Rivestimento in anelli di conci prefabbricati di gallerie realizzate con TBM: armature alternative

In un mondo che, ormai, sta raggiungendo rapidamente una popolazione di otto miliardi di persone, la domanda di infrastrutture sotterranee sarà in continuo aumento, come conseguenza di una crescente richiesta di spazio in superficie. Basti pensare al fatto che, se attualmente oltre il 50 della popolazione mondiale vive in città, si prevede che entro il 2050 circa questa percentuale salirà fino al 75 o all’incremento continuo di mobilità di persone e merci dovuto alla globalizzazione o alla sempre maggiore richiesta di energia, di acqua per uso idropotabile e irriguo, di materie prime, di servizi cablati, ecc.

Lo spostamento o la collocazione in sotterraneo di sistemi di trasporto di persone, merci e servizi diverrà una parte sempre più importante della soluzione del problema dell’occupazione del suolo, contribuendo al contempo anche la salvaguardia dell’ambiente. Si può stimare che, attualmente, una percentuale dell’ordine di almeno il 40% in termini di lunghezza di tutti i progetti mondiali di opere sotterranee siano realizzati con scavo meccanizzato, con una prospettiva di crescita di mercato delle TBM del 30 nei prossimi 5 10 anni. Risulta ovvio, di conseguenza, l’interesse nei riguardi di una possibile ottimizzazione dei costi di questi elementi rappresentata dall’impiego di armatura diffusa con fibre FRC. 

 

Il Bollettino fib 83 -  Precast tunnel segments in fiber reinforced concrete

In quest’ottica, si inserisce il Bollettino fib 83 dell’ottobre 2017 che, nel panorama di una ormai vasta letteratura in materia, risulta particolarmente completo ed dettagliato, trattando non solo aspetti prettamente strutturali ma anche tecnologici, nonché un’interessante valutazione di sostenibilità comparata con l’armatura convenzionale e riportando due estesi esempi di concreta applicazione progettuale e specifiche indicazioni per tracciare i domini di progetto del FRC agli stati limite ultimi e di servizio e per il calcolo non lineare

E sulla base dei contenuti del Bollettino fib 83, dell'esperienza maturata sul campo e delle innovazioni tecniche che sono state introdotte in questi anni CTE e Ordine degli Ingegneri di Milano organizzano il Seminario online

Rivestimento in anelli di conci prefabbricati di gallerie realizzate con TBM: armature alternative

per il giorno 18 Marzo 2021.

Ingenio è MEDIA PARTNER dell'iniziativa 

corsi-cte-2021-programma-evento-1-02-700.jpg


Programma del corso

14:15

Apertura dei lavori e presentazione del seminario

Claudio Failla, Presidente CTE

14:30

Introduzione, normative, linee guida, raccomandazioni, case histories

Enrico Pizzarotti, Pro Iter

15:15

Cenni di progettazione strutturale: condizioni di carico (transitorie e finali), SLE e SLU, inclusi comportamento alle azioni eccezionali

Marco di Prisco, Politecnico di Milano

16:15

Dimensionamento e verifiche per armature alternative (GFRP, FRC fibre in acciaio o sintetiche, armature miste)

Giovanni Plizzari, Università degli Studi di Brescia

17:00

Ricadute sulla tecnologia del calcestruzzo, durabilità, agenti aggressivi, correnti vaganti, danni

Carlo Beltrami, Lombardi Group

17:45

Discussione e chiusura lavori


 

CREDITI FORMATIVI PROFESSIONALI

Il riconoscimento di 4 CFP al presente evento è in fase di richiesta all'Ordine Ingegneri di Milano, che ne valuterà i contenuti formativi professionali e le modalità di attuazione.

Il riconoscimento ad ogni partecipante è subordinato ad una frequenza del 100% dell’evento.

 

QUOTA DI ISCRIZIONE CREDITI FORMATIVI PROFESSIONALI

  • Socio CTE in regola con la quota associativa 2021 e per gli iscritti agli Ordini degli Ingegneri provinciali e per i Soci SIG = € 28,00
  • Per tutti coloro che non rientrano nella voce sopra riportata (la quota include anche l’associazione a CTE per l’anno 2021) = € 128,00

Per l’iscrizione e il pagamento della quota si prega di consultare il sito internet della Fondazione Ordine degli Ingegneri di Milano

A breve sarà disponibile il link di iscrizione

 

Per coloro che sono interessati a diventare Soci CTE, si prega di contattare la segreteria all’indirizzo email info@cte it.org o di consultare il sito internet dell’associazione 

 

Quattro Bollettini FIB, quattro corsi CTE nel 2021

Il CTE distribuirà, come nel 2020, quattro bollettini FIB ai propri soci. Per ogni bollettino distribuito verrà organizzato con l'Ordine degli Ingegneri di Milano un seminario di approfondimento. 

La fib, Fédération internationale du béton, è un'associazione senza fini di lucro formata da 42 gruppi di membri nazionali e circa 1000 membri aziendali e individuali. I bollettini fib sono una serie di pubblicazioni che includono diversi tipi di documenti tecnici: codici modello, manuali applicativi, guide o raccomandazioni di progettazione, rapporti tecnici, che formano un registro dettagliato dei risultati ottenuti dalle commissioni e dai gruppi di lavoro nel campo della sintesi della ricerca e dell'applicazione operativa alle strutture in cemento armato. Il contenuto dei bollettini è validato mediante l'approvazione di un gruppo di attività (relazioni tecniche) o di una commissione (relazioni all'avanguardia) o, se necessario, presentato, discusso e valutato dal consiglio tecnico (manuali , guide e raccomandazioni) o dall'assemblea generale.

Il CTE è uno dei membri del Gruppo Nazionale Italiano della fib che insieme ad aicap, Reluis e CNR sostengono economicamente la fib versando la con quota annua nazionale. Il CTE Collegio dei Tecnici della Industrializzazione Edilizia fondato nel 1975 è un'importante associazione italiana nel campo delle costruzioni prefabbricate in cemento armato e precompresso per usi civili e industriali. L’associazione non ha fini di lucro, persegue scopi esclusivamente culturali nel campo dell'industrializzazione edilizia ed in particolare nel settore della prefabbricazione. 

 

corsi-cte-2021-programma-generale-01-700.jpg

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su