Mobilità | Sostenibilità
Data Pubblicazione:

Mobilità Sostenibile: Bologna città in vetta alla classifica secondo il 16° Rapporto Euromobility

È stato presentato a fine novembre 2022, il 16° Rapporto di Euromobility sulla mobilità sostenibile nelle principali 50 città italiane. Sul podio Bologna, seguita da Torino e Firenze. Chiudono la classifica Catania, Potenza e Sassari. I dati del rapporto.

Rapporto Euromobility: la mobilità sostenibile nelle principali 50 città italiane

Il 16° Rapporto di Euromobility è stato presentato in occasione della 22a edizione della Conferenza Nazionale sul Mobility Management e la 6a Conferenza sui Piani Urbani di Mobilità Sostenibile.

Il rapporto in oggetto premia le azioni "sostenibili" messe in campo nelle città, come i sempre più diffusi sistemi di sharing, in particolare la quantità di auto, bici, scooter e monopattini a disposizione dei cittadini.

Bologna conquista il primo posto nella classifica delle città più sostenibili in termini di mobilità, seguono Torino, Firenze e Milano. Roma si posiziona soltanto al 17° posto. Chiudono la classifica Sassari (48°), Potenza (49°) e Catania (50°).

Questo riconoscimento – afferma l’assessora alla Nuova mobilità di Bologna Valentina Orioliè certamente motivo di orgoglio per il Comune ma non ci rende appagati. Soddisfatti perché anche a livello nazionale vengono riconosciuti i nostri sforzi per avere una mobilità sempre più sostenibile in città, siamo consapevoli che ancora molto c’è da fare ed anche per questo abbiamo lanciato Bologna città 30. Un grande progetto che non porterà solo nuovi limiti di velocità ma renderà la città più a misura delle persone con più spazi per muoversi in sicurezza, una città meno inquinata e rumorosa e sempre più sostenibile”.

Alcuni dati del rapporto Euromobility nel dettaglio

L'indagine condotta da Euromobility prende in considerazione 50 Comuni:

  • tutti i capoluoghi di Regione e delle Province autonome;
  • i Comuni capoluogo di Provincia con il maggior numero di abitanti.

Indice di motorizzazione delle autovetture

La città de L'Aquila è la città italiana, tra le 50 individuate, con il più alto numero di autovetture immatricolate, circa 80 veh/100 ab. Se nel 2017 l'indice di motorizzazione delle autovetture riportava una media nazionale di 59,3 veh/100 ab., nel 2021 il valore è salito attestandosi sul 60,5 veh/100 ab. La media europea, invece, come si legge nel rapporto è di 54,6 veh/100 ab.

Trento, Aosta e Bolzano sono le città con il maggior numero di auto vendute in classe Euro 6 mentre la città con il più alto tasso di auto in classe Euro 0 è Napoli.

Dal Rapporto emerge che nel 2021 è cresciuto di oltre un punto e mezzo percentuale la media nazionale di immatricolazioni di auto elettriche e ibride rispetto l'anno precedente.

Indice di motorizzazione dei motocicli

Livorno guida la classifica delle città con il più alto numero di motocicli immatricolati, circa 28 veh/100 ab. Chiude la classifica la città di Foggia con circa 6 veh/100 ab. La media nazionale è di 14,51 veh/100 ab. Purtroppo sono ancora pochissimi i motocicli con standard emissivo in Euro 5.

Trasporti pubblici: Milano la città italiana con maggior offerta

Se parliamo di trasporto pubblico, Milano è la città che offre maggior servizi in tal senso seguita da Venezia, Brescia, Roma e Torino. I cittadini di Venezia, Firenze, Torino, Trieste, Milano e Bologna sono quelli che maggiormente usufruiscono di questi servizi.

Piste ciclabili: Emilia-Romagna detiene il primato

Prendendo in considerazione come parametro di riferimento il numero di km di piste ciclabili ogni 10mila abitanti, nelle prime 10 città della classifica di Euromobility troviamo ben otto città capoluogo di provincia su nove dell'Emilia-Romagna. Reggio Emilia al primo posto con oltre 15 km/10.000 ab., segue Ferrara (2° posto), Modena (3°posto), Forlì (4°posto), Ravenna (5°posto), Rimini (8°posto), Piacenza (9°posto) e Parma (10° posto). Bologna al 18° posto della classifica.

Servizio Sharing: auto, scooter, bici e monopattini

Milano con circa 2500 auto è al primo posto della classifica in termini di servizio Car Sharing. Seguono Roma, Torino e Bologna.

Primo e secondo posto per Milano e Roma anche per ciò che riguarda i servizi di scooter e bike sharing. Anche se Firenze risulta essere la città italiana con il maggior numero di biciclette sharing ogni 10mila abitanti.

La città con più monopattini in servizio sharing è Roma con ben oltre 14mila monopattini oggi in servizio. Segue Milano con circa 5mila unità.

In rapporto al numero di abitanti è però Rimini la città con maggior unità per abitante, nello specifico circa 88 monopattini ogni 10mila ab.

Questi sono alcuni dei risultati del “Sedicesimo rapporto di Euromobility sulla mobilità sostenibile nelle principali 50 città italiane”.

SCARICA QUI TUTTI I DATI E I RECORD CITTA' PER CITTA'

PUMS: a che punto è la pianificazione

Il PUMS (Piano Urbano di Mobilità Sostenibile) è un piano strategico che si basa sugli strumenti di pianificazione esistenti tenendo in considerazione i principi di integrazione, partecipazione e valutazione per soddisfare le necessità di mobilità delle persone e delle merci, di oggi e di domani, con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita nelle città.

Tra le 50 città prese in esame per l'elaborazione del Rapporto Euromobility, sono 22 le città che hanno già approvato un PUMS.

Ma chi sono i soggetti che redigono il PUMS? Chi si occupa materialmente della progettazione? Quanti Comuni l'hanno già approvato? Un approfondimento più specifico sul piano urbano di mobilità sostenibile per comprenderne meglio gli aspetti peculiari. 

Fonte e dati: Euromobility


Euromobility è l'Associazione italiana dei Mobility Manager. Nata nel 2020, l'Associazione promuove la figura del Mobility Manager all'interno di imprese private, enti e Pubbliche Amministrazioni.

Leggi anche