Superbonus | Bonus ristrutturazione | Condominio
Data Pubblicazione:

Ascensore esterno all'edificio: ok al Superbonus anche in assenza di disabili

Agenzia delle Entrate: se l’intervento presenta le caratteristiche tecniche per l’eliminazione delle barriere architettoniche è agevolabile col Superbonus edilizio anche in assenza di disabili

L'ascensore posizionato all'esterno dell'edificio condominiale prende il Superbonus, nel rispetto delle condizioni tecniche previste per legge, anche se non ci sono disabili all'interno del condominio.

Lo ha chiarito l'Agenzia delle Entrate nella risposta 580/2022 del 1° dicembre scorso, dove si sottolinea che le spese sostenute da un condominio per l’installazione e la messa in opera di un ascensore esterno, oggetto di lavori di efficienza energetica, sono ammesse al Superbonus, rientrando l’intervento fra quelli finalizzati all’abbattimento delle barriere architettoniche.

Superbonus ascensori: i lavori per l'ascensore fanno parte di quelli trainati

I chiarimenti citati dalle Entrate sono quelli contenuti nella circolare n. 23/2022: tra i lavori trainati, infatti, figurano anche quelli finalizzati alla eliminazione delle barriere architettoniche relativi ad ascensori e montacarichi e alla realizzazione di ogni strumento che tramite la tecnologia favorisca la mobilità interna ed esterna all’abitazione per i portatori di handicap grave o per le persone di età superiore a 65 anni.

Ed è proprio questo l'ulteriore chiarimento fornito dall'AdE: nell’ambito di interventi di ristrutturazioni edilizia, la detrazione sulle barriere architettoniche spetta anche in assenza di disabili, o di over 65, nell’immobile oggetto dei lavori.

Incentivi per le Barriere architettoniche: il quadro aggiornato di tutte le possibilità

La possibilità di detrarre le spese per l’installazione di ascensori o di introdurre misure per l’abbattimento è passata nell’ultimo anno dalla fruizione di un’aliquota al 50%, fino a quella del 75% e 110%.

In questo approfondimento, il quadro completo di tutte le possibilità attive.

Superbonus per installazione ascensore: per il lavoro trainante serve quello trainante

Ovviamente, chiude il Fisco, per l’applicazione del Superbonus biosogna che l'intervento di abbattimento delle barriere architettoniche (trainato) sia effettuato congiuntamente agli interventi di efficienza energetica dell’immobile (trainanti) e che venga conseguito il miglioramento di almeno due classi energetiche dell'edificio o la classe energetica più alta, da asseverare tramite Ape.

Caratteristiche tecniche

In conclusione, in presenza di tutte le condizioni indicate dalla normativa, il credito d’imposta spetti anche per le installazioni esterne all’edificio da ristrutturare a patto che siano rispettate tutte le caratteristiche tecniche (decreto ministeriale n. 236/1989) in base alle quali l’intervento si può ritenere finalizzato all’abbattimento delle barriere architettoniche.


LA RISPOSTA 580/2022 DELL'AGENZIA DELLE ENTRATE E' SCARICABILE IN FORMATO PDF PREVIA REGISTRAZIONE AL PORTALE

Allegati

Leggi anche