Andrea Dari

Ingegnere, Presidente della Casa Editrice IMREADY e direttore Responsabile di INGENIO

Contatti: LinkedIn

Archivio

Pagina 36

Al Northwestern Memorial Hospital c'è l'obbligo del BIM

Il Northwestern Memorial Hospital ha scelto: BIM OBBLIGATORIO Il Northwestern Memorial Hospital ( NMH ) è un ospedale universitario con 894...

Leggi

ARMANDO ZAMBRANO: è fondamentale attivare connessioni con le realtà ingegneristiche di altri paesi

ZAMBRANO: è fondamentale attivare connessioni con le realtà ingegneristiche di altri paesi. A causa dei pochi sbocchi che caratterizzano il mercato interno gli ingegneri hanno cercato e trovato nuove opportunità di sviluppo. Gli ultimi dati diffusi dall’Istat fotografano, tra il 2009 e il 2012, una grande crescita dell’export italiano di servizi di ingegneria che è passato da 1 miliardo di euro nel 2009 ai 2,5 miliardi nel 2012.E circa metà dei flussi delle esportazioni è indirizzato proprio verso paesi situati fuori dalla Ue. In particolare, come si legge nell’ultimo rapporto Oice, il flusso è diretto verso Asia e Medio Oriente.

Leggi

Professione

START-UP, QUOTE ROSA, POS: tanti strumenti per pulirsi la coscienza

Ma invece di semplificare ci stanno burocratizzando, invece di fornire degli strumenti vediamo che pensano di più a strumentalizzare, invece di far crescere la forza delle nostre aziende usano la forza per spolparle e per spingerle ad andarsene, invece di dare credito a chi sviluppa in modo industriale i propri processi con i nostri soldi (p.e. le POSTE) finanziano aziende decotte (come l’Alitalia): BASTA! occorre un atto di coraggio per uscire da questa situazione.

Leggi

Quali figure professionali cercano le grandi società di ingegneria?

L’economia e le costruzioni ripartono a livello mondiale. Le grandi società di Ingegneria, dopo anni di sacrifici, tornano ad investire e ad assumere in figure professionali. È quanto emerge dal Report di KPMG sul mercato delle infrastrutture, di cui pubblichiamo un estratto su questo numero.

Leggi

Sea sand in concrete – it's possible ?

Have anybody got experience in using sand sea or sea water for normal concrete mixing? Plz share with me your opinion about adv and inconv. Of this kind of sand in concreteDi Khanh-Son - Dr., Lecturer at HCMC Univ. of Technology- BACH KHOA VietnamRiprendiamo un’interessante discussione tecnica su INTERNET sull’uso di sabbia di mare nel calcestruzzo che si sta tenendo su LINKEDIN nel Gruppo dell’American Concrete Institute http://goo.gl/aVF41V

Leggi

Please pay us

Sul numero 15 di INGENIO ho evidenziato come sia necessario avviare una svolta di tipo sociale per rilanciare non solo le costruzioni ma l'intera...

Leggi

Occorre una visione sociale per il rilancio del settore delle costruzioni

La soluzione della crisi nasce da una rivoluzione sociale che può essere oggi affrontata grazie alla rivoluzione tecnologica

Leggi

Il PAESE che VOGLIAMO

Al centro del 58° Congresso degli Ordini degli Ingegneri vi è “Il Paese che vogliamo: lavoro, innovazione,...

Leggi

SAIE 2013, la FIERA si impegna per il «BETTER BUILDING»

Il tema centrare di SAIE 2013 è il « Better Building», richiamandosi al titolo del programma per il costruire sostenibile...

Leggi

BIM: al SAIE se ne parla in modo serio

Il BIM è la più importante novità tecnica di questi ultimi anni - in Italia più recente che in altri Paesi -...

Leggi

OSS. ROMANO:Come cambia il volto delle metropoli USA - riflessioni per il Ministro Maurizio Lupi

Editoriale di Ingenio 12 - Ing. Andrea Dari

Leggi

I 100 edifici più alti del mondo: altri 66 nel 2012

Nel 2012, per la prima volta negli ultimi sei anni, il numero di edifici alti realizzati ogni anno in tutto il mondo è diminuito. La causa...

Leggi

EMERGENZA PROFESSIONE: i comuni cercano laureati GRATIS! BASTA! BASTA!! BASTA!!!

BASTA SIAMO ARRIVATI AL LIMITE! comuni cercano ingegneri che lavorino gratis, la media degli imponibili è arrivata a 23.000 euro, la corte europea ... CNI, PROFESSIONE, FORMAZIONE, sono incazzato nero

Leggi

Silvano Zorzi, un ingegnere italiano

In un recente convegno l'amico Giovanni Cardinale evidenziava come nella nostra recente storia dell'ingegneria delle costruzioni vi siano state...

Leggi

Una donna Presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Roma

Una donna Presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Roma: Carla Cappiello.

Leggi

Open data e interoperabilità: le basi per una moderna spending review

  Dal mese di giugno INGENIO ha deciso di dedicare una costante attenzione a due temi che riteniamo siano alla base di una rivoluzione...

Leggi

“Cari amici, è con gioia che mi unisco a voi via twitter”

Il 12/12/2012 dall’Aula Paolo VI Benedetto XVI ha condiviso il primo tweet con l’indirizzo @pontifex. Il tweet è stato «...

Leggi

Ingegneria: regole sì, ma anche di tutela

È stato finalmente pubblicato nel Bollettino Ufficiale del Ministero della Giustizia il regolamento relativo alle modalità di...

Leggi

Linee guida per l’interoperabilità semantica attraverso i linked open data

Linee guida per l’interoperabilità semantica attraverso i linked open data Approvate dalla Commissione di coordinamento SPC (*) e pubblicate, dopo aver recepito i suggerimenti e commenti pervenuti attraverso la consultazione pubblica chiusa il 30 settembre scorso, le “Linee guida per l’interoperabilità semantica attraverso i linked open data”. http://www.digitpa.gov.it/sites/default/files/allegati_tec/CdC-SPC-GdL6-InteroperabilitaSemOpenData_v2.0_0.pdf Il nuovo documento recepisce i commenti e i suggerimenti pervenuti nel periodo di consultazione pubblica, compresi quelli della Commissione Europea che nell’ambito del programma ISA ha ritenuto le linee guida una “best practice” da diffondere tra gli Stati Membri. Il metodo quindi della consultazione pubblica adottato dalla Commissione SPC è risultato un valido strumento per promuovere tale iniziativa non solo in ambito italiano. Il testo fornisce i riferimenti necessari per le amministrazioni che intendono adottare meccanismi di interoperabilità semantica basati sul modelloLinked Open Data. Le Linee guida definiscono un approccio strutturato per fasi, analizzano i principali standard e le tecnologie che possono essere utilizzate per implementare la metodologia proposta. Fonte: Agenzia per l’Italia Digitale (*) Il Sistema Pubblico di Connettività (SPC) è un insieme di infrastrutture tecnologiche e di regole tecniche che ha lo scopo di “federare” le infrastrutture ICT delle pubbliche amministrazioni al fine di realizzare servizi integrati mediante regole e servizi condivisi. Tale integrazione permette di risparmiare sui costi e sui tempi, e di realizzare i servizi finali centrati sull’utente, evitando richieste continue di dati da parte delle amministrazioni, oltre che duplicazioni di informazioni e controlli. http://www.digitpa.gov.it/spc

Leggi

PROCESSO a L'AQUILA: la posizione del Direttore Responsabile di INGENIO

    Continuano ad uscire prese di posizione diverse, da una e l'altra parte.   Oggi il rettore de L'Aquila ha dato il suo appoggio...

Leggi

BIM VISION! INGENIO promuove l’adozione del BIM in ITALIA

INGENIO ha deciso di rispondere in modo positivo e concreto all’appello lanciato dai Presidenti Buzzetti, Squinzi, Torretta e Azzone e di...

Leggi

INNOVARE: un cammino, non un miracolo

Ediroriale di Andrea Dari su "#innovare" - INGENIO n.6

Leggi

Ingegnere domani: un momento di svolta

Editoriale del numero 5 di Ingenio Magazine: si parlerà di giovai ingegneri e lavoro, del sisma in Emilia, di software, del 57° congresso nazionale degli ingegneri e di molto altro

Leggi

L’evoluzione del software

Vi sono due evoluzioni che caratterizzano il mondo del software che riguarda il settore delle costruzioni: Evoluzione tecnica Evoluzione...

Leggi