Professione
Data Pubblicazione: | Ultima Modifica:

Concorso Scuola 2023: circa 30.000 posti disponibili, anche per tecnici

Pubblicati i due bandi per il Concorso Scuola 2023 che ha l'obiettivo di selezionare quasi 30.000 insegnanti, tra questi anche laureati in architettura e ingegneria. Sarà possibile fare domanda dall’11 dicembre 2023 al 9 gennaio 2024. In allegato i bandi per le scuole primarie, dell'infanzia e secondarie di primo e secondo grado.

Concorso Scuola 2023: pubblicati i bandi per primaria e secondaria

Sono finalmente online i due bandi per il Concorso Scuola 2023 con l'obiettivo di coprire 30.000 posizioni sia nella scuola primaria, dell'infanzia che in quella secondaria. Saranno poi descritti i requisiti e la distribuzione dei posti nei bandi di concorso corrispettivi (sono in fondo all'articolo nella sezione Allegati). Per i posti di sostegno è necessaria la specializzazione.

I bandi erano inizialmente previsti per agosto 2023 subendo poi notevoli ritardi a causa dell'approvazione da parte di Bruxelles. 

I numeri indicati nel bando potrebbero subire ulteriori aumenti.

Il Ministero dell'Istruzione ha ottenuto l'approvazione dal Ministero dell'Economia e delle Finanze per l'aggiunta di ulteriori 14.000 posti, in attesa del completamento delle procedure burocratiche. Il Ministero pubblicherà a breve un Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (DPCM) contenente l'aggiornamento del numero complessivo dei posti disponibili.

È importante notare che l'integrazione riguarderà esclusivamente le classi di concorso con almeno 3 posti vacanti, senza l'introduzione di nuove categorie di concorso. 

Scadenze

Sarà possibile fare domanda dall’11 dicembre 2023 al 9 gennaio 2024

 

I posti disponibili

Il bando del Concorso Scuola 2023 si aspettava, come sopra ricordato, per agosto 2023, con l'uscita sulla G.U. del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 3 agosto 2023 (l'”Autorizzazione al Ministero dell’istruzione e del merito all’avvio di procedure concorsuali volte al reclutamento di n. 30.216 posti di docente, di cui n. 21.101 su posto comune e n. 9.115 su posto di sostegno – Anno scolastico 2023/2024“).

Era stata poi pubblicata una nota del MUR all'inizio di novembre dove sembrava uscisse una Prima procedura concorsuale finalizzata alla copertura di n. 17.531 posti comuni della scuola secondaria di primo e secondo grado.

Mentre una seconda procedura concorsuale da bandire presumibilmente nel mese di febbraio 2024 per circa n. 11.865 posti comuni stimati della scuola secondaria di primo e secondo grado. Dovevamo attendere quindi l'11 dicembre 2023 per l'uscita dei bandi.

Tra questi possono partecipare architetti e ingegneri per la loro rispettiva classe di concorso (qui sotto).

Classi di concorso per laureati in ARCHITETTURA

A-01 (ex A025 A028 ) - Arte e immagine nella scuola secondaria di I grado
A-02 (ex A010 D601 D602 ) - Design dei metalli, dell'oreficeria, delle pietre dure e delle gemme
A-03 (ex A006 D607 D608 D609 D622 ) - Design della ceramica
A-04 (ex A009 D617 ) - Design del libro
A-05 (ex A004 D605 D614 ) - Design del tessuto e della moda
A-06 (ex A005 D606 ) - Design del vetro
A-07 (ex A003 D603 D604 D610 ) - Discipline Audiovisive
A-08 (ex A018 D616 D618 ) - Discipline geometriche, architettura, design d'arredamento e scenotecnica
A-09 (ex A008 A021 D611 D615 D619 D620 ) - Discipline grafiche, pittoriche e scenografiche
A-10 (ex A007 D612 D613 ) - Discipline grafico-pubblicitarie
A-16 (ex A023 A027 ) - Disegno artistico e modellazione odontotecnica
A-17 (ex A024 A025 A028 ) - Disegno e storia dell'arte negli istituti di istruzione secondaria di II grado
A-20 (ex A038 A049 ) - Fisica
A-26 (ex A047 A049 ) - Matematica
A-33 (ex A014 A053 A055 ) - Scienze e tecnologie aeronautiche
A-37 (ex A016 A071 A072 ) - Scienze e tecnologie delle costruzioni, tecnologie e tecniche di rappresentazione grafica
A-43 (ex A056 ) - Scienze e tecnologie nautiche
A-47 (ex A048 A049 ) - Scienze matematiche applicate
A-54 (ex A061 ) - Storia dell'arte
A-60 (ex A033 ) - Tecnologia nella scuola secondaria di I grado

 

Classi di concorso per laureati in INGEGNERIA 

A-20 (ex A038 A049 ) Fisica
A-26 (ex A047 A049 ) Matematica
A-33 (ex A014 A053 A055 ) Scienze e tecnologie aeronautiche
A-43 (ex A056 ) Scienze e tecnologie nautiche
A-47 (ex A048 A049 ) Scienze matematiche applicate
A-60 (ex A033 ) Tecnologia nella scuola secondaria di I grado

Nel DPR 14/02/2016 sono contenute tutte le specifiche delle lauree e le classi di concorso corrispettive (materie).

Durante le trattative con Bruxelles riviste dal Governo l'obiettivo è di assumere almeno 20mila docenti.

La seconda selezione PNRR scatterà nell'autunno 2024. Per il nuovo concorso, di cui non sono ancora stati delineati i posti disponibili, è possibile partecipare se nel mentre si è ultimata la prima parte del nuovo percorso abilitante (30 CFU) in arrivo. Proprio per questo nuovo sistema di abilitazione, (intendiamo laurea + 60 CFU) c'è stato un prolungamento dei tempi dei concorsi. L'obiettivo è di avere entro settembre 2025 almeno 20mila docenti di ruolo.

Mentre per la terza tranche bisogna aspettare agosto 2025 dove potranno partecipare esclusivamente i docenti già abilitati o che si saranno abilitati con i percorsi da 60 CFU.

Si parla quindi di 30mila insegnanti assunti entro giugno 2026 per arrivare così al numero di 70mila docenti deciso dal PNRR.

 

Requisiti per partecipare

Per accedere ai posti comuni è necessario il possesso di almeno uno tra i seguenti titoli:

  • abilitazione specifica sulla classe di concorso;
  • laurea (magistrale, a ciclo unico o diploma di II livello di alta formazione artistica, musicale o coreutica, oppure titolo equipollente o equiparato riconosciuto e coerente con le classi di concorso vigenti alla data di indizione del concorso e 24 CFU nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche, conseguiti entro il 31 ottobre 2022;
  • servizio nelle istituzioni scolastiche statali di almeno tre anni anche non consecutivi. Occorrerà aver svolto almeno un anno di servizio nella specifica classe di concorso per la quale si concorre.

Per accedere ai posti di insegnante tecnico-pratico (ITP) (tabella B del DPR 19/2016) serve:

  • laurea di primo livello + abilitazione oppure
  • diploma di accesso alla classe di concorso (il requisito sarà in vigore fino al 31 dicembre 2024).

UN ALTRO CONCORSO INTERESSANTE: Concorso pubblico a Napoli: 222 posizioni aperte a tempo indeterminato, tra questi richiesti 50 tecnici
Bando online per il concorso pubblico, salgono a 222 le posizioni richieste a tempo indeterminato, presso il Comune di Napoli, tra questi si ricercano 50 Funzionari tecnici. Candidature da presentare entro il 27 Dicembre. Il bando è in fondo all'articolo.

 

Prova scritta e orale, senza preselettiva

La procedura di concorso per la scuola secondaria prevede due prove, senza preselettiva:

PROVA SCRITTA

  • 40 quesiti a risposta multipla distinti per ciascuna classe di concorso, e , per i posti di sostegno alle metodologie didattiche da applicarsi alle diverse tipologie di disabilità,
  • 5 quesiti a risposta multipla sulla conoscenza della lingua inglese al livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue
  • 5 quesiti a risposta multipla sulle competenze digitali inerenti l’uso didattico delle tecnologie e dei dispositivi elettronici multimediali più efficaci per potenziare la qualità dell’apprendimento ( in particolare per i posti di sostegno).  (durata: 100 minuti)

Con riguardo ai 40 quesiti riguardanti la classe di concorso, la suddivisione è la seguente:

  • 10 quesiti in ambito pedagogico.
  • 10 quesiti in ambito psicopedagogico, inclusi gli aspetti legati all’inclusione.
  • 20 quesiti in ambito didattico-metodologico, inclusi gli aspetti relativi alla valutazione.

Bisogna ricordare che per ogni quesito saranno disponibili quattro possibili risposte, di cui SOLO UNA è corretta.

PROVA ORALE

I candidati che avranno superato la prova scritta, con almeno 70/100 punti, potranno accedere alla prova orale, che consiste in:

  • per i posti comuni: accertamento della preparazione del candidato secondo quanto previsto dall’Allegato A sulla padronanza delle discipline, capacità di progettazione didattica efficace, anche con riferimento all’uso delle tecnologie e dei dispositivi elettronici multimediali, finalizzato al raggiungimento degli obiettivi previsti dagli ordinamenti didattici ; capacità di comprensione e conversazione in lingua inglese almeno al livello B2 del Quadro Comune Europeo
  • per i posti di sostegno: verte sul programma di cui all’Allegato A e valuta la competenza del candidato nelle attività di sostegno all’alunno con disabilità: definizione di ambienti di apprendimento, alla progettazione didattica e curricolare per garantire l’inclusione e il raggiungimento di obiettivi adeguati alle possibili potenzialità e alle differenti tipologie di disabilità, anche mediante l’impiego didattico delle tecnologie e dei dispositivi elettronici multimediali, e la capacità di comprensione e conversazione in lingua inglese almeno al livello B2 del Quadro Comune Europeo. La durata massima complessiva della prova orale è di 45 minuti.

Cosa serve per la domanda

Per accedere alla compilazione dell’istanza occorre essere in possesso delle credenziali del Sistema Pubblico di identità digitale (SPID) o di quelle della Carta di Identità Elettronica (CIE). Inoltre, occorre essere abilitati al servizio “Istanze on line”

Come e dove compilare la domanda

Chi volesse partecipare al concorso dovrà farlo in via esclusivamente telematica presso il portale INPA

Il servizio è eventualmente raggiungibile anche attraverso l’applicazione “Piattaforma Concorsi e Procedure selettive, collegandosi all’indirizzo del MIUR, attraverso il seguente percorso “Argomenti e Servizi > Servizi > lettera P > Piattaforma Concorsi e Procedure selettive, vai al servizio”.

Professione

Tutto quello che riguarda l’attività professionale: la normativa, le informazioni dai consigli nazionali e dagli ordini, la storia della...

Scopri di più

Allegati

Leggi anche