CO2 | Sostenibilità | Calcestruzzo Armato | EDILTECO SPA
Data Pubblicazione:

CarbonCure: tecnologia innovativa per produrre calcestruzzi sostenibili

Produrre calcestruzzi sostenibili per ridurre l’impronta di carbonio nel settore delle costruzioni oggi è possibile grazie al contributo della tecnologia CarbonCure. Lo dichiara Paolo Stabellini, CEO Edilteco, in questa intervista realizzata da Ingenio in occasione di SAIE (Bologna, 19-22 ottobre 2022).

Edilteco distributore europeo della tecnologia CarbonCure

Fin dalla sua nascita, la mission di Edilteco è stata quella di proporre al mercato dell’edilizia soluzioni volte a garantire al settore delle costruzioni risparmio energetico e sostenibilità.

A SAIE portiamo una tecnologia innovativa, nata nel 2012 da una start-up canadese, che consente di ridurre l’impronta di CO2 durante la fase di confezionamento del calcestruzzo. Edilteco è distributore europeo della tecnologia CarbonCure” dichiara Paolo Stabellini, CEO Edilteco.

Infatti, grazie alla tecnologia CarbonCure i produttori di calcestruzzo hanno la possibilità di aggiungere anidride carbonica (CO2) – principalmente di provenienza da emissioni industriali - nel calcestruzzo fresco al momento della miscelazione. Una volta iniettata la CO2, per reazione chimica, nell'impasto si forma del carbonato di calcio, che incastona permanentemente la CO2 all’interno calcestruzzo e ne migliora la resistenza alla compressione. Questo consente ai produttori di calcestruzzo di ridurre in modo sicuro il contenuto di cemento nelle formule solitamente utilizzate. Meno cemento, meno emissioni di CO2 con un impatto positivo sull’ambiente e risparmio economico.

SCOPRI TUTTI I VANTAGGI E COME FUNZIONA CARBONCURE

Leggi anche