Ambiente | Sostenibilità | CO2
Data Pubblicazione:

Una tecnologia per catturare carbonio, produrre biocemento e microalghe

L'innovativo processo di TCRK utilizza CO2 catturata ma riduce anche significativamente il problema dello smaltimento e del conferimento in discarica delle polveri di forno.

Cattura del cabonio, cemento e microalghe

TCRK, con sede nel Regno Unito, ha annunciato un accordo con Asia Cement per utilizzare la sua tecnologia di cattura e utilizzo del carbonio (CCU) presso lo stabilimento del produttore di cemento a Jaechon in sud Corea.

Il progetto vedrà la prima implementazione commerciale della tecnologia CCUS di TCRK a partire dal primo trimestre del 2023.

Inizialmente avrà come obiettivo 30.000 t/anno di CO2 equivalente per poi salire a 120.000 t/anno di CO2 equivalente entro la metà del 2024. Il secondo obiettivo ha lo scopo di aiutare Asia Cement a ridurre le proprie emissioni del 20% necessarie per soddisfare il piano di decarbonizzazione del 2025.

La nuova strategia basata su CCUS di TCRK per la decarbonizzazione della produzione di cemento impiegherà due processi per utilizzare il carbonio catturato dagli attuali processi di produzione del cemento per produrre un prodotto di cemento a basso tenore di carbonio e per coltivare microalghe per la biomassa.

Arago Cement

L'innovativo processo di TCRK utilizza CO2 catturata, polvere di forno per cemento e particelle di by-pass per produrre carbonato di calcio precipitato, che TCRK utilizza per produrre un prodotto cementizio a emissioni zero chiamato Arago Cement.

Ciò riduce le emissioni dai processi industriali utilizzati per produrre il cemento con l'ulteriore vantaggio di ridurre significativamente il problema dello smaltimento e del conferimento in discarica delle polveri di forno.

Il processo fornisce un deposito di carbonio a lungo termine nel cemento prodotto e TCRK sta attualmente lavorando per dimostrare i vantaggi del ciclo di vita della riduzione delle emissioni di sottoprodotti nocivi del cemento.

La collaborazione di TCRK con Asia Cement utilizzerà anche la CO2 catturata per coltivare microalghe, in un processo chiamato biofissazione.

Questo metodo offrirà il 10% in più di capacità di stoccaggio del carbonio. La microalga ha una vasta gamma di potenziali prodotti finali, tra cui bioplastiche e mangimi per animali, e può anche essere utilizzata come fonte di produzione di biocemento.

Fonti: Worldcement, Global cement, CenCenmet

Immagini

Leggi anche