Le soluzioni Volteco contro l'umidità di risalita: il risanamento di un edificio storico

L'umidità di risalita è una delle problematiche più diffuse, che intacca ogni tipologia di costruzione, da quella più datata a quella più recente, senza distinzione. Ecco un esempio di come Volteco risolve il problema su di un edificio storico.


volteco_edificio-storico_umidita-murature_pre-intervento.jpg

 

Murature soggette a umidità di risalita e infiltrazioni d'acqua: un esempio di intervento con tecnologia Volteco

Il fabbricato oggetto d’intervento è un edificio storico di Medesano (Parma) edificato su fondazioni in sasso e laterizio con finitura in parte intonacata e tinteggiata e in parte con sasso a vista e laterizio pieno. Una porzione d’isolato compatto, inserito nel contesto di un’aggregazione di edifici, priva di spazi liberi all’interno.

Già sottoposte a manutenzione nel corso di una ristrutturazione avvenuta nel 2016, le murature dell’edificio hanno iniziato a presentare problemi legati all’umidità di risalita e significative infiltrazioni d’acqua. In particolare, si sono palesati fenomeni di distacco d’intonaco sulle pareti esterne, piccole infiltrazioni di acqua all’interno dell’edificio, dovute anche al dislivello negativo dal piano stradale di ca 30 cm, oltre a un copioso fenomeno di umidità ascensionale sulle pareti.

In via preliminare, per valutare l’entità dei danni e individuare il miglior approccio d’intervento, si sono eseguiti saggi sulla muratura perimetrale.

Essendo il fabbricato disposto su due piani e abitato, si è deciso di intervenire iniziando dall’esterno in modo da ridurre il più possibile il disagio per i proprietari di casa.

Una volta demolita la zoccolatura cementizia sulla parte esterna si è proseguito con la demolizione di tutto l’intonaco presente sulle pareti esterne.

La prima fase di risanamento ha riguardato la messa in opera della barriera chimica TripleZero, emulsione cremosa superidrofobica, necessaria per creare uno scudo protettivo estremamente resistente all’umidità di risalita.

 

volteco_applicazione-barriera-chimica-triplezero.jpeg

 

In seconda battuta si è proceduto alla realizzazione di una nuova zoccolatura esterna con l’impiego di Bi Mortar Plaster Seal, intonaco fibrorinforzato armato con funzione impermeabile, miscelato al momento della stesura della seconda mano con del ghiaino fine per mantenere l’effetto rustico della finitura, dovendo rispettare i parametri edilizi utilizzati nella ristrutturazione precedente.

 

volteco_zoccolatura-impermeabile-bi-mortar-plaster-seal.jpeg

 

Successivamente si è passati alla posa di Calibro NHL, intonaco deumidificante a base di calce idraulica NHL eco compatibile, indicato per trattamenti specifici antiumidità, anti sale e anticondensa.

Si è poi proceduto alla stesura di X-Lime, intonachino di finitura idrofobizzato a base di calce di colorazione bianca. A conclusione, sono state tinteggiate le facciate come ulteriore e definitiva protezione.

 


Cerchi la giusta soluzione al problema dell'umidità nelle murature?

Rivolgiti a Volteco e individua la giusta soluzione


 

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su