Professione | Edilizia | Progettazione | Rigenerazione Urbana
Data Pubblicazione:

Concorso pubblico: 190 posti a tempo indeterminato per funzionari ad elevata qualificazione in Lombardia

Al via il concorso pubblico per selezionare 190 funzionari ad alta qualificazione, tra cui 35 per tecnici con contratto di assunzione a tempo pieno e indeterminato presso la giunta di regione Lombardia. La domanda di partecipazione al concorso deve essere presentata entro il 13 marzo 2024.

Professione: alla ricerca di 35 tecnici a elevata qualificazione nella Regione Lombardia

Online il concorso pubblico, per esami, per la copertura di n. 190 posti con contratto di assunzione a tempo pieno e indeterminato nell’area dei funzionari e dell’elevata qualificazione in vari profili professionali presso la giunta di regione Lombardia.

  

PROFESSIONE INGEGNERE
(INGENIO)

  

Scadenze

La domanda di partecipazione al concorso deve essere presentata, a pena di esclusione, unicamente per via telematica, non oltre le ore 12:00 di mercoledì 13 marzo 2024.

Requisiti richiesti

Ogni candidato potrà iscriversi su uno o più tra i seguenti profili concorsuali, compatibilmente col possesso dei requisiti richiesti (in allegato in pdf in fondo all'articolo):

  • A) Amministrativo: 60 posti
  • B) Economico: 25 posti
  • C) Umanistico e comunicazione: 10 posti
  • D) Relazioni con il pubblico: 6 posti
  • E) Informatico statistico: 5 posti
  • F) Tecnico: 35 posti
  • G) Agricolo e forestale: 25 posti
  • H) Ambientale: 7 posti
  • I) Protezione civile: 10 posti
  • J) Gestione fauna selvatica: 7 posti

 

Requisiti specifici

Essere in possesso di un titolo di studio fra quelli indicati negli allegati al bando di concorso (in fondo all'articolo), secondo quanto richiesto da ogni profilo:

  • Amministrativo: Allegato A
  • Economico: Allegato B
  • Umanistico e comunicazione: Allegato C
  • Relazioni con il pubblico: Allegato D
  • Informatico statistico: Allegato E
  • Tecnico: Allegato F
  • Agricolo e forestale: Allegato G
  • Ambientale: Allegato H
  • Protezione civile: Allegato I
  • Gestione fauna selvatica: Allegato J

In riferimento alle lauree previste all’interno dei singoli profili, i diplomi previsti dai precedenti ordinamenti sono equiparati alle lauree citate, secondo le corrispondenze stabilite con i Decreti Interministeriali del Ministero dell’università e della ricerca del 9 luglio 2009 – “Equiparazioni tra diplomi di lauree di vecchio ordinamento, lauree specialistiche (LS) ex decreto n. 509/1999 e lauree magistrali (LM) ex decreto n. 270/2004, ai fini della partecipazione ai pubblici concorsi” ed “Equiparazione tra classi delle lauree di cui all’ex decreto n. 509/1999 e classi delle lauree di cui al decreto n. 270/2004, ai fini della partecipazione ai pubblici concorsi” – pubblicati nella Gazzetta Ufficiale del 7 ottobre 2009 n. 233.

 

Le prove

Eventuale preselezione

L’Amministrazione del concorso si riserva, nel caso le domande pervenute per singolo profilo siano superiori a 100, di procedere ad una prova di preselezione. La preselezione è effettuata dalla Commissione esaminatrice tramite modalità da remoto, avvalendosi del supporto di aziende specializzate. L’eventuale prova preselettiva si svolgerà in una giornata compresa fra il 26 e il 28 marzo 2024; l’orario e le modalità di svolgimento saranno comunicati con avviso sui portali “InPA” e “bandi On line” a partire dal giorno 18 marzo 2024.

L’eventuale prova preselettiva, comune a tutti i profili, consisterà in un test a risposta multipla volto ad accertare gli elementi generali delle competenze per i profili appartenenti all’area dei funzionari e dell’elevate qualificazioni in ordine a:

  • Competenze logiche – deduttive – numeriche;
  • Conoscenza della lingua italiana;
  • Costituzione Italiana con particolare riferimento al Titolo V;
  • Elementi in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso (L. 241/1990);
  • Ordinamento della Regione Lombardia: Statuto d’Autonomia;
  • Reati contro la Pubblica Amministrazione;
  • Diritti e doveri dei pubblici dipendenti.

  

Prova scritta

La prova d'esame consisterà in una prova scritta sotto forma di quesiti a risposta multipla e/o di domande a “risposta aperta” sulle materie previste dagli allegati al bando (in fondo all'articolo) al relativi ad ogni profilo.

La prova si svolgerà in presenza presso locali definiti dall’Amministrazione mediante l’utilizzo di strumentazioni informatiche messe a disposizione da Regione Lombardia, nel rispetto delle disposizioni ministeriali e regolamentari.

Antecedentemente alla prova scritta, nella medesima sede e orario, ai candidati verrà somministrato un test di accertamento della conoscenza della lingua inglese, anche attraverso la traduzione di brevi testi. Tale prova varrà quale accertamento delle conoscenze linguistiche di cui all’articolo 37 del D.lgs. 165/2001. In caso di punteggio insufficiente nell’accertamento della conoscenza della lingua inglese, il candidato sarà automaticamente escluso dalla selezione, a prescindere dal punteggio ottenuto.

Contestualmente verrà somministrata una prova volta all’accertamento delle conoscenze informatiche di cui all’articolo 37 del D.lgs. 165/2001, specificatamente circa l’utilizzo delle principali funzioni dei seguenti software in uso nell’Ente: Microsoft Word e Microsoft Excel. In caso di non superamento dell’accertamento delle conoscenze informatiche, il candidato sarà automaticamente escluso dalla selezione, a prescindere dal punteggio ottenuto. Il superamento della prova è subordinato al raggiungimento di una valutazione di sufficienza espressa in termini numerici di almeno 21/30.

  

Prova orale

La prova orale, che si svolgerà in presenza presso idoneo locale aperto al pubblico, consisterà in un colloquio individuale, volto all’accertamento delle conoscenze nelle materie d’esame della prova scritta.

La prova orale si intenderà superata con una votazione di almeno 21/30. Gli esiti della prova orale sono pubblicati al termine di ogni sessione giornaliera d’esame mediante pubblicazione sul sito istituzionale dell'Ente. Terminate tutte le sessioni, l’esito complessivo della prova orale sarà pubblicato nella pagina dedicata al concorso sul sito istituzionale dell’Ente, nella pagina dedicata al concorso e sul Portale del Reclutamento “inPA”.

Il punteggio finale è dato dalla somma della votazione conseguita nella prova scritta con la votazione conseguita nella prova orale.

PER SAPERNE DI PIÚ

 

Profili professionali di assegnazione secondo la classificazione regionale: Specialista tecnico

Il profilo professionale specialista tecnico:

  • istruttoria di tipo tecnico-amministrativo per piani, programmi e interventi in materia di ambiente, clima, disinquinamento, energia, acqua, biodiversità ed ecosistemi, agricoltura sostenibile ed economia circolare, energia, paesaggio, territorio e difesa del suolo, telecomunicazioni, viabilità e trasporti, demanio, sviluppo locale e rigenerazione urbana;
  • studi e ricerche ed elaborazione dei dati e delle informazioni in materia di ambiente, clima, disinquinamento, energia, acqua, biodiversità ed ecosistemi, agricoltura sostenibile ed economia circolare, energia, paesaggio, territorio e difesa del suolo, telecomunicazioni, viabilità e trasporti, demanio, sviluppo locale e rigenerazione urbana;
  • progettazione di interventi in materia di ambiente, clima, disinquinamento, energia, acqua, biodiversità ed ecosistemi, agricoltura sostenibile ed economia circolare, energia, paesaggio, territorio e difesa del suolo, telecomunicazioni, viabilità e trasporti, demanio, sviluppo locale e rigenerazione urbana;
  • predisposizione di pareri, atti e documenti relativi a proposte di determinazione su progetti in materia di ambiente, clima, disinquinamento, energia, acqua, biodiversità ed ecosistemi, agricoltura sostenibile ed economia circolare, energia, paesaggio, territorio e difesa del suolo, telecomunicazioni, viabilità e trasporti, demanio, sviluppo locale e rigenerazione urbana;
  • progettazione, direzione dei lavori e collaudo di opere pubbliche;
  • progettazione cartografica, anche utilizzando specifica strumentazione informatica.

  

Procedura per la candidatura

Mediante la compilazione del format di candidatura sul Portale Unico del Reclutamento della Pubblica Amministrazione “inPA”, disponibile all’indirizzo internet INPA previa registrazione sullo stesso Portale. La registrazione al Portale è gratuita e richiede l’autenticazione mediante i sistemi di registrazione SPID/CIE/CNS/eIDAS.


PER MAGGIORI INFORMAZIONI CONSULTA IL BANDO IN ALLEGATO


Edilizia

L'edilizia ricomprende tutte quelle attività finalizzate a realizzare, trasformare o demolire un edificio. Essa rappresenta sicuramente uno dei...

Scopri di più

Professione

Tutto quello che riguarda l’attività professionale: la normativa, le informazioni dai consigli nazionali e dagli ordini, la storia della...

Scopri di più

Progettazione

News e approfondimenti riguardanti il tema della progettazione in architettura e ingegneria: gli strumenti di rilievo, di modellazione, di calcolo...

Scopri di più

Rigenerazione Urbana

News e approfondimenti relativi alla rigenerazione urbana: i concorsi e i progetti, l’analisi di casi concreti, l’innovazione digitale, le norme e gli strumenti finanziari, i dati del mercato immobiliare, i pareri degli esperti.

Scopri di più

Allegati

Leggi anche