Il punto sul progetto europeo LIFE HEROTILE

Il progetto LIFE HEROTILE mira a migliorare il comportamento energetico degli edifici attraverso lo sviluppo di tipologie innovative di tegole in grado di aumentare la ventilazione sottotegola.
Grazie alle tecnologie e sistemi adatti ad essere replicati, trasferiti o integrati, il progetto contribuirà pertanto allo sviluppo e all’attuazione di approcci al risparmio energetico, soprattutto nella Regione del Mediterraneo, e di mitigazione dei cambiamenti climatici. SanMarco-Terreal è promotrice, in collaborazione con altri partners,  del progetto Life HEROTILE che ha ricevuto il finanziamento europeo di 1,5 milioni di euro nell’ambito del Programma Life (LIFE14CCA/IT/000939), è stato avviato il 1° agosto 2015 ed avrà una durata di 3 anni. (Per info sul progetto: www.lifeherotile.eu)
L’intervista al dott. Fernando Cuogo, direttore generale di SanMarco-Terreal Italia, chiarisce le finalità del progetto ed anticipa i primi risultati della sperimentazione:

Terreal Italia Srl è uno dei partner industriali del progetto Life HEROTile. Perché ha deciso di partecipare a questo progetto di ricerca? 
R: SanMarco-Terreal, azienda di riferimento nella produzione di laterizi per coperture, facciate e pavimenti, investe costantemente risorse economiche e umane per la ricerca e lo sviluppo di prodotti innovativi e servizi. Crediamo nella ricerca e nell'innovazione come opportunità di progredire negli aspetti estetici ma soprattutto prestazionali degli edifici e in particolare nella sostenibilità delle coperture a falda a elementi discontinui. Siamo pertanto da anni impegnati nella ottimizzazione dei profili delle nostre tegole per una migliore ventilazione e più in generale per una migliore performance nei consumi energetici dell’involucro sottostante. Ci siamo quindi fatti promotori, in collaborazione con altri partners, di una ricerca finalizzata a tale obiettivo e riconosciuta dalla Comunità Economica Europea.

Quali sono i risultati che l’azienda si aspetta di raggiungere?
R: Come ho detto, Life HEROTile ha l’obiettivo di ridurre il fabbisogno energetico degli edifici attraverso lo sviluppo di nuovi formati innovativi di tegole in grado di aumentare la ventilazione sottotegola.  Il progetto è dunque finalizzato allo sviluppo e proposta di nuove soluzioni per il risparmio energetico, in particolare nella Regione del Mediterraneo, allo scopo di assorbire meglio e/o di mitigare l’impatto dei cambiamenti climatici.
Solo per fare un esempio, è comprovato che durante l’estate nelle regioni del Mediterraneo la radiazione solare provoca un surriscaldamento dell’involucro edilizio e di conseguenza degli ambienti interni degli edifici, tale da rendere necessario l’utilizzo di impianti energivori per il raffrescamento condizionato; inoltre tale fenomeno di surriscaldamento, per ragioni ben note, è destinato ad aumentare di anno in anno.  Le soluzioni che saranno proposte dal progetto Life HEROtile avranno come obiettivo quello di migliorare le performances energetiche dell’involucro, sia per le nuove costruzioni che per il rinnovo o recupero dell’esistente, per raggiungere gli obiettivi di efficienza energetica, abbassare le emissioni di CO2 e facilitare l’adozione da parte del mercato di un prodotto eco-innovativo.

Può descriverci quali sono le attività nel concreto che Terreal ha portato e sta portando avanti nell’ambito del progetto e quali sono i metodi impiegati nello svolgimento di tali attività? A che punto del progetto ci troviamo ora? Quali sono le prossime azioni previste?
R: Abbiamo progettato un nuovo profilo di tegola marsigliese caratterizzata da elevata permeabilità all’aria, da perfetta sovrapposizione e da un miglior rendimento energetico dell’involucro sottostante attraverso la riduzione dell’influenza passiva della luce solare che determina il miglioramento della ventilazione sottotegola.  Le nuove tegole, realizzate nelle nostre linee produttive, sono state posate nell’edificio dimostratore di Cadelbosco (RE). Nel frattempo, stanno procedendo le analisi comparate sugli stessi modelli in Ferrara e Yerucham (Israele), condotti dall’equipe del prof. Zannoni dell’Università di Ferrara. Questi dati costituiscono la base per realizzare il programma di calcolo SENSAPIRO (Software ENergy SAvings PItched ROofs) di proprietà ANDIL. Il programma sarà messo a disposizione gratuitamente a tutti i tecnici che ne faranno richiesta a livello europeo. Grazie a SENSAPIRO, le prestazioni del tetto saranno calcolate in relazione al sito geografico, alla pendenza della falda e alla copertura utilizzata.

Quali sono le caratteristiche della tegola marsigliese sviluppata per Life HEROTile?
R: La nuova tegola marsigliese sviluppata per Life HEROTILE, pur mantenendo l’aspetto formale che la contraddistingueva tradizionalmente, è stata modificata nei dettagli di profilo soprattutto nella sovrapposizione per aumentare la permeabilità all’aria e la ventilazione sottomanto allo scopo di determinare una migliore efficienza energetica per l’involucro. Non da ultimo, anche il design è stato curato e la nuova tegola è caratterizzata da una linea moderna e innovativa.

Ci potrebbe dire quali sono i benefici di lungo periodo che Life HEROTile è in grado di produrre?
R: Primariamente il progetto persegue l’obiettivo di ridurre il fabbisogno energetico degli edifici in particolare per l’area Mediterranea o Sud Europa. Viene stimata una riduzione all’incirca del 5% del consumo elettrico riconducibile al raffrescamento degli edifici nelle aree urbane, del 25% della temperatura dell’aria sottotetto, del 50% delle emissioni di gas a effetto serra inerenti l’edificio in causa e del 50% della potenza richiesta agli impianti specifici di raffrescamento.
Il progetto è conforme alle politiche energetiche europee, che hanno lo scopo di ridurre le emissioni di CO2 garantendo risparmio energetico per il raffrescamento degli edifici ( il 40% della domanda totale ). 
Per quanto riguarda i primi risultati di laboratorio eseguiti da uno dei partners del progetto, l'analisi sulle nuove tegole e le misure sul risparmio energetico correlato e di cui sopra ampiamente detto, hanno evidenziato una traspirabilità quasi doppia delle tegole prototipo rispetto a quelle tradizionali. 
Per queste ragioni, siamo molto ottimisti sul conseguimento dei risultati attesi, considerando il livello di diffusione nei paesi del bacino del Mediterraneo di queste due tipologie di tegole (portoghese e marsigliese). 
Le sfide nel settore delle costruzioni consistono nella creazione di edifici e di città sostenibili e altamente performanti. Oltre che per il benessere dell’abitare, il tetto a falda traspirante con elementi discontinui, in contrapposizione ai tetti con chiusure ermetiche e sigillate, diventa quindi centrale e strategico per raggiungere l'obiettivo di ridurre il consumo energetico dell’edificio stesso.

FONTI:
http://www.lifeherotile.eu 
SANMARCO TERREAL