Ecobonus | Bonus ristrutturazione | Incentivi
Data Pubblicazione:

Bonus Ristrutturazioni ed Ecobonus: tabella ANFIT con le categorie catastali di riferimento

L'ANFIT propone uno studio 'a puntate' che sintetizza, in relazione a ciascuna tipologia di bonus edilizio, le indicazioni previste dal Legislatore attraverso i diversi strumenti (Decreti, Leggi, Circolari AdE, etc.), iniziando dall'Ecobonus e dal Bonus Casa (Bonus Ristrutturazioni edilizie).

Per quali tipologie di edifici si può prendere il Superbonus energetico? Si può prendere il Bonus Ristrutturazioni per il magazzino? O ancora: l'Ecobonus si può avere per unità immobiliari in categorie A/10?

Domande gettonatissime, alle quali ANFIT (Associazione Nazionale per la Tutela della Finestra Made in Italy) risponde con un 'piccolo compendio', che compara le categorie catastali e i bonus edilizi 'prendibili', appunto, in base alla categoria di appartenenza.

Bonus edilizi e categorie catastali: il rapporto

La prima 'puntata' è dedicata al Bonus Casa (Ristrutturazioni 50%) ed Ecobonus (65%, ma di conseguenza anche 110% SuperEcobonus, solo per i casi consentiti dal DL Rilancio).

Tenendo anche conto dell’ordinanza 13043/2019 della Cassazione, che ha stabilito come in caso di categoria catastale scorretta salti la detrazione fiscale, ANFIT sintetizza, in relazione a ciascuna tipologia di bonus, le indicazioni previste dal Legislatore attraverso i diversi strumenti (Decreti, Leggi, Circolari AdE, etc.).

E lo fa con una tabella ad hoc (scaricabile in allegato) in cui vengono messi a confronto, appunto, Ecobonus e Bonus Ristrutturazioni Edilizie.

Ecobonus per tutte le categorie catastali esistenti

La legislazione - sottolinea ANFIT - individua 6 macro-aree indicate con le lettere A, B, C, D, E, F, ciascuna suddivisa in svariate categorie.

Per quanto riguarda l’Ecobonus la valutazione di questo aspetto è assolutamente chiara: non vi sono limitazioni di alcun genere in materia di categoria catastale.

Che si tratti di Abitazione signorile (A/1), di Case di cura (B/2) o di Residence (D/10), non cambia nulla, ma ovviamente è diverso se si tratta di Superbonus.

L'Ecobonus 'classico', cioè, si sviluppa in ogni caso, a patto che siano soddisfatte le altre limitazioni previste dalla normativa in merito agli altri aspetti che caratterizzano il bonus: esistenza dell’edificio, presenza dell’impianto di riscaldamento, prestazioni minime dei prodotti, etc.

Bonus Ristrutturazioni: solo alcune categorie

Diversamente dall'Ecobonus, l'agevolazione ex art.16-bis del DPR 917/1986) mira a sostenere la ristrutturazione delle unità immobiliari residenziali, quindi è rivolto esclusivamente agli edifici abitativi ed alle relative pertinenze.


LA TABELLA ANFIT E' SCARICABILE IN FORMATO PDF PREVIA REGISTRAZIONE AL PORTALE

Allegati