La sfida per i nuovi GRATTACIELI non sta nelle potenzialità dell’involucro, ma nelle connessioni urbane

10/11/2014 4526

Intervista ad Alessandra Coppa, Politecnico di Milano (DAStU)

Alessandra Coppa commenta l’evoluzione verticale della città di Milano, a cui è dedicata la mostra Grattanuvole. Un secolo di grattacieli a Milano in programma dal 6 novembre 2014 nel capoluogo lombardo, alla Fondazione Riccardo Catella.

Dagli inizi del Novecento gli “edifici alti” sono un tratto distintivo di Milano, ma con i recenti interventi a Porta Nuova e CityLife la città ha visto modificare radicalmente il proprio skyline. “La vera sfida per i nuovi grattacieli non sta nelle potenzialità dell’involucro, ma nell’attacco a terra, nelle connessioni urbane” ricorda la docente del Politecnico di Milano.

I materiali usati per questi edifici si distaccano dalla tradizione milanese, per omologarsi agli standard internazionali, ma “non mancano sperimentazioni interessanti dal punto di vista dell’involucro”, con soluzioni ad alta efficienza energetica.

PER VEDERE L’INTERVISTA CLICCA QUI O SULL'IMMAGINE