Concorsi di progettazione | Rigenerazione Urbana
Data Pubblicazione:

Concorso di progettazione per la riqualificazione dei giardini di Villa Quadrio a Sondrio

CONCORSO SCADUTO-Al via il concorso in due gradi per riqualificare i giardini di Villa Quadrio, il parcheggio vicino alla scuola primaria “Enrico Paini”, la Piazza della Chiesa di San Rocco e relativi collegamenti pedonali e ciclabili a Sondrio. Il bando è in fondo all'articolo nella sezione Allegati.

Concorso di progettazione: Villa Quadrio, nuova vita per il palazzo del 900'

Villa di Sondrio è un edificio residenziale dei primi del 900' costruito nella zona periferica di San Rocco della città.

La Villa chiamata storicamente Palazzo Quadrio rappresenta un esempio di costruzione raffinata e di ricercatezza architettonica, rappresentativa di un particolare prestigio social dell'epoca.

L'obiettivo del concorso è di realizzare un progetto capace di unire più spazi con diversi caratteri e ridare una nuova identità alla città, intervenendo su:

  • sistemazione dei giardini di Villa Quadrio attraverso la ridefinizione dei percorsi interni, del collegamento pedonale con la scuola primaria “Enrico Paini” e miglioramento della connessione con la via San Giovanni Bosco da un lato e con la piazza di San Rocco dall’altro;
  • sistemazione e ridefinizione della piazza di San Rocco, antistante l'oratorio, con particolare attenzione al rapporto con il sagrato della chiesa;
  • mantenimento e conservazione delle preesistenze storiche vincolate quali portico, giardini e piantumazioni.
    ricollocazione il parco giochi esistente;
  • ridefinizione del parcheggio della scuola anche attraverso una modifica delle quote con la possibilità di intervenire su più livelli al fine di mitigare e migliorare il rapporto con i giardini di Villa Quadrio;
  • ricollocazione all'interno dell'area di concorso di tutti i posti auto esistenti;
  • illuminazione generale degli spazi, compresi i giardini, i collegamenti e la piazza;
  • il progetto deve assicurare l'abbattimento delle barriere architettoniche, garantendo l'accesso ai disabili.

Il costo stimato per la realizzazione dell'opera, comprensivo degli oneri della sicurezza, è di € 1.600.000,00, al netto di I.V.A.

Scadenze

Iscrizioni e contestuale invio elaborati e documentazione amministrativa 1° grado (apertura periodo): 31 maggio 2023.
Scadenza
per l'invio del materiale di 1° grado (chiusura periodo): 30 giugno 2023.
Invio elaborati e documentazione amministrativa 2° grado (apertura periodo): 01 agosto 2023.
Scadenza per l'invio del materiale di 2° grado (chiusura periodo): 31 agosto 2023

Elaborati richiesti per il primo grado

Gli elaborati richiesti per il primo grado sono:

  • relazione illustrativa - massimo 1 facciata formato A4 - orientamento verticale – carattere arial di dimensione 10. La relazione metterà in evidenza i concetti espressi graficamente, con particolare riferimento ai criteri di valutazione indicati nel bando e dovrà comprendere una verifica di coerenza con il programma funzionale del concorso (che costituisce implicita verifica di coerenza con i limiti di costo delle opere). Non sono ammessi schemi grafici ed immagini;
  • n.1 tavola grafica - formato DIN A0 - orientamento orizzontale-tecnica rappresentativa libera in bianco e nero e/o colori - stampa su una sola facciata-, contenente la rappresentazione dell'idea progettuale che si intenderà sviluppare nel 2° grado, mediante schema planimetrico (scala 1.200), schemi funzionali dei diversi livelli e rappresentazioni tridimensionali delle volumetrie esterne (realizzate mediante grafica e/o immagini di plastico di studio).

Elaborati richiesti per il secondo grado

Gli elaborati richiesti per il secondo grado sono:

  • relazione illustrativa - massimo 2 facciate formato A4 - orientamento verticale - carattere arial di dimensione 10. La relazione metterà in evidenza i concetti espressi graficamente, con particolare riferimento ai criteri di valutazione indicati nel bando e alla verifica di coerenza con il programma funzionale. Non sono ammessi schemi grafici ed immagini;
  • stima sommaria del costo delle opere;
  • n. 2 Tavole grafiche - formato A1 - tecnica rappresentativa libera in bianco e nero o a colori; stampa su una sola facciata, contenenti la planimetria generale (livello coperture) – scala 1:200. L’elaborato dovrà presentare lo stesso orientamento della planimetria di rilievo allegata ed indicare: le sistemazioni esterne, gli accessi all'area oggetto di intervento e ai fabbricati, le distanze di rispetto dai confini e/o dagli edifici; piante di tutti i livelli - in scala adeguata; le piante devono contenere: la numerazione di tutti gli spazi come da programma plano-volumetrico di cui al programma di Concorso, le principali quote altimetriche, nonché per il livello terreno, anche la sistemazione esterna delle aree in immediata vicinanza; prospetti e sezioni significative – in scala adeguata, rappresentazioni tridimensionali a scelta;
  • video rendering un unico file compresso in formato ZIP della dimensione massima di 30 MB, contente: video rendering della durata massima di 1 minuto.

Montepremi

Il concorso di progettazione prevede un montepremi complessivo di €.17.000,00.

Tale somma sarà così distribuita:

  • 1° classificato: 11.000,00 Euro;
  • 2° classificato: 3.000,00 Euro;
  • 3° classificato: 3.000,00 Euro.

PER SAPERNE DI PIÚ

Concorsi di progettazione

Con il Topic “Concorsi di Progettazione” raccogliamo tutti i Concorsi pubblicati su Ingenio. All’interno di questa area anche i concorsi di idee.

Scopri di più

Rigenerazione Urbana

News e approfondimenti relativi alla rigenerazione urbana: i concorsi e i progetti, l’analisi di casi concreti, l’innovazione digitale, le norme e gli strumenti finanziari, i dati del mercato immobiliare, i pareri degli esperti.

Scopri di più

Allegati

Leggi anche