Architettura | Professione
Data Pubblicazione:

Mostra Stirling Wilford and Associates: 8 progetti internazionali per raccontare dello studio di architettura

Dal 10 febbraio fino al 3 marzo 2023 la mostra dedicata allo studio londinese è visitabile presso gli spazi espositivi dell'Ordine degli Architetti di Milano e della sua Fondazione. Un nuovo allestimento del progetto itinerante intrapreso presso l'Università di Liverpool nel 2021 con materiali originali dello studio, dagli schizzi preparatori agli elaborati esecutivi.

Mostra Stirling, Wilford and Associates: l'inaugurazione organizzata dall'Ordine degli Architetti di Milano

Inaugurazione della mostra fissata alla giornata di venerdì 10 febbraio, alle ore 18 presso gli spazi espositivi dell'Ordine degli Architetti di Milano e della sua Fondazione, inaugura la mostra dedicata allo studio londinese Stirling Wilford and Associates

Il progetto è in collaborazione con l’Università di Liverpool, Drawing Matter, 20th Century Society e Sheppard Robson.

Un nuovo allestimento del progetto itinerante esposto tra il 2021 e 2022 al Victoria Gallery Museum, intrapreso presso l'Università di Liverpool nel 2021 con materiali originali dello Studio, dagli schizzi preparatori agli elaborati esecutivi. 

È stata in seguito esposta a Roma dal 28 settembre 2022 al 5 febbraio 2023 presso la Basilica di Nettuno al Pantheon.

Otto progetti internazionali raccontano la natura collaborativa dello Studio tra il 1980 e il 2000 e ne ripercorrono il processo creativo attraverso le differenti tecniche del disegno, dallo schizzo agli elaborati esecutivi. Procedimenti affinati nel corso dei secoli, prima che l’avvento di nuove tecnologie modificasse significativamente strumenti e ritmi di lavoro.

L'esposizione, curata da Marco Iuliano (Università di Liverpool/British School at Rome), offre l’opportunità di osservare l’attività quotidiana di uno fra i più influenti laboratori di architettura del ventesimo secolo: dopo i celebri progetti per Leicester, Cambridge e Oxford, gli esperimenti high-tech e i musei in Germania, sono concepite le opere esposte in mostra, chiara espressione di una "monumentalità informale" per usare le parole dello stesso Stirling.

L'allestimento è curato da James Jones con Yu Zhan e presenta materiali originali provenienti da tre archivi londinesi:

  • l’archivio degli Associati di Stirling e Wilford,
  • l'archivio dello storico Mark Girouard
  • l'archivio del fotografo di architettura Richard Bryant.

La mostra è stata realizzata grazie al contributo concesso dalla Direzione generale Educazione, ricerca e istituti culturali del Ministero della Cultura.

I progetti in mostra

Otto i progetti in mostra:

  • Tate in the North (Liverpool),
  • Number One Poultry (Londra)
  • Carlton Gardens (Londra),
  • Palazzo Citterio/Museo di Brera (Milano),
  • Scuola di Musica e Accademia del Teatro (Stoccarda),
  • Politecnico di Temasek (Singapore),
  • The Lowry (Greater Manchester) e
  • il concorso per il Museo Nazionale di Scozia (Edimburgo).

Crediti formativi

La visita alla mostra dà diritto a 1 cfp in autocertificazione.

Sir James Frazer Stirling (1924 – 1992) nasce a Glasgow ma cresce a Liverpool, si è formato come architetto presso la School of Architecture l’Università of Liverpool tra il 1945 e il 1950. Nel 1950 si trasferisce a Londra e dal 1953 lavora per Lyons, Israel and Ellis, dove incontra James Gowan. Nel 1956, con Gowan, fonda uno studio di architettura attivo fino al 1963, quando stabilisce la sua pratica professionale indipendente, condivisa con Michael Wilford dal 1971. A partire dal 1980 lo studio prende il nome di Stirling, Wilford and Associates. I suoi primi lavori furono principalmente progetti abitativi di pochi piani seguendo la corrente brutalista, che enfatizzava l’esposizione di acciaio grezzo e mattoni evitando consapevolmente raffinatezza ed eleganza. L’edificio del Dipartimento di Ingegneria di Stirling dell’Università di Leicester (1959 – 1963) è forse il suo lavoro più importante in questo linguaggio.

Michael Wilford (Surbiton, 1938) studia presso la Kingston Technical School di Londra dal 1950 al 1955 e al Polytechnic of North London dal 1955 al 1963. È assunto da Stirling e Gowan come assistente nel 1960 e diventa partner di Stirling dal 1971.

Associates: Russell Bevington (Londra, 1943) si laurea al Royal College of Art nel 1974 ed è assunto nello studio da Stirling e Wilford nel 1975. Laurence Bain (Glasgow, 1955), si laurea presso la Mackintosh School of Architecture nel 1981; entra a far parte dello studio nel 1985.

Per partecipare all'evento

Leggi anche