Architettura | Città | Formazione | Progettazione | Urbanistica
Data Pubblicazione:

Scuola di Architettura per bambini 'SOUx Genova': un nuovo paradigma educativo

Simonetta Cenci e Alfonso Femia, dell' Atelier(s) Alfonso Femia, collaborano nel progetto SOUx, una Scuola di Architettura pensata per i giovani cittadini di Genova. Laboratori, incontri e attività didattiche per bambini sul tema dell'immaginazione, dell'architettura e dell'educazione civica. Il tema di quest'anno sarà "Comunità Utopiche: Trasformare l'impossibile in possibile".

A Genova nasce la Scuola di Architettura "SOUx Genova" dedicata ai bambini, i nuovi cittadini del futuro

La città e l'architettura rappresentano strumenti influenti per esprimere la civiltà, mentre l'immaginazione costituisce il mezzo creativo più straordinario. Simonetta Cenci e Alfonso Femia, del prestigioso Atelier(s) Alfonso Femia, si uniscono al progetto SOUx, una Scuola di Architettura pensata per i più giovani cittadini di Genova. Questa iniziativa innovativa mette in connessione la città, l'architettura, l'educazione civica e l'immaginazione, adattandole alle esigenze dei bambini.

La scelta di creare questa scuola è il risultato di tre decenni di ricerca e osservazione, parallela alla loro carriera professionale, arricchendo il legame tra architetture e persone e rafforzando la connessione con il territorio. SOUx Genova rappresenta un passo significativo in questa visione, poiché trasporta la creatività dei bambini nel mondo pragmatico dell' architettura .

Come affermava il celebre maestro Claudio Abbado riguardo alla musica, l'architettura non dovrebbe essere insegnata ai bambini per farli diventare architetti, ma per insegnare loro ad apprezzare e a essere ascoltati. Allo stesso modo, camminiamo per le strade delle città senza vedere, senza sapere e senza amare. La mancanza di conoscenza degli oggetti urbani spegne l'interesse e impedisce la partecipazione attiva nei luoghi pubblici, sminuisce il desiderio di cittadinanza e di appartenenza alle comunità.

Per arricchire il corso, sono stati coinvolti anche artisti, come Ilaria Di Meo, noto artista senese, che con le sue opere racconta storie affascinanti di animali, pesci e piante, stimolando la curiosità e lo stupore.

Ma cosa significa SOU? Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, non si tratta di un acronimo. In realtà, il nome è un omaggio all'architetto giapponese Sou Fujimoto, noto per la sua docenza presso le università di Tokyo, Kyoto e Minato (Keio University) e per i numerosi premi ottenuti per i suoi progetti. Fujimoto, cresciuto sull'isola giapponese di Hokkaido, ha sviluppato sin da giovane un profondo interesse per la natura. La sua filosofia progettuale è guidata dall'aspirazione a un "futuro primitivo".

"Stimolare l'immaginazione per poi progettare": Simonetta Cenci, direttrice generale degli Atelier(s)

Simonetta Cenci, direttrice generale degli Atelier(s), con un passato da assessore all'urbanistica di Genova, ha intrapreso questa avventura con l'obiettivo di instillare senso di appartenenza e la capacità di osservare e immaginare nei giovani cittadini. Per supportare questa missione, si è circondata di un team di professionisti condividendo la stessa sensibilità e obiettivi.

Simonetta Cenci, direttrice della scuola, ha dichiarato: "Il progetto SOUx Genova sarà un'esperienza straordinaria. Noi ci impegneremo per trasmettere racconti, storie e strumenti per stimolare l'immaginazione, prima di tutto, e successivamente per progettare. Sono certa che i bambini ci regaleranno un arricchimento di visioni, impressioni e sogni. Impareremo dai loro occhi a guardare la nostra bellissima  città in modo diverso."

Simonetta Cenci, direttrice generale degli Atelier(s).
Simonetta Cenci, direttrice generale degli Atelier(s).
(®Filippo Avandero)

Promotori, Patrocini e Sponsor

La Scuola di Architettura per bambini " SOUx Genova " è coordinata da Atelier(s) Alfonso Femia, 500x100 società benefit, insieme alle associazioni culturali Inside the Whale e Abilità & Dignità. Questo progetto ha ottenuto il patrocinio di importanti entità, tra cui la Regione Liguria, il Comune di Genova, l'Università di Genova, l'Ordine degli Architetti e la Fondazione per l'Architettura di Genova, oltre all'Ordine degli Ingegneri di Genova. Sostegno è fornito anche da Gruppo Spinelli e da San Giorgio Seigen di Genova.

Periodo e calendario di svolgimento

L'attività di formazione si svolgerà parallelamente all'anno scolastico, da ottobre a maggio. L’attività di formazione si svolgerà parallelamente allo svolgimento dell’anno scolastico, con incontri e laboratori pomeridiani, una volta la settimana, per la durata di due ore e mezza (dalle 15.30 alle 18.00), in sedi diverse, scelte tra le location più significative della vita culturale e amministrativa della città, Urban Lab, Università e altri luoghi pubblici.

Il team di docenti qualificati, provenienti da diverse professioni come architetti, designer, medici, artisti, giornalisti e grafici, guiderà i bambini attraverso il corso, con l'assistenza di tutor proporzionata al numero di studenti iscritti.

Costi, a chi è rivolto

La SOUx Genova ha scelto di non richiedere alcuna retta per i partecipanti, a eccezione di una quota d'iscrizione per coprire l'assicurazione e alcune spese accessorie, dimostrando così un forte impegno per l'inclusione e l'accoglienza.

Il corso è aperto ai bambini dai 7 ai 12 anni. Gli aspiranti studenti sono invitati a allegare un disegno di se stessi nel contesto della città come parte del processo di selezione, nel caso in cui le domande superino i venti posti disponibili.

Elementi della città, relazione tra arte e architettura: il programma del corso

Il corso fornirà strumenti per riconoscere gli elementi della città, osservare le relazioni tra arte e architettura, comprendere il design, conoscere i materiali e utilizzare la fotografia per analizzare il contesto urbano. Gli studenti saranno guidati attraverso laboratori e un progetto sul Parco Villetta di Negro, nel centro storico della città, che verrà sviluppato dai bambini stessi.

Alfonso Femia: "I bambini devono diventare adulti consapevoli della relazione tra spazio e oggetti"

Secondo Alfonso Femia, fondatore e presidente di Atelier(s) Alfonso Femia , i bambini devono diventare adulti consapevoli della relazione tra spazio e oggetti, in grado di riconoscere e scegliere attivamente. L'obiettivo non è che adottino un punto di vista predefinito, ma piuttosto stimolare la curiosità, l'esplorazione e la scoperta, liberando la creatività e l'immaginazione.

Arch. Alfonso Femia, fondatore e presidente di Atelier(s) Alfonso Femia
Arch. Alfonso Femia, fondatore e presidente di Atelier(s) Alfonso Femia
(®Filippo Avandero)

L'ispirazione per questa Scuola di Architettura per bambini ha avuto origine da Jorge Raedò, fondatore di Osa Menor a Bogotà nel 2008, un progetto per l'educazione all'arte e all'architettura per bambini e giovani. Jorge conduce laboratori, incontri e altre attività didattiche per bambini e insegnanti in musei e università di vari Paesi.

Ha scritto, in un contributo per una testata italiana di architettura, “come impara l’architettura un bambino ? con l’utopia, la capacità di immaginare qualcosa di buono che non esiste e crearlo. Con la poesia (…) con la natura (…)“.

Il progetto a Favara

Nel 2016, in Italia, precisamente a Favara, ha visto la luce un ambizioso progetto conosciuto a livello nazionale come SOUx, e questa affinità di visione e scopi è semplicemente straordinaria.

SOU, la Scuola di Architettura per bambini, si specializza nell'offrire attività educative extracurriculari. Queste attività sono strettamente connesse all'urbanistica, all'architettura, all'ambiente e alla costruzione di comunità, ma non si fermano qui; spaziano anche nell'arte, nel design, nell'agricoltura urbana e nell'educazione alimentare. Questo progetto rappresenta un vero e proprio catalizzatore per il mondo della cooperazione, dell'innovazione sociale e della cultura del "fai da te".

Il Favara Farm Cultural Park, inserito nel contesto di Favara, è uno dei centri culturali indipendenti più influenti nell'ambito della cultura contemporanea. È anche uno dei progetti più vitali e innovativi dedicati alla rivitalizzazione delle città più piccole e dei centri minori.

Ogni anno, SOUx presenta un tema che ispira il programma delle scuole coinvolte. Quest'anno, il tema è "Comunità Utopiche: Trasformare l'impossibile in possibile".

Architettura

L'architettura moderna combina design innovativo e sostenibilità, mirando a edifici ecocompatibili e spazi funzionali. Con l'adozione di tecnologie avanzate e materiali sostenibili, gli architetti moderni creano soluzioni che affrontano l'urbanizzazione e il cambiamento climatico. L'enfasi è su edifici intelligenti e resilienza urbana, garantendo che ogni struttura contribuisca positivamente all'ambiente e alla società, riflettendo la cultura e migliorando la qualità della vita urbana.

Scopri di più

Città

Con questo Topic raccogliamo le News e gli approfondimenti pubblicati su Ingenio sul tema della Città.

Scopri di più

Formazione

News sulle attività di formazione organizzate a livello istituzionale, o dai soggetti privati specializzati o dalle aziende e mirate ai...

Scopri di più

Progettazione

News e approfondimenti riguardanti il tema della progettazione in architettura e ingegneria: gli strumenti di rilievo, di modellazione, di calcolo...

Scopri di più

Urbanistica

Con questo Topic "Urbanistica" raccogliamo tutte le news e gli approfondimenti che sono collegati a questo termine, sia come disciplina, che come aggettivo.

Scopri di più

Allegati

Leggi anche