Sistemi FRCM di Fassa Bortolo per il consolidamento strutturale di costruzioni esistenti

Oggigiorno gli interventi di consolidamento e rinforzo strutturale per la messa in sicurezza del patrimonio costruito sono sempre più diffusi, complice la possibilità di accedere ai vari incentivi fiscali a disposizione.

Tra le tecniche di consolidamento strutturale vi è anche quella che prevede l’uso di sistemi FRCM.

Abbiamo rivolto alcune domande all'ingegnere Michele Fava, Specialista Assistenza Tecnica di Fassa Bortolo, per sapere di più sull’utilizzo di questi sistemi.


Sistema FRCM: cos’è e qual è la normativa di riferimento

Dalila Cuoghi

Sistemi FRCM per il rinforzo e consolidamento degli edifici: cosa sono e quale funzione hanno?

Michele Fava

Con l’acronimo FRCM - Fiber Reinforced Cementitious Matrix - si intendono sistemi di consolidamento che prevedono l’impiego di un composito fibrorinforzato (sottoforma di reti o tessuti) a matrice inorganica (malta a cemento o calce), realizzati in situ.

Il loro utilizzo consente di realizzare consolidamenti strutturali in grado di aumentare il livello di sicurezza delle costruzioni esistenti, siano esse in muratura o in calcestruzzo armato. La scelta della tecnica di intervento da adottare varia in base alla finalità da raggiungere, ovvero contrastare lo sviluppo di meccanismi locali e/o globali, consentendo pertanto di migliorare la capacità e la risposta della struttura.

Nello specifico, quello che caratterizza un composito FRCM è l’imprescindibile abbinamento tra la matrice inorganica e l’elemento d’armatura. Dal punto di vista applicativo e geometrico del sistema, l’FRCM prevede un’applicazione di spessore compreso, nel caso di una singola rete, tra 5 e 15 mm al netto del livellamento del supporto. Per questo motivo e per differenziarli da altri sistemi come i CRM, i sistemi FRCM possono essere comunemente definiti anche sistemi “a basso spessore”.

I principali parametri di riferimento del rinforzo, come i valori limite di tensione e deformazione convenzionali, dipendono dalla tipologia di supporto su cui viene applicato il sistema. Per quanto riguarda il legame costitutivo del composito a trazione uniassiale, tra i principali parametri di riferimento vi sono il modulo elastico, la tensione e la deformazione ultimi.

 

Sistemi FRCM di Fassa Bortolo: l'intervista all'ing. Michele Fava

ing. Michele Fava, Specialista Assistenza Tecnica di Fassa Bortolo.

Dalila Cuoghi

Qual è la normativa di riferimento per l’applicazione dei sistemi FRCM? Perché è importante per questi sistemi ottenere il Certificato di Valutazione Tecnica – CVT?

Michele Fava

Dal punto di vista normativo, l’identificazione, la qualificazione ed il controllo di accettazione di questi sistemi fanno riferimento alla Linea Guida DPCS LL.PP. 08/01/2019, aggiornata con il DPCS LL. PP. 03/02/2022. Questo documento fornisce la definizione delle proprietà meccaniche e di durabilità del composito, valutate anche in funzione della diversa tipologia di supporto su cui il sistema verrà applicato. Sono inoltre descritte le procedure di accettazione in cantiere di questi sistemi.

Per ciò che riguarda gli aspetti di progettazione, esecuzione e collaudo/controllo i riferimenti normativi sono la Linea Guida DPCS LL.PP. 03/12/2019, n. 627 e le Istruzioni CNR-DT 215/2018.

Dalla data di pubblicazione della Linea Guida è previsto un periodo transitorio trascorso il quale vige l’obbligo di ottenimento del Certificato di Valutazione Tecnica (CVT). Il CVT, così come prescritto nel Capitolo 11 delle NTC 2018, rappresenta uno tra i fondamentali documenti di riferimento per l’impiego di materiali e prodotti ad uso strutturale ed è rilasciato dal Servizio Tecnico Centrale del CSLLPP.


Sistemi FRCM di Fassa Bortolo hanno ottenuto il CVT



3 sistemi FRCM di Fassa Bortolo

Dalila Cuoghi

Quali sono i sistemi FRCM che Fassa Bortolo propone al mercato e come avviene il ciclo applicativo?

Michele Fava

Fassa Bortolo propone al mercato tre tipologie di sistemi FRCM.

FASSANET ZR SYSTEM è il sistema FRCM che può essere utilizzato per il consolidamento diffuso di elementi in muratura - laterizio, tufo, pietrame - oppure per strutture in calcestruzzo armato.

Il sistema si compone di una rete in fibra di vetro alcali-resistente FASSANET ZR 185 e dalla matrice cementizia monocomponente polimero-modificata e contenente cementi solfatoresistenti SISMA R2. Nei casi in cui è prevista l’adozione di connessioni, il sistema proposto da Fassa si completa con i connettori in fibra di vetro preformati FASSA GLASS CONNECTOR L oppure mediante l’utilizzo di connettori a fiocco FASSAWRAP GLASS.

Questo sistema ha la funzione di distribuire le sollecitazioni indotte da fenomeni statici e sismici, conferendo alla muratura un’elevata duttilità. Inoltre, come già accennato, è possibile utilizzare questo sistema su ambiti misti con il fine di migliorare il collegamento tra elementi secondari ed elementi portanti, trovano quindi applicazione su strutture in calcestruzzo armato con tamponamenti in laterizio.

Rispetto al sistema di consolidamento diffuso di cui abbiamo appena detto, Fassa propone al mercato anche una seconda tipologia di sistemi FRCM. Si tratta di due sistemi che consentono consolidamenti locali a fasce, non a piena superficie quindi. Un esempio di intervento di applicazione di questa tipologia di sistema la possiamo identificare con la cerchiatura per il confinamento di un pilatro in muratura o calcestruzzo.

Quando si tratta di edifici in muratura - laterizio, tufo, pietrame -, la soluzione FRCM sviluppata da Fassa è il sistema FASSATEX STEEL NHL SYSTEM. Il sistema è composto dal tessuto unidirezionale in fibra di acciaio inox FASSATEX STEEL 650 e dalla matrice monocomponente a base di calce idraulica naturale SISMA NHL FINO.

Nei casi in cui è prevista l’adozione di connessioni, il sistema si completa con connettori in fibra di acciaio inox FASSA STEEL CONNECTOR.

Per gli edifici in calcestruzzo armato, invece, Fassa propone il sistema FASSATEX STEEL SYSTEM. Questo sistema è composto dal tessuto unidirezionale in fibra di acciaio inox FASSATEX STEEL 650 e dalla matrice cementizia monocomponente ad alta resistenza SISMA R4. Anche in questo caso, se è prevista l’adozione di connessioni, il sistema si completa con i connettori in fibra di acciaio inox FASSA STEEL CONNECTOR o, se d’estremità, con il prolungamento e l’ancoraggio del tessuto stesso.

Anche in questo caso, il sistema ha la funzione di distribuire le sollecitazioni indotte da fenomeni statici e sismici, conferendo alla struttura muraria o in calcestruzzo un’elevata duttilità.


Uso dei sistemi di consolidamento e rinforzo FRCM sui beni storici

Dalila Cuoghi

Ci sono accortezze particolari da considerare nell’applicazione di questi sistemi su un edificio storico?

Michele Fava

In questo caso, l’intervento ha come obiettivo la salvaguardia e la tutela del manufatto storico secondo la normativa di riferimento. Per i beni tutelati diventa fondamentale scegliere la corretta metodologia di intervento e particolare attenzione deve essere prestata nella scelta dei materiali da utilizzare. Nell’ambito del consolidamento e restauro degli edifici storici l’attenzione di Fassa Bortolo è molto elevata. In tal senso, abbiamo sviluppato specifici sistemi e materiali che sono compatibili, sia dal punto di vista formulativo sia delle prestazioni meccaniche, con gli interventi sul costruito storico esistente.

Tra i nostri sistemi FRCM, quello indicato per interventi di questo genere è sicuramente il sistema FASSATEX STEEL NHL SYSTEM.

 FASSATEX STEEL NHL SYSTEM

 

Consolidamento e rinforzo con Fassa: non solo sistemi FRCM ma anche sistemi FRP e intonaco armato CRM

Dalila Cuoghi

In generale, per il rinforzo e consolidamento strutturale, quali altri sistemi Fassa Bortolo propone sul mercato?

Michele Fava

Sono diversi i sistemi che oggi Fassa propone nell’ambito del rinforzo e consolidamento strutturale. A seconda della tipologia di intervento, oltre ai sistemi FRCM, Fassa offre sul mercato sistemi di consolidamento che prevedono la tecnica dell’intonaco armato CRM oppure sistemi compositi fibrorinforzati a matrice polimerica FRP.

Oltre ai sistemi di cui ho appena accennato, Fassa ha a disposizione una vasta gamma di prodotti necessari al ripristino e risanamento delle strutture in muratura e calcestruzzo. Per scoprirli tutti, vi invito a visitare la sezione dedicata sul nostro sito o di rivolgervi direttamente al nostro servizio di Assistenza Tecnica.

 

Bonus fiscali per la messa in sicurezza antisismica e l’efficientamento energetico degli edifici esistenti

Dalila Cuoghi

Utilizzando i vostri sistemi per il consolidamento e rinforzo delle strutture è possibile accedere delle detrazioni previste dal Sismabonus e dal Superbonus 110%?

Michele Fava

Gli interventi di consolidamento e rinforzo strutturale realizzati con i sistemi proposti da Fassa possono beneficiare degli incentivi fiscali oggi a disposizione (Sismabonus e Superbonus 110%). A riguardo, Fassa Bortolo ha creato una guida specifica “Guida agli incentivi fiscali per la casa”. Questa guida è uno strumento utile che facilita la comprensione delle norme e fornisce all’utente un quadro complessivo delle opportunità offerte, sia nell’ambito dell’efficientamento energetico che della messa in sicurezza sismica degli edifici.

Dal progetto all’applicazione del sistema: il supporto costante dell’Assistenza Tecnica Fassa

Dalila Cuoghi

Qual è il supporto che Fassa offre al professionista tecnico?

Michele Fava

L’Assistenza Tecnica di Fassa Bortolo segue tutte le fasi dell’intervento, dal progetto alla corretta posa in opera dei nostri sistemi. In fase progettuale sosteniamo i progettisti nella scelta del sistema e/o del prodotto più adatto all’intervento specifico, mentre nel corso della fase di applicazione in cantiere, supportiamo gli operatori affinché i nostri sistemi e le nostre soluzioni vengano applicate in modo corretto. Il nostro obiettivo è quello di garantire le performance e le funzionalità proprie del sistema utilizzato.


Per il tuo progetto di consolidamento e rinforzo strutturale
chiedi aiuto all'Assistenza Tecnica Fassa Bortolo


 Logo Fassa Bortolo

Chi è FASSA BORTOLO

Fassa Bortolo è un marchio storico nel mondo dell’edilizia, leader in Italia e tra i più affermati a livello internazionale.

L’attenzione alla qualità e alle materie prime, l’innovazione e il rispetto per l’ambiente, sono valori alla base della vasta gamma di prodotti proposti dall’Azienda: malte e intonaci, prodotti per la pittura, adesivi, impermeabilizzanti, bio-intonaci, soluzioni per il risanamento di murature, per il ripristino del calcestruzzo, prodotti per l’isolamento termico e lastre in cartongesso.

Attualmente il Gruppo Fassa è presente con 18 stabilimenti e 9 filiali commerciali in Europa e uno stabilimento in Brasile.