Ponti e Viadotti | Infrastrutture
Data Pubblicazione: | Ultima Modifica:

Ponte sullo Stretto di Messina: approvato il decreto sulla governance! Progetto entro il 2024

Il progetto esecutivo - che partirà da quello definitivo del 2011, per poi adeguarlo alle nuove norme tecniche - dovrà essere pronto entro luglio 2024, e sarà avvallato e autorizzato da un Comitato consultivo composto da 9 esperti, "dotati di adeguata specializzazione ed esperienza" con compiti di "consulenza tecnica, anche ai fini della supervisione e dell'indirizzo delle attività tecniche progettuali".

AGGIORNAMENTO 1 APRILE 2023

Il provvedimento è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n.77 del 31 marzo, rubricato come decreto-legge n.35/2023, in vigore dal 1° aprile 2023. Come tutti i DL, il decreto dovrà essere convertito in legge entro 60 giorni.

Il testo pubblicato in GU è scaricabile in allegato!


Il Consiglio dei Ministri n. 25 del 16 marzo 2023 ha dato il via libera a un testo che consente l’immediato riavvio del percorso di progettazione e realizzazione del Ponte sullo stretto di Messina.

Si tratta, nello specifico, di un decreto-legge (Decreto Ponte) che introduce disposizioni urgenti per la realizzazione del collegamento stabile tra la Sicilia e la Calabria (ponte strallato di 3,2 km).

Come evidenziato dal Governo nel comunicato stampa ufficiale, il testo interviene in modo complessivo in differenti ambiti (tra i principali: assetto societario e governance della Stretto di Messina S.p.a., rapporto di concessione, riavvio delle attività di programmazione e progettazione dell’opera, servizio di monitoraggio ambientale), al fine di consentire, nei tempi più celeri, il riavvio della procedura di progettazione esecutiva del ponte sullo Stretto di Messina.

Progetto esecutivo entro il 2024, 9 gli esperti del Comitato esecutivo

Anche il MIT ha ovviamente dato ampio risalto all'approvazione del decreto-legge, per l'entrata in vigore del quale, ovviamente, si attende la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

Rinasce - fa sapere il MIT - la Società "Stretto di Messina" che avrà una nuova e più moderna governance. 

In concreto, si riparte dal progetto definitivo del 2011 che verrà adeguato alle nuove norme tecniche, di sicurezza e ambientali.

Il vice presidente del Consiglio e ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Ministro Matteo Salvini ha sottolineato che si tratta di un'opera fortemente green: consentirà di ridurre l’inquinamento da anidride carbonica, oltre a permettere un consistente risparmio di tempo e denaro a tutti coloro che devono attraversare lo stretto.

Il progetto esecutivo - si legge nella bozza - dovrà essere pronto entro il mese di luglio del 2024, mentre nel Comitato consultivo ci saranno 9 esperti, "dotati di adeguata specializzazione ed esperienza" con compiti di "consulenza tecnica, anche ai fini della supervisione e dell'indirizzo delle attività tecniche progettuali".

Sarà proprio questo Comitato a doversi esprimere sul progetto definitivo ed esecutivo dell'opera e sulle varianti.

Il MIT, inoltre, sottoscriverà con la società "Stretto di Messina" un accordo con al suo interno:

  • la durata residua della concessione (30 anni decorrenti dall'entrata in esercizio dell'opera);
  • il cronoprogramma relativo alla realizzazione dell'opera (il progetto esecutivo va approvato entro il 31 luglio 2024);
  • il nuovo piano economico-finanziario della concessione.

IL DECRETO-LEGGE "PONTE" (35/2023) PUBBLICATO IN GAZZETTA UFFICIALE E' SCARICABILE IN ALLEGATO PREVIA REGISTRAZIONE AL PORTALE.

Infrastrutture

News e approfondimenti sul tema delle infrastrutture: modellazione e progettazione, digitalizzazione, gestione, monitoraggio e controllo, tecniche...

Scopri di più

Ponti e Viadotti

News e approfondimenti riguardanti il tema dei ponti e viadotti: l’evoluzione normativa, gli strumenti digitali per la progettazione, il controllo...

Scopri di più

Allegati

Leggi anche