Panasonic Aquarea J Generation: la pompa di calore con doppia parola d'ordine "efficienza e controllo"

Si chiama Aquarea J Generation ed è la pompa di calore Panasonic introdotta sul mercato italiano nel 2019 che, rispetto alle precedenti versioni, alza l’asticella in fatto di redditività. In primis vanta l’utilizzo del gas refrigerante a basso impatto ambientale R32, che la rende una soluzione ad alta efficienza, con l’ulteriore plus della silenziosità delle unità esterne e un’elevata flessibilità di installazione grazie alla lunghezza delle tubazioni. A completare il tutto, un sistema di controllo in grado di comunicare all’utente finale una panoramica completa del funzionamento dell’impianto, e allo stesso tempo permettere al manutentore di visualizzare a distanza eventuali anomalie, consentendogli di organizzare un intervento preciso e tempestivo.

panasonic-ac_aquarea_j-_generation_1700.jpg

L’attenzione all’ambiente è sempre più centrale nelle scelte delle aziende, e Panasonic, in prima linea nello sviluppo di soluzioni a basso impatto, ha tra i suoi obiettivi futuri creare soluzioni sostenibili in grado di ridurre le emissioni di carbonio. In tal senso, Aquarea rappresenta un passo concreto nella realizzazione di questa strategia.

Riscaldamento e il raffrescamento ad alta efficienza e silenziosità

La famiglia Aquarea, infatti, è già conosciuta come soluzione ad alta efficienza per riscaldamento e raffrescamento e la linea J Generation, rispetto alla precedente versione H Generation, ha una migliore efficienza in riscaldamento: un esempio su tutti è il COP che per la nuova soluzione è pari a 5,33 per il modello WH-UD03JE5 con un COP per acqua calda sanitaria fino a 3,3.

A partire da settembre 2019, i modelli in funzionamento a bassa temperatura sono stati classificati A+++, ovvero la classe energetica più alta secondo l’ultima direttiva sull'etichettatura energetica 2010/30 /CE.

Aquarea J Generation è in grado di garantire un elevato livello di benessere, con temperatura esterna che può arrivare fino a -20°C.

panasonicac_aquarea_j-_generation-un_500.jpg

Relativamente alla produzione di acqua calda sanitaria sono disponibili due modalità di funzionamento, che possono essere selezionate per migliorare i livelli di efficienza o comfort. L’utente può selezionare l’opzione per un significativo miglioramento dell’efficienza, da utilizzarsi quando la pompa di calore opera in regime di carico parziale, oppure, per un maggior benessere, selezionare l’opzione che riduce il tempo di riscaldamento dell’acqua, forzando la pompa di calore a operare in regime di pieno carico.

A queste caratteristiche si affiancano unità esterne ancor più silenziose rispetto ai modelli precedenti: una riduzione dell’emissioni sonore al di fuori della proprietà, che è particolarmente auspicabile nelle zone rurali.

L'importanza della flessibilità in fase di progettazione e installazione

Con la progettazione dei modelli Aquarea J Generation, si è perseguito l’obiettivo di migliorare la gamma, in funzione sia degli installatori, sia degli utenti finali.

L’estensione della lunghezza delle tubazioni, per esempio, offre una grande flessibilità in fase di progettazione e installazione, permettendo alla soluzione Panasonic di adattarsi a edifici di diverse dimensioni.

Le nuove pompe di calore Aquarea con capacità 3kW e 5kW, permettono ora una lunghezza totale delle tubazioni fino a 25 metri, incrementando anche la distanza massima in altezza tra unità interna ed esterna, che può raggiungere 20 metri.

Nel caso delle unità da 7kW e 9kW, invece, la lunghezza massima totale delle tubazioni è pari a 50 metri, e la massima differenza in altezza fra unità esterna e interna, arriva a 30.

Smart home: pompe di calore con controllo da remoto 

Le attività quotidiane portano a passare molto tempo fuori casa e per questo sarebbe auspicabile potersi affidare a un sistema di controllo da remoto che aiuti a tenere sotto controllo, ed eventualmente agire a distanza, le attività di riscaldamento e raffrescamento.

Panasonic ha pensato alle quotidiane necessità di gestione dell’impianto sviluppando due soluzioni distinte che facilitino le operazioni tanto per il proprietario di casa, quanto per il manutentore: Aquarea Smart Cloud e Aquarea Service Cloud.

Aquarea Smart Cloud per l'utente

La piattaforma Aquarea Smart Cloud permette, anche in maniera programmabile, l’accensione e lo spegnimento dell’unità, l’impostazione della temperatura ambiente e di produzione dell’acqua calda sanitaria. È inoltre consentito tenere sotto controllo i malfunzionamenti e avere visione, su diverse basi temporali, dei consumi energetici. Per avere accesso a queste informazioni è sufficiente collegare il sistema Aquarea J Generation al Cloud tramite WiFi o una rete LAN cablata, da lì l’utente si connette al portale e può iniziare a operare sul proprio sistema domestico.

Aquarea Service Cloud rivolta agli installatori e agli addetti alla manutenzione

Accanto ad Aquarea Smart Cloud, per ottenere un significativo risparmio in termini di costi e tempi di risposta, si affianca la piattaforma Aquarea Service Cloud, rivolta agli installatori e agli addetti alla manutenzione. Questa permette al manutentore di visualizzare il codice di errore dell’impianto e intervenire in maniera rapida ed efficace, riducendo al minimo il disagio del proprio cliente. Sono possibili la visione dello stato dei parametri di funzionamento, la notifica dei malfunzionamenti e degli allarmi, e la disponibilità dello storico dei dati operativi.

Per attivare Aquarea Service Cloud sarà necessario, sulla base della connessione della pompa di calore alla rete tramite interfaccia CZ-TAW1, acquisire un ID Panasonic mediante il sito aquarea-service.panasonic.com.

Environmental Vision 2050: soluzioni di climatizzazione compatibili con il refrigerante R32

Nel 2018, l’azienda giapponese ha iniziato il percorso per rendere le proprie soluzioni di climatizzazione completamente compatibili con il refrigerante R32, un gas più ecologico rispetto ad altri refrigeranti sul mercato e con impatto zero sullo strato di ozono. Ma non solo perché R32 garantisce anche un'elevata efficienza energetica: fino al 10% in più rispetto al gas precedente R410A.

Si tratta di una scelta concreta che Panasonic ha compiuto nell’attuazione del piano Environmental Vision 2050, formulato nel 2017 per guidare le iniziative dell’azienda verso attività sempre più ecosostenibili e che mira alla produzione e gestione dell'energia in modalità più efficiente, riflettendo uno dei valori principali dell’azienda nipponica: dedicarsi al progresso e allo sviluppo della società e al benessere delle persone attraverso prodotti e iniziative, migliorando così la qualità della vita in tutto il mondo, ricalcando il motto “a better life, a better world”.

Anche Aquarea J Generation utilizza il refrigerante R32, così che gli utenti possano risparmiare sui costi energetici e avere significativi benefici ambientali.

>>> Per maggiori informazioni visita il sito aircon.panasonic.eu


About Panasonic

Panasonic Corporation è leader mondiale nello sviluppo di tecnologie e soluzioni elettroniche per l'elettronica di consumo, l'edilizia residenziale, l’industria automobilistica e altri settori in ambito B2B. La società, che ha celebrato il suo 100° anniversario nel 2018, gestisce 582 filiali e 87 società associate in tutto il mondo, registrando vendite nette consolidate di 72,10 miliardi di dollari per l'anno conclusosi il 31 marzo 2019. Impegnata a perseguire valore grazie all'innovazione, l'azienda intende, grazie alle sue tecnologie, “creare una vita migliore e un mondo migliore per i suoi clienti”. 
>>> Visita il sito web

Panasonic Solar è all’avanguardia nel settore fotovoltaico, con una storia che risale agli anni settanta quando i moduli erano prodotti e venduti con il marchio SANYO.
Da allora, nella sola Europa, sono stati venduti e installati oltre quattro milioni di moduli.
>>> Visita il sito web

Panasonic Heating & Cooling Solutions è senza dubbio uno dei leader nel settore del riscaldamento e del raffrescamento. Gli innovativi prodotti Panasonic, creati grazie ad una rete integrata di insediamenti produttivi e centri di ricerca e sviluppo, sfruttano le tecnologie più avanzate, che stabiliscono gli standard per l'intero settore della climatizzazione a livello mondiale.
>>> Visita il sito web

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su