusione, persone con grave disabilità motoria all’interno di un complesso residenziale senza ostacoli e separazioni. Questo modello di Social Housing è attento ai temi della sostenibilità ambientale attraverso impianti tecnologici a basso impatto energetico e dell’ergonomia di soggetti disabili. Ai piedi dell’edificio sono previsti spazi per attività comuni, progettati con particolare attenzione alla fruibilità e accessibilità al fine di permettere una maggiore integrazione con la vita della comunità. Sulla copertura dell’edificio verrà realizzata una terrazza attrezzata come spazio di ritrovo e punto di relazione.

>>> Vai al Progetto

Il progetto “Lombardia facile… oltre la disabilità”

Attinente e riguardante gli stessi temi è il progetto “Lombardia facile… oltre la disabilità”, la piattaforma istituzionale di Regione Lombardia dedicata al tema dell’accessibilità e fruibilità dei servizi rivolti alle persone con disabilità. Rappresenta un progetto innovativo di pubblica utilità perché si rivolge ad un vasto pubblico, ma con uno sguardo attento verso chi vi cerca informazioni di dettaglio sull’accessibilità in Lombardia.

Il sito di Lombardia Facile è appunto di “facile consultazione”, attrattivo, chiaro, aggiornato: informazioni, risposte, mete, itinerari, proposte di viaggio, luoghi e siti accessibili e molto di più: lavoro, scuola, trasporti, cura, assistenza, cultura, sport, servizi e altro ancora. Proposte turistiche attente alle esigenze dei visitatori, con informazioni puntuali, frutto di suggerimenti esterni, con dati e indicazioni forniti direttamente dalle persone con disabilità, dai loro familiari e da chiunque ha a cuore l’accoglienza e l’accessibilità per tutti. Comprende anche agevolazioni e consigli utili per studiare, lavorare, muoversi incluse le associazioni del terzo settore a cui rivolgersi.

Un lavoro straordinario frutto della rete integrata con le associazioni di categoria attive sul territorio quali Aias Milano Onlus, Anffas Lombardia, Anmic, Ens, Ledha e Uici che collaborano per un puntuale aggiornamento dei dati e curano in particolare lo sportello informativo “Spazio Disabilità” quale servizio gratuito offerto in tutto il territorio lombardo Regione Lombardia, in collaborazione con le principali associazioni delle persone con disabilità, offre un valido supporto per tutti i visitatori e i turisti con l’iniziativa Lombardia Facile, un sito che raccoglie dati, informazioni e consigli utili proprio per organizzare al meglio il viaggio, un servizio permanente a disposizione delle persone con disabilità e dei loro familiari, ma anche degli operatori turistici, delle istituzioni pubbliche e di tutta la società civile.

>>> Per saperne di più CLICCA QUI

Gli interventi abitativi di “Housing sociale” grazie al fondo InvestiRe

Rimanendo nel territorio lombardo, Investire SGR è un primario operatore indipendente del risparmio gestito, specializzato nella valorizzazione di portafogli immobiliari in differenti settori di mercato. Con un patrimonio in gestione di oltre 7 miliardi di Euro, costituisce il punto di riferimento per investitori istituzionali ed operatori professionali, in particolare nel campo del Social Housing essendone il principale operatore a livello nazionale. Nella regione Lombardia, InvestiRe, opera attraverso il FIL (Fondo Immobiliare di Lombardia), un fondo riservato a investitori qualificati destinato a investimenti sul mercato abitativo.

La vocazione del fondo è quella di realizzare interventi abitativi di “Housing sociale”, definito come insieme di alloggi e servizi, di azioni e strumenti rivolti a coloro che non riescono a soddisfare sul mercato il proprio bisogno abitativo. Alcuni interventi completati e attualmente in corso meglio rappresentano l’impegno del Fondo e di InvestiRe verso i giovani e gli studenti e importanti città della Lombardia:

Studentato nella “zona Bicocca” InvestiRe, studentato nella “zona Bicocca”

  • La realizzazione di un nuovo studentato nella “zona Bicocca”, quartiere dove ha sede l’omonima università. Con un bacino di utenza di più di 30.000 studenti, si può considerare una delle principali università della Lombardia. L’edificio di progetto, edificato su un’area di circa 1.080 mq, è formato da un unico corpo di fabbrica, una torre, nel cui nucleo centrale sono stati collocati i due corpi scala e gli ascensori. Gli alloggi e le camere, distribuiti perimetralmente ad essi, accolgono circa 450 posti letto.
  • Campus Monneret, una nuova residenza studentesca, risultato della ristrutturazione di un pensionato per studenti e lavoratori storicamente di proprietà di Fondazione Cariplo. Il progetto è stato promosso da Fondazione Housing Sociale e sviluppato in stretta collaborazione con InvestirR SGR e con il Comune di Milano, con il quale è stata sottoscritta una convenzione L’edificio offre 137 appartamenti e 268 posti letto per soggiornare a prezzi calmierati a Milano. L’intervento è dedicato a studenti, docenti, lavoratori fuori sede che cercano una sistemazione temporanea per brevi o lunghi periodi in città.
  • CasaCrema+ a Crema, un progetto residenziale e sociale promosso da InvestiRe in collaborazione con la Fondazione Housing Sociale. L’intervento, collocato in un’area di espansione residenziale della città, località Sabbioni, intende sia offrire appartamenti a prezzo contenuto a coloro che non riescono a soddisfare il proprio bisogno abitativo sul libero mercato, sia diffondere la cultura dell’abitare sostenibile e della solidarietà. L’intervento, interamente di classe energetica A, consiste in 90 unità abitative e 93 posti auto, e comprende anche la realizzazione di un asilo a servizio della comunità
  • Opifici22 a Cremona : L’area, con una superficie di 4.866 mq, si colloca a nord del centro della città ed è delimitata da via della Vecchia Dogana a nord e da percorsi pedonali interni al PRU a est, a ovest e a sud. Il progetto di Social Housing ha visto la realizzazione di 101 unità abitative con i relativi posti auto ed ha ottenuto la classe energetica Cened A. L’intervento, iniziato nel dicembre 2011 e concluso nell’aprile 2014, è stato su scala di blocco urbano ed ha permesso la rigenerazione di un intero isolato della città.

>>> Per un approfondimento sui progetti

www.urbanpromo.it