Antincendio | Appalti Pubblici | Industria 4.0 | Edilizia
Data Pubblicazione:

Milleproroghe 2023 è legge dello Stato: prevenzione incendi, dehors liberi, edilizia scolastica e privata, appalti di lavori pubblici

La legge n.14/2023, di conversione del DL 198/2022 (Milleproroghe), pubblicata in Gazzetta Ufficiale e in vigore dal 28 febbraio, proroga tra l'altro dal 31 dicembre 2022 al 31 dicembre 2024 il termine per l’adeguamento alla normativa antincendio per gli edifici scolastici e i locali adibiti a scuola. Novità anche per comunicazioni cessione crediti, Industria 4.0, edilizia privata, appalti.

Il Milleproroghe 2023 è legge dello Stato: con la pubblicazione, nella Gazzetta Ufficiale n.49 del 27 febbraio, della legge di conversione n.14/2023, è stato definitivamente chiuso l'iter riguardante il DL 198/2022, in vigore dal 28 febbraio 2023, che contiene una serie di proroghe di termini di interesse anche per il comparto costruzioni ed edilizia.

Ricapitoliamo le novità principali, con il prezioso aiuto del dossier ufficiale del Parlamento. In allegato, sono disponibili sia il testo della legge di conversione che il testo coordinato tra decreto 198/2022 e legge, con tutte le modifiche apportate in sede di conversione.

Delega al Governo in materia di fonti energetiche rinnovabili

L’articolo 1 comma 9 - inserito nel corso dell’esame al Senato - proroga il termine per l’esercizio della delega legislativa in materia di razionalizzazione e semplificazione della disciplina sulle fonti energetiche rinnovabili prevista dalla legge annuale per la concorrenza 2021, da 12 a 16 mesi successivi dalla sua entrata in vigore.

Il termine per l’esercizio della delega viene quindi prorogato dal 25 agosto 2023 al 25 dicembre 2023.

Occupazione suolo pubblico: dehors e pedane libere fino al 31 dicembre 2023

L'art. 1 comma 22-quinquies proroga fino al 31 dicembre 2023 la possibilità per gli esercizi pubblici titolari di concessioni o di autorizzazioni all’uso del suolo pubblico di disporre temporaneamente, senza necessità di autorizzazione paesaggistica, strutture amovibili in aree di interesse culturale o paesaggistico.

La proroga riguarda quindi alcune strutture amovibili funzionali all’attività degli esercizi stessi, tra i quali:

  • dehors,
  • elementi di arredo urbano,
  • attrezzature,
  • pedane,
  • tavolini,
  • sedute e ombrelloni.

Per approfondire, leggi l'articolo dedicato!

Proroga revisione norme tecniche per costruzioni

L’articolo 2 comma 4 differisce dal 31 dicembre 2022 al 31 dicembre 2023 il termine per la verifica di vulnerabilità sismica sia degli edifici di interesse strategico e delle opere infrastrutturali la cui funzionalità durante gli eventi sismici assume rilievo fondamentale per le finalità di protezione civile, sia degli edifici e delle opere infrastrutturali che possono assumere rilevanza in relazione alle conseguenze di un eventuale collasso.

Adeguamento antincendio delle strutture sanitarie

Il comma 9-bis dell’articolo 2, introdotto al Senato, proroga di tre anni una serie di termini previsti dal D.M. 19 marzo 2015 per gli adempimenti a carico delle strutture sanitarie che hanno aderito al piano di adeguamento antincendio e che per cause di forza maggiore, dovute all’emergenza epidemiologica da Covid-19, sono state impossibilitate a completare i lavori programmati entro le scadenze previste.

Per approfondire, vai all'articolo dedicato!

Agevolazioni per l'acquisto della casa di abitazione (prima casa)

L'art.10 comma 3-bis, introdotto al Senato, interviene sulla disciplina del Fondo di garanzia per l’acquisto della prima casa, prorogando al 30 giugno 2023 (in luogo del 31 marzo 2023) l’estensione della garanzia massima dell'80%, a valere sul Fondo medesimo, sulla quota capitale dei mutui destinati alle categorie prioritarie, aventi specifici requisiti di reddito e età.

Cessione del credito e invio spese edilizie condominiali: proroga al 31 marzo 2023

L’articolo 3, comma 10-octies, proroga al 31 marzo 2023 il termine per l’invio della comunicazione all’Agenzia delle entrate dell’esercizio dell’opzioni alternative alla detrazione fiscale (sconto in fattura e cessione del credito) prevista per le spese sostenute nel 2022 per alcuni interventi edilizi.

La disposizione, al comma 10-novies, proroga alla stessa data il termine entro cui gli amministratori di condominio sono tenuti a trasmettere all’Agenzia delle entrate le spese relative ad interventi effettuati sulla parte comune degli edifici residenziali.

Per approfondire, leggi l'articolo dedicato!

Aggiudicazione degli interventi relativi ad asili nido e scuole dell'infanzia previsti dal PNRR

L’art. 5 comma 2 proroga dal 31 marzo 2023 al 31 maggio 2023 il termine ultimo per l’aggiudicazione degli interventi di messa in sicurezza, ristrutturazione, riqualificazione o costruzione di edifici di proprietà dei comuni destinati ad asili nido, scuole dell’infanzia e a centri polifunzionali per i servizi alla famiglia, previsti dal PNRR, M4.C1, investimento 1.1.

Adeguamento alla normativa antincendio di scuole e asili

L’art. 5, come modificato in sede di conversione dal Senato, al comma 5:

  • i) proroga dal 31 dicembre 2022 al 31 dicembre 2024 il termine per l’adeguamento alla normativa antincendio per gli edifici scolastici e i locali adibiti a scuola, per le strutture nell'ambito delle quali sono erogati percorsi di
    Istruzione e Formazione Professionale (IeFP) e di Istruzione e formazione tecnica superiore (IFTS), nonché per gli edifici e i locali adibiti ad asilo nido;
  • ii) ricomprende anche gli edifici, i locali e le strutture ove si svolgono i percorsi erogati dalle Fondazioni ITS Academy fra quelli per i quali il termine di adeguamento alla normativa antincendio è già fissato al 31 dicembre 2024.

L’art. 5, comma 6, dispone la soppressione del termine del 31 dicembre 2021, ormai spirato, entro cui con decreto del Ministro dell'interno, di concerto con il Ministro dell'istruzione e del merito, devono essere definite, da un lato, idonee
misure gestionali di mitigazione del rischio, da osservare sino al completamento dei lavori di adeguamento, dall’altro lato, scadenze differenziate per il completamento dei lavori di adeguamento a fasi successive.

Per approfondire, vai all'articolo dedicato!

Esami di abilitazione professionale ed attività pratiche o di tirocinio previste in relazione a corsi di studio o per abilitazione professionale

L'art.6 comma 8-bis - inserito al Senato - concerne la proroga dal 31 dicembre 2022 al 31 dicembre 2023 dell’ambito di applicazione di alcune norme, relative alle possibilità di svolgimento secondo modalità particolari degli esami per l’abilitazione relativi ad alcune professioni (tra le quali: dottore agronomo e dottore forestale, architetto, geologo, ingegnere) nonché delle attività pratiche o di tirocinio previste per l’abilitazione all’esercizio di professioni o previste nell’ambito degli ordinamenti didattici dei corsi di studio ovvero successive al conseguimento del titolo di studio (ivi comprese le attività suddette che siano volte al conseguimento dell’abilitazione professionale).

Proroga prove finali per i titoli dell'anno accademico 2021/2022

L’articolo 6, comma 8-ter, introdotto nel corso dell’esame al Senato, prevede che l'ultima sessione delle prove finali per il conseguimento del titolo di studio relative all'anno accademico 2021/2022 sia prorogata al 15 giugno 2023.

Concessioni di lavori pubblici

L’articolo 10, comma 4-bis, introdotto al Senato, estende anche all’anno 2023 la possibilità, già prevista per l’anno 2022, per i concessionari di cui all’art. 142, comma 4, del previgente Codice dei contratti pubblici e a quelli di cui all’art. 164, comma 5, del Codice dei contratti pubblici, di aggiornare, utilizzando il prezzario di riferimento più recente, il quadro economico o il computo metrico del progetto esecutivo, in corso di approvazione o approvato alla data di entrata in vigore del decreto-legge 50/2022 (18 maggio 2022), e in relazione al quale risultino già espletate le procedure di affidamento ovvero ne sia previsto l'avvio entro il 31 dicembre 2023.

La misura è finalizzata a fronteggiare gli aumenti eccezionali dei prezzi dei materiali da costruzione, nonché dei carburanti e dei prodotti energetici, anche in conseguenza della grave crisi internazionale in atto in Ucraina.

Edilizia privata

I commi 11-decies e 11-undecies dell’art. 10 prorogano di un ulteriore anno i termini di determinate autorizzazioni amministrative rientranti nel settore dell’edilizia privata e i termini delle convenzioni di lottizzazione urbanistica, in considerazione delle conseguenze derivanti dalle difficoltà di approvvigionamento dei materiali, nonché dagli incrementi eccezionali dei loro prezzi.

Vengono quindi prorogati di due anni (rispetto alla proroga di un anno già disposta dal citato art. 10-septies):

  • i termini di inizio e di ultimazione dei lavori, di cui all'art. 15 del D.P.R. n. 380/2001 (Testo unico edilizia), relativi ai permessi di costruire rilasciati o formatisi fino al 31 dicembre 2023;
  • il termine di validità nonché i termini di inizio e fine lavori previsti dalle convenzioni di lottizzazione di cui all'art. 28 della L. n. 1150/1942, o dagli accordi similari comunque denominati dalla legislazione regionale, nonché i termini concernenti i relativi piani attuativi e qualunque altro atto ad essi propedeutico, formatisi fino al 31 dicembre 2023.

Il comma 11-undecies, introdotto al Senato, modifica l’art. 10, comma 7-ter, del DL 76/2020 (c.d. decreto semplificazioni 1) al fine di prorogare di un anno (dal 31 dicembre 2022 al 31 dicembre 2023) il termine entro il quale devono risultare
iniziate, affinché siano sempre consentite con SCIA
e purché realizzate, sotto controllo pubblico, mediante interventi di ristrutturazione urbanistica o edilizia o di demolizione e ricostruzione, le opere edilizie finalizzate a realizzare o qualificare edifici esistenti da destinare ad infrastrutture sociali, strutture scolastiche e universitarie, residenze per studenti, strutture e residenze sanitarie o assistenziali, ostelli, strutture sportive di quartiere ed edilizia residenziale sociale comunque denominata, realizzate da pubbliche amministrazioni, da società controllate o partecipate da pubbliche amministrazioni o enti pubblici ovvero da investitori istituzionali di cui all'art. 1, comma 1, lettere k), l), o) e r), del D. Lgs. 58/1998.

Per approfondire, leggi l'articolo dedicato!

Prezziari

L’articolo 10, comma 11-duodecies proroga dal 31 dicembre 2022 al 31 dicembre 2023 il termine previsto dall'articolo 26, comma 8, primo periodo, del decreto-legge n. 50 del 2022 in materia di applicazione dei prezziari ai contratti pubblici.

Contributi per gli interventi di messa in sicurezza edifici e territori

L’articolo 10-bis proroga fino al 31 marzo 2023 i termini per l'affidamento dei lavori di realizzazione delle opere pubbliche di messa in sicurezza degli edifici e del territorio compresi tra il 1° gennaio 2022 e il 31 dicembre 2022.

Impianti fotovoltaici e smaltimento materiali a fine vita

L’articolo 11, comma 8-quater prevede che per gli impianti fotovoltaici di potenza nominale superiore o uguale a 10 kW, entrati in esercizio negli anni dal 2006 al 2012, il termine entro il quale i soggetti responsabili possono comunicare al Gestore dei Servizi energetici S.p.a. la scelta di partecipare a un sistema collettivo per lo smaltimento a fine vita dei relativi materiali è fissato al 30 giugno 2023.

Proroga criteri per qualifica rifiuti (end-of-waste)

L'art.11 comma 8-undecies proroga di 6 mesi la fine del monitoraggio sul decreto end of waste per i rifiuti da costruzione e demolizione (spostandolo dal 4 maggio al 4 novembre 2023).

Viene inoltre prorogato il termine entro cui gli impianti dovranno adeguare le autorizzazioni, che scadrà il 4 maggio 2024).

Industria 4.0: investimenti in beni strumentali nuovi

Il comma 1-bis dell’articolo 12 posticipa dal 30 giugno al 30 novembre 2023 il termine ultimo per l’effettuazione di investimenti in “altri beni strumentali” nuovi (diversi dai beni strumentali, materiali e immateriali, tecnologicamente avanzati) per cui - con riferimento all’anno 2022 - spetta un credito d’imposta al 6%, a condizione che entro la data del 31 dicembre 2022 il relativo ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti in misura almeno pari al 20 per cento del costo di acquisizione.

Industria 4.0: termini di consegna

L'articolo 12, comma 1-ter, estende al 30 novembre 2023 l'orizzonte temporale della disciplina del credito di imposta riconosciuta dall'articolo 1, comma 1057, della legge di bilancio 2021 (legge n. 178 del 2020) per gli investimenti aventi ad oggetto i beni ricompresi nell'allegato A annesso alla legge di bilancio 2017 (legge n. 232 del 2016), in virtù della quale il credito viene riconosciuto:

  • nella misura del 40 per cento del costo per la quota di investimenti fino a 2,5 milioni di euro;
  • nella misura del 20 per cento per la quota di investimenti oltre i 2,5 milioni di euro e fino a 2,5 milioni e fino a 10 milioni di euro;
  • nella misura del 10 per cento del costo, per la quota di investimenti superiori a 10 milioni di euro e fino al limite massimo di costi complessivamente ammissibili, pari a 20 milioni di euro.

Contributi per l’acquisto di colonnine di ricarica elettrica

L’articolo 12, comma 3 estende alle annualità 2023 e 2024 la concessione dei contributi per l’acquisto di colonnine di ricarica dei veicoli elettrici, destinando a tal fine una quota delle risorse stanziate per la concessione di contributi per l’acquisto di autoveicoli elettrici nuovi (c.d. ecobonus).

Prevenzione incendi nelle strutture turistico ricettive e nei rifugi alpini

L’articolo 12-bis, introdotto al Senato, proroga i termini per il completamento dell’adeguamento alle disposizioni di prevenzione incendi, al 31 dicembre 2024, per le attività ricettive turistico-alberghiere con oltre 25 posti letto, ed al 31 dicembre 2023, limitatamente ai rifugi alpini.

Si prevedono, inoltre, specifici obblighi relativi alle misure antincendio a carico dei titolari delle strutture ricettive, e l’esonero da specifici corsi antincendio aziendali per il personale delle strutture ricettive turistico-alberghiere che ha superato il periodo di addestramento volontario dei Vigili del fuoco.

Per approfondire, vai all'articolo dedicato!


LA LEGGE 14/2023 - DI CONVERSIONE DEL DL 198/2022 - E IL TESTO COORDINATO TRA DECRETO E LEGGE, ENTRAMBI PUBBLICATI IN GAZZETTA UFFICIALE, SONO SCARICABILI IN ALLEGATO PREVIA REGISTRAZIONE AL PORTALE.

Antincendio

Area di Ingenio dedicata tema della sicurezza al fuoco: normativa vigente, sistemi e tecnologie avanzate per la prevenzione e il controllo degli incendi

Scopri di più

Appalti Pubblici

News e gli approfondimenti che riguardano gli Appalti Pubblici, in particolare l’evoluzione normativa, l’interpretazione dei requisiti anche attraverso i pareri degli esperti, l'approfondimento di esempi reali.

Scopri di più

Edilizia

L'edilizia ricomprende tutte quelle attività finalizzate a realizzare, trasformare o demolire un edificio. Essa rappresenta sicuramente uno dei...

Scopri di più

Industria 4.0

Con questo Topic raccogliamo le news e gli approfondimenti riguardanti l’industria 4.0 sia da un punto di vista tecnologico che dei finanziamenti.

Scopri di più

Allegati

Leggi anche