Isolamento termico con insufflaggio in intercapedine: ecco come si realizza

03/05/2021 8104

Anche grazie al Superbonus 110%, gli interventi di miglioramento energetico sono sempre più richiesti. Vediamo come si effettua un intervento di insufflaggio negli edifici costruiti con muro “a cassetta” o con intercapedine.

 

Soluzione economica per migliorare le prestazioni termiche dell'edificio

L'insufflaggio ha il vantaggio di essere una soluzione economica, estremamente veloce ed efficace.

Permette di migliorare le prestazioni termiche delle facciate di edifici esistenti costituite da murature con intercapedine ed usufruisce del Superbonus 110%.

Per approfondire la tecnica dell'insufflaggio e per comprenderne i reali vantaggi che offre, sia in termini di isolamento termico che di realizzazione in cantiere, ti invitiamo a leggere l'articolo dedicato dal titolo "Insufflaggio pareti: la soluzione per migliorare le prestazioni termiche dell’edificio spendendo poco".

 


POLITERM® WALL: perle in EPS per insufflaggio a secco in parete

Perle a cella chiusa di polistirene espanso vergine, specifiche per insufflaggio a secco in intercapedine e volumi confinati.

​​Questo prodotto è dedicato ad interventi di riqualificazione energetica su edifici esistenti nei quali non sono possibili altri tipi di intervento di isolamento termico. Ad esempio è realizzabile anche su singole unità abitative all’interno di condomini. Politerm® Wall consente di realizzare interventi di riqualificazione energetica veloci (tempo di preparazione è estremamente ridotto), poco invasivi (non c’è nemmeno bisogno di far alloggiare fuori di casa gli abitanti per il periodo di tempo di realizzazione dei lavori) ed estremamente puliti.

>>> CLICCA QUI per ulteriori dettagli tecnici


 

Politerm Wall Fix

Come si realizza un insufflaggio con perle in EPS?

Prima di procedere all’insufflaggio di Politerm Wall, si devono effettuare dei fori nella parete di diametro 4 - 5 cm per l’immissione del prodotto e la contestuale estrazione dell’aria presente nell’intercapedine.

  • Nel caso di pareti fino a 4 m, si effettuano 3 aperture, che andranno realizzate nei due angoli ed al centro della parete, nei punti più alti possibili, al fine di garantire il massimo riempimento del volume interessato.
  • Nelle pareti più lunghe di 4 m, si consiglia un’apertura almeno ogni 2 metri.

Tramite le medesime aperture, sarà anche possibile controllare il raggiungimento del livello massimo di riempimento.

Il materiale necessario per effettuare l’intervento, oltre al prodotto Politerm Wall, è un compressore (figura 1) di portata compresa tra i 3 e i 5 bar e l’apposita pistola “Politerm Wall Blow” (figura 2), che viene fornita a noleggio da Edilteco per la durata dell’intervento.

 

Attrezzatura per insufflaggio in parete

 

Si procede quindi con l’intervento:

  1. Collegare la Politerm Wall Blow al compressore mediante idoneo tubo.
  2. Inserire il tubo di scarico prodotto, all’interno del foro precedentemente eseguito sulla parete.
  3. Immergere il tubo aspirante all’interno del sacco di Politerm Wall.
  4. Aprire i rubinetti dell’aria del compressore e della Politerm Wall Blow.
  5. Procedere all’insufflaggio.
  6. A riempimento avvenuto procedere alla chiusura dei fori.

Il tempo necessario per riempire un’area di 1 m3, considerando una portata del compressore di 3 bar, è di circa 9 minuti.

Edilteco propone anche la versione “Fix”: insufflando, contestualmente alle perle di EPS, uno speciale additivo, è possibile aggregare le perle di EPS in parete che rimarranno stabili ed unite. Le prestazioni di isolamento sono le stesse, così come la procedura. Questa soluzione permette di poter effettuare successivamente dei fori sulla parete senza il rischio di fuoriuscita delle perle dal foro stesso.

Additivo perle EPS per insufflaggio


CLICCA QUI e SCARICA la scheda tecnica e il manuale di posa di POLITERM® WALL FIX


 

Chi è Edilteco Group

Edilteco Group è l’azienda leader nello sviluppo di soluzione all’avanguardia per migliorare l’isolamento termico e acustico, il risanamento e la protezione antincendio degli edifici, e per ridurne i consumi energetici, nel rispetto di elevati standard di qualità. Dal 1981 questo è il core business dell'azienda. Esattamente come da sempre il risparmio energetico è un dovere preciso cui nessuno dovrebbe sottrarsi.

Isolamento termico, isolamento acustico, ricerca applicata al tema del recupero edilizio (risanamento e deumidificazione), protezione al fuoco: Edilteco oggi evolve e, impegnandosi nella ricerca e nel design di prodotti ad alto contenuto di materiale riciclato, va oltre gli obblighi di legge. Consapevoli del fatto che abbiamo un impatto, ci impegniamo attivamente perché sia positivo.

Insuflaggio pareti con soluzioni Edilteco