Helty Flow Manhattan è la nuova frontiera della ventilazione invisibile

Unico nel suo genere, il nuovo sistema di VMC Flow Manhattan di Helty reinterpreta la ventilazione decentralizzata attraverso una tipologia di installazione totalmente inedita, che lo inserisce a scomparsa nello strato di isolamento del cappotto riducendo a zero l’ingombro e l’impatto sia all’esterno che all’interno dell’abitazione.


Helty Flow Manhattan, un sistema unico nel suo genere

Il mercato delle ristrutturazioni e riqualificazioni immobiliari ha visto negli ultimi anni un vero e proprio boom, come conseguenza sia degli incentivi fiscali Ecobonus e Superbonus, sia dell’ormai consolidata consapevolezza che il patrimonio edilizio italiano esistente necessiti di intraprendere un processo di evoluzione e ammodernamento. Contestualmente agli interventi di efficientamento energetico, tuttavia, non bisogna dimenticare di prevedere sistemi di ricambio dell’aria con recupero di calore, che possano assicurare la corretta aerazione e la salubrità degli spazi indoor senza inficiare la migliorata efficienza dell’edificio. 

Helty – azienda di riferimento nel settore della Ventilazione Meccanica Controllata che negli anni ha perfezionato una gamma di soluzioni di VMC decentralizzata proprio per andare incontro alle esigenze del mercato delle riqualificazioni – presenta oggi un sistema di ventilazione unico nel suo genere, progettato per un’installazione contestuale alla realizzazione del cappotto esterno: Flow Manhattan

 

Helty Flow Manhattan è la nuova frontiera della ventilazione invisibile

 

VMC a impatto zero

Helty Flow Manhattan è una tecnologia innovativa e brevettata che ridisegna il concetto di Ventilazione Meccanica Controllata attraverso una tipologia di installazione inedita: l’unità di trattamento dell’aria, infatti, viene mimetizzata nello strato di isolamento del cappotto riducendo a zero l’impatto sulla facciata dell’edificio e senza intaccarne l’isolamento termico.

È stato necessario uno sforzo progettuale notevole per mettere a punto e ingegnerizzare una tecnologia di ventilazione puntuale con questa esecuzione fuori dagli schemi consueti, combinando spessori ridotti e alte prestazioni – afferma Luciano Dalla Via, ceo di Helty - Siamo orgogliosi di poter proporre al mercato una soluzione cucita a misura sulle sfide in corso nel mondo dell’edilizia, dove la riqualificazione avrà un impatto determinante negli anni a venire.”

 


SCOPRI DI PIU' SU HELTY FLOW 


 

La posa, realizzabile completamente dall’esterno su qualsiasi tipo di cappotto, può avvenire su entrambi i lati del foro finestra. Richiede un singolo carotaggio da 160 mm di diametro per il passaggio del condotto, realizzato in materiale fonoisolante e con un setto che separa i due flussi d’aria in mandata e ripresa. 

Il profilo architettonico dell’immobile è salvaguardato grazie a griglie d’areazione gestite in luce nella mazzetta del foro finestra. Anche l’ingombro interno viene pressoché azzerato con un diffusore a muro per l’immissione e estrazione dell’aria, che si caratterizza per le dimensioni contenute e un design minimal. 

La predisposizione dell’impianto durante i lavori di coibentazione ottimizza i tempi di cantiere ed evita lavori invasivi all’interno dell’edificio. 

 

Prestazioni in grado di assicurare massimo comfort indoor

Con una portata d’aria fino a 70 m3/h, Flow Manhattan rappresenta una soluzione ideale per soddisfare i fabbisogni di ricambio e purificazione aria di singole stanze anche di medie dimensioni. Un filtro F7 depura l’aria da inquinanti, particolato PM10 e PM2,5, batteri e pollini. Umidità e CO2 in eccesso, così come VOC ed altri inquinanti nocivi, vengono evacuati e diluiti grazie alla ventilazione continua e bilanciata “stanza su stanza”.

 

Come funziona Helty flow manhattan

Il tutto senza compromettere le prestazioni energetiche dell’edificio – grazie a uno scambiatore di calore entalpico che recupera il 70% dell’energia termica – e con una eccezionale silenziosità di esercizio che migliora il comfort negli ambienti di vita e lavoro. La pressione sonora alla prima velocità è pari a 16,5 dB(A) mentre la protezione dai rumori esterni è assicurata da un abbattimento acustico di facciata certificato pari a 51 dB.

Oltre che nel modello standard, la nuova soluzione Helty è disponibile in versioni Plus e Elite, che integrano sensori per il controllo della qualità dell’aria (igrometrico, CO2 e VOC) permettendo una gestione smart ed efficiente della ventilazione.


helty-logo-300.jpg