Concorsi di progettazione | Architettura | Rigenerazione Urbana | Urbanistica
Data Pubblicazione: | Ultima Modifica:

Rigenerazione urbana e abitare cooperativo: il Concorso di idee "AAA architetticercasi" per i professionisti under 33

Al via il concorso a procedura aperta a fase unica per ricevere proposte progettuali di rigenerazione urbana e residenza cooperativa per architetti under 33. Una doppia sfida progettuale su due città (Padova e Torino). La data di consegna degli elaborati di progetto di Padova è entro il 15 aprile 2024, mentre a Torino la data è fissata al giorno 27 maggio 2024. I bandi sono in fondo all'articolo nella sezione Allegati.

Trasformazione urbana e residenza cooperativa a Padova e Torino: i concorsi di idee per giovani architetti 

Il concorso a Padova

AAA ArchitettiCercasi™ celebra il suo ritorno in due città distinte, Padova e Torino, commemorando il quindicesimo anniversario dalla prima edizione e festeggiando il settantesimo anniversario della fondazione di Confcooperative Habitat. L'obiettivo principale è rinnovare l'impegno per la qualità dell'abitare, con uno sguardo attento alle migliori pratiche a livello internazionale.

É stato bandito quindi il Concorso di idee AAA architetticercasi™ 2023/24 con procedura aperta a fase unica, per l’acquisizione di proposte strategiche di rigenerazione urbana e per la selezione della miglior proposta architettonica relativa a un possibile intervento di residenza cooperativa nel territorio del Comune di Padova

Con il contributo di Fondosviluppo spa, il Fondo Mutualistico per la Promozione e lo Sviluppo della Cooperazione di Confcooperative, e con il Patrocinio del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, la sesta edizione del concorso - che dal 2008 a oggi ha già mobilitato oltre 1300 progettisti, italiani e stranieri - lancia ai giovani professionisti la sfida della casa cooperativa a un costo abbordabile come soluzione per promuovere la permanenza in città di nuclei familiari e di abitanti temporanei quali, per esempio, le popolazioni studentesche al termine del percorso di studi universitari.

 

Foto area di concorso
Foto area di concorso "AAA cercasi Architetti" Padova, Bassanello. (crediti foto: Tobia Davanzo)

 

Confcooperative Habitat promuove il concorso di idee AAA architetticercasi™ 2023/24 con molteplici obiettivi.

In primo luogo, il concorso si propone di individuare ipotesi strategiche sull’area in oggetto e di stimolare una riflessione progettuale sulla casa cooperativa come abitazione collettiva di qualità a un costo abbordabile e come possibile soluzione per promuovere la permanenza in città di nuclei familiari e di abitanti temporanei quali ad esempio le popolazioni studentesche al termine del proprio percorso di studi universitari.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Architetti: il 59% dei collaboratori non ha contratto, il nuovo Vademecum per un lavoro equo e inclusivo
Il questionario fatto agli iscritti all'Ordine degli Architetti di Milano ha consentito la raccolta di dati sulla condizione lavorativa dei collaboratori tecnici in un'ottica anche futura della professione. Parliamo di dati molto critici, più della metà dichiara di non avere un contratto di incarico e l'80% non collabora sopra i 6 anni con il committente principale. Da questi dati si è partito per presentare il Nuovo vademecum dedicato all'equo compenso e al lavoro inclusivo.

 

Chi può partecipare

Il concorso, aperto a architetti, urbanisti, paesaggisti e ingegneri con meno di 33 anni (alla data di consegna dei progetti), si declinerà in una doppia sfida progettuale di trasformazione urbana: due bandi su due città - Padova e Torino - su due aree di intervento progettuale molto diverse in termini di tessuto urbano da rigenerare e di prospettiva. I due contest si svilupperanno in parallelo da novembre 2023 fino all'autunno 2024 con calendari diversi e due prestigiose giurie.

In secondo luogo, ambisce a individuare gruppi meritevoli di giovani professionisti da inserire in un “elenco di merito” che gli organizzatori possano utilizzare nel caso di futuri incarichi e, più in generale, ad avvicinare i giovani architetti al mondo cooperativo. In ultimo, come nella tradizione di AAA architetticercasi™ , si vuole contribuire al dibattito culturale e disciplinare attraverso un’indagine approfondita e sperimentale sui temi più attuali dell’abitare, della città e del paesaggio.

 

Scadenza

La data di consegna degli elaborati di progetto di Padova è il 15 aprile 2024, i vincitori saranno annunciati nel giugno 2024. L'edizione 2023/24 si chiuderà in autunno con l'evento di premiazione.

 

Montepremi

In palio per i sei migliori progetti un montepremi complessivo di € 40.000 che sarà così suddiviso:

  • € 10.000 al primo classificato di ciascun bando,
  • € 6.000 al secondo di ciascun bando,
  • € 4.000 al terzo di ciascun bando.

I vincitori, come da tradizione del concorso, verranno inseriti inoltre in un “elenco di merito” che Confcooperative si impegna a promuovere per futuri incarichi presso le proprie associate su tutto il territorio nazionale.

 

Presentazione del bando di concorso "AAA 2023/24" Padova

Giovedì 30 novembre 2023 è stato presentato il primo bando di AAA 2023/24 Padova, sviluppato con la collaborazione di Confcooperative Veneto, il patrocinio del Comune di Padova, dell'Ordine degli Architetti P.P. e C. di Padova e di Regione Veneto, che lancia ai giovani progettisti la sfida di un esercizio progettuale di riqualificazione abitativa urbana all'interno del centro abitato di Padova: ai partecipanti è richiesto di elaborare una proposta progettuale multidisciplinare e complessa, per un intervento residenziale cooperativo alla scala della città, dell’edificio e degli spazi aperti, nella zona sud-est della città, nel Rione Bassanello, con edifici e spazi aperti a uso sia pubblico sia privato, oggi parzialmente in disuso.

Oggetto del Concorso è quindi l’elaborazione di una proposta progettuale, multidisciplinare e complessa, per un intervento residenziale cooperativo alla scala della città, dell’edificio e degli spazi aperti in un ambito del Rione Bassanello comprendente edifici e spazi aperti a uso sia pubblico sia privato, oggi parzialmente in disuso. Le aree sono messe a disposizione dai rispettivi proprietari ai soli fini di questo Concorso.

  

Area di concorso
Area di concorso "AAA Cercasi architetti 2023" Padova Bassanello (crediti foto: Francesca Naboni)

 

La giuria

La giuria di Padova sarà presieduta da:

  • Architetto Cino Zucchi (CZA Cino Zucchi Architetti Politecnico di Milano)
  • Alessandro Maggioni (presidente Confcooperative Habitat),
  • Attilio Dello Vicario (Comune di Padova),
  • Claudio Pianegonda (presidente Confcooperative Habitat Veneto),
  • Maria Chiara Tosi (Università̀ Iuav di Venezia),
  • Fabrizio Barozzi (Barozzi Veiga, giurato internazionale)
  • Chiara Dorbolò (vincitrice di AAA2019).

QUI BANDO E MATERIALI
CONCORSO PADOVA

  

Uscita la call anche per la città di Torino

Uscito a metà gennaio anche il concorso di idee a Torino. L’area oggetto del concorso è l’isolato Sant’Eligio, un vuoto incompiuto nel Quadrilatero romano della città: ai partecipanti è richiesto di elaborare una proposta che tenga conto delle caratteristiche attuali e future dell’area e dei valori e principi operativi contenuti nella “Carta dell’Habitat”, decalogo ideato per Confcooperative Habitat dal Prof. Giancarlo Consonni.

 

Scadenze

La data di consegna per gli elaborati è il 27 maggio 2024.

Gli elaborati richiesti

I partecipanti devono presentare gli elaborati di progetto come di seguito specificato. Gli elaborati non potranno essere resi riconoscibili in nessun caso dai concorrenti, che dovranno mantenere l’anonimato.

  • n.5 tavole, in formato UNI A3 orizzontale (avente per base il lato maggiore), salvate in formato PDF con una dimensione massima 5Mb ciascuna, articolate come esposto nel Documento Preliminare alla Progettazione.
  • n.1 relazione illustrativa, redatta online nella sezione dedicata alla consegna del sito architetticercasi.eu, articolata come esposto nel Documento Preliminare alla Progettazione.
  • Una scheda di valutazione economica della proposta progettuale, redatta online nella sezione dedicata alla consegna del sito architetticercasi.eu, articolata come esposto nel Documento Preliminare alla Progettazione.

 

La giuria

La giuria è composta da:

  • Renata Codello, Presidente di Giuria, architetto, Segretario generale della Fondazione Giorgio Cini
  • Alessandro Maggioni, Presidente Confcooperative Habitat
  • Emanuela Canevaro, Rappresentante del Comune di Torino
  • Gianni Gallo, Confcooperative Piemonte Nord
  • Giovanni Paviera, Vitale&Co
  • Marta Peris Peris+Toral, giurata internazionale
  • Gregorio Pecorelli, Vincitore AAA2019

 

Il montepremi

Il Concorso AAA architetticercasi™ 2023/24 si concluderà con una graduatoria di merito composta da tre progetti premiati (dal primo al terzo) e un massimo di cinque menzioni d’onore. Verrà corrisposto un premio monetario ai primi tre classificati, nella misura di:

  • primo classificato: € 10.000,00,
  • secondo classificato: € 6.000,00,
  • terzo classificato: € 4.000,00.

Tutti gli autori dei progetti premiati e menzionati, fino a un massimo di otto, verranno inseriti in un elenco di merito che Confcooperative si impegna a promuovere presso le proprie associate su tutto il territorio nazionale. 

SCOPRI DI PIÚ SUL
CONCORSO A TORINO


Rigenerazione urbana e recupero del costruito

“A 15 anni dalla prima edizione, in prossimità dei 70 anni della nostra federazione sono molto contento che questa sesta edizione di AAA architetticercasi prenda avvio dalla città di Padova - ha commentato Alessandro Maggioni, presidente di Confcooperative Habitat - AAA architetticercasi, per primo, ha aperto una strada come concorso di idee dedicato solo alle nuove generazioni di progettiste e progettisti, consentendoci di scoprire talenti e di fornire loro occasioni concrete di lavoro ma AAA architetticercasi è anche un momento importante di indagine sperimentale, che in questi anni ha offerto spunti di dibattito sul tema delle trasformazioni urbane, sulle loro implicazioni socio-economiche e sul ruolo degli attori della trasformazione, tra cui riteniamo giochi un ruolo fondamentale la cooperazione cooperativa”.

“AAA architetticercasi ha coinvolto più di una generazione di architetti, promuovendo innovazione, aprendo le porte della professione a giovani e non di rado giovanissimi professionisti e interrogandosi su come la casa cooperativa possa essere un valore aggiunto, e imprescindibile, nei processi di rigenerazione della città - ha contestualizzato Stefano Tropea, direttore scientifico di AAA architetticercasi - . Il bando di Padova offre un’occasione concreta per immaginare la rigenerazione di una delle storiche porte di accesso alla città di Padova e del cuore del Rione Bassanello, con un tema – quello della casa abbordabile per giovani e nuclei familiari – di grande attualità”.

“Il tema della rigenerazione urbana, del recupero del costruito, così come quello della casa per giovani e, in una realtà universitaria come Padova, per gli studenti fuori sede, è centrale per il futuro delle nostre città. E proprio ai giovani architetti questo concorso si rivolge, chiedendo a loro di immaginare quale sarebbe la loro idea di città per il futuro. È interessante vedere lo sguardo e la progettualità di chi è giovane oggi.
Abbiamo individuato un ambito urbano nel quale da tempo come Amministrazione vogliamo intervenire anche perché è una sorta di biglietto da visita della città, per chi viene da sud, lungo la statale Adriatica. L’area è oggettivamente degradata, e mi auguro che l’approccio fresco e innovativo di questi giovani architetti ci offra spunti e soluzioni per riqualificarla. Ringrazio Confcooperative Habitat per questa iniziativa di grande qualità e respiro, e con loro Fondosviluppo, Regione Veneto e il Ministero delle Infrastrutture che sostengono un’attività che contribuisce concretamente a offrire opportunità ai giovani architetti e a migliorare la qualità urbana delle nostre città”, ha sottolineato Sergio Giordani, sindaco di Padova

“Il futuro dell'edilizia è nelle operazioni di rigenerazione urbana e di ristrutturazione di interi edifici all’insegna della ridefinizione dello spazio urbano, della sostenibilità, della qualità del costruito e della coesione sociale. Coinvolgere architetti di tutta Italia in un concorso di architettura rappresenta per Padova un’opportunità che potrebbe consentire interventi migliorativi in una importante zona della città ove sono presenti edifici storici, costruzioni inutilizzate e altre da ristrutturare.
Un ringraziamento particolare va ai proprietari degli immobili perché la loro disponibilità a consentire il concorso costituisce un esempio di superamento degli ostacoli costituiti dalla proprietà immobiliare frazionata e un modello per analoghe situazioni presenti in tante città”, ha illustrato Claudio Pianegonda, presidente Confcooperative Veneto

Allegati

Architettura

L'architettura moderna combina design innovativo e sostenibilità, mirando a edifici ecocompatibili e spazi funzionali. Con l'adozione di tecnologie avanzate e materiali sostenibili, gli architetti moderni creano soluzioni che affrontano l'urbanizzazione e il cambiamento climatico. L'enfasi è su edifici intelligenti e resilienza urbana, garantendo che ogni struttura contribuisca positivamente all'ambiente e alla società, riflettendo la cultura e migliorando la qualità della vita urbana.

Scopri di più

Concorsi di progettazione

Con il Topic “Concorsi di Progettazione” raccogliamo tutti i Concorsi pubblicati su Ingenio. All’interno di questa area anche i concorsi di idee.

Scopri di più

Rigenerazione Urbana

News e approfondimenti relativi alla rigenerazione urbana: i concorsi e i progetti, l’analisi di casi concreti, l’innovazione digitale, le norme e gli strumenti finanziari, i dati del mercato immobiliare, i pareri degli esperti.

Scopri di più

Urbanistica

Con questo Topic "Urbanistica" raccogliamo tutte le news e gli approfondimenti che sono collegati a questo termine, sia come disciplina, che come aggettivo.

Scopri di più

Leggi anche