REHAU rientra nell'iniziativa mondiale “50 Sustainability & Climate Leaders”

Con un’esperienza decennale nello sviluppo di approcci sostenibili ed azioni concrete lungo l’intera catena del valore circolare, dalla progettazione del prodotto alla fase di riciclo, l’impegno dello specialista dei polimeri REHAU è stato nuovamente riconosciuto con l’inclusione tra i “50 Sustainability & Climate Leaders”, iniziativa promossa da TBD Media Group, agenzia specializzata nella produzione di contenuti multimediali, in collaborazione con le Nazioni Unite.

rehau_sostenibilita.jpg

A fronte della loro limitata disponibilità, è dovere di ogni azienda utilizzare le risorse naturali del nostro pianeta in modo responsabile e sostenibile. L’iniziativa “50 Sustainability & Climate Leaders” intende focalizzare l'attenzione su questa emergenza, mettendo a disposizione delle aziende una piattaforma di divulgazione e condivisione del proprio impegno, accessibile ad un pubblico internazionale.

william-christensen---ceo-rehau.jpg


REHAU è una family company con un approccio di lungo periodo in termini di responsabilità verso le generazioni future” spiega William Christensen, CEO del Gruppo REHAU. “Figurando tra i ‘50 Sustainability & Climate Leaders’, possiamo ispirare i nostri 20.000 collaboratori ad impegnarsi sempre di più per favorire la sostenibilità ed affrontare il cambiamento climatico. In pratica, vogliamo essere il punto di riferimento nella gestione dell'economia circolare”.

REHAU: "Entro il 2050, puntiamo a un tasso di riciclo maggiore del 15% e a ridurre del 30% le emissioni di CO2"

Entro il 2025, a livello di Gruppo, REHAU prevede di raggiungere un tasso di riciclo superiore al 15%, riducendo le emissioni di CO2 di almeno il 30%.

veit-wagner---rehau.jpg

“Per noi, la sostenibilità è una filosofia che si riflette in tre valori fondamentali: fiducia, affidabilità e innovazione. Vogliamo sviluppare tecnologie innovative capaci di migliorare la vita” afferma il Dr. Veit Wagner, membro del Supervisory Board del Gruppo REHAU.

In fase di produzione, la sostituzione dei materiali nuovi con materiali riciclati permette di ridurre le emissioni di CO2 fino all'88%. Oltre a realizzare soluzioni in materiali polimerici che durano nel tempo e ad avere particolare riguardo nell’utilizzo delle risorse, REHAU attribuisce la massima importanza alla qualità della lavorazione e al riutilizzo di materiali di scarto post-industriali e post-consumo. REHAU ha già avviato lo sviluppo e la produzione di prodotti di alto livello qualitativo a partire da materiali riciclati in tutte le attività del settore Automotive, Edilizia e Soluzioni per mobili.

Con la sottoscrizione del Global Compact, il Patto Mondiale delle Nazioni Unite, nel maggio 2020, il Gruppo REHAU ha dichiarato esplicitamente il proprio impegno verso la sostenibilità e verso una corporate governance responsabile. “Valutiamo costantemente la nostra strategia per la sostenibilità coinvolgendo tutte le nostre divisioni” afferma Christensen. “Inoltre, abbiamo implementato un processo di sviluppo continuo”.

Per un ulteriore approfondimento, l’azienda invita a guardare il video “REHAU: promuovere l’economia circolare in modo concreto a tutela delle generazioni future


Chi è REHAU

Con un fatturato annuo di circa 3,5 miliardi di euro, il Gruppo REHAU, specialista dei polimeri, è una solida e indipendente Family company presente in più di 170 sedi a livello mondiale, con oltre 20.000 dipendenti di cui 12.000 in Europa. Da oltre 70 anni, REHAU sviluppa e produce soluzioni per i settori Edilizia, Automotive ed Industria, impegnandosi nel rendere i prodotti in materiale po-limerico sempre più leggeri, convenienti, sicuri ed efficienti, per fornire sistemi innovativi ai paesi di tutto il mondo.