Concorsi di progettazione | Pavimenti per Esterni | Progettazione | Rigenerazione Urbana
Data Pubblicazione:

Rigenerazione urbana del centro storico di Bagnolo Piemonte (CN): al via il concorso di progettazione

Al via il concorso di progettazione a procedura aperta diviso in due gradi per la rigenerazione e riqualificazione urbana del centro storico finalizzato alla realizzazione del Boulevard della pietra a Bagnolo Piemonte in provincia di Cuneo. La scadenza per l'invio della richiesta è il 12 aprile 2024.

Deterioramento del pavimento nelle piazze del centro storico di Bagnolo Piemonte (CN): al via la riqualificazione

Il Comune di Bagnolo Piemonte ha indetto un concorso pubblico per la trasformazione dei suoi spazi urbani, concentrando l'attenzione su Piazza San Pietro e Piazza Divisione Alpina Cuneense, insieme alle strade adiacenti.

Attraverso questa iniziativa, l'amministrazione comunale cerca nuove idee e proposte per migliorare un'area pubblica molto frequentata, in particolare durante il mercato, che si trova vicino al centro storico e fa parte di un vasto sistema di piazze e giardini nel cuore della città.

Si aspetta quindi una proposta che verrà selezionata tramite il concorso, la quale potrà poi essere sviluppata ulteriormente tenendo conto delle esigenze esecutive e normative, al fine di portare a compimento il progetto.

L'obiettivo principale è di affrontare l'attuale deterioramento del pavimento, che potrebbe essere il punto di partenza per una più ampia riqualificazione urbana della zona circostante la piazza.

Il costo stimato per la realizzazione dell'opera, comprensivo degli oneri della sicurezza non soggetti a ribasso, è di € 963.000,00 al netto di IVA. 

LEGGI ANCHE: Concorso di progettazione: il nuovo Polo scolastico per Casal di Principe (CE)
Al via il concorso di progettazione a procedura aperta diviso in due fasi per realizzare un nuovo polo scolastico che ospiterà la scuola primaria e secondaria di primo grado per il Comune di Casal di Principe in provincia di Caserta.

 

Scadenze

Invio elaborati e documentazione amministrativa primo grado: 12/04/2024
Invio elaborati di secondo grado: 28/06/2024

  

Gli elaborati richiesti per il primo grado

Gli elaborati richiesti per il primo grado sono:

  • Relazione Illustrativa, unico file in formato PDF, massimo 8 facciate formato UNI A4 - orientamento verticale. La relazione dovrà descrivere il progetto e fornire un quadro complessivo dell’iter progettuale, con particolare illustrazione delle ragioni della soluzione proposta e motivazione delle scelte architettoniche, tecniche e funzionali del progetto; dovrà contenere una descrizione generale della soluzione progettuale dal punto di vista funzionale; una descrizione della caratterizzazione del progetto dal punto di vista dell’inserimento nel contesto di riferimento e le relazioni con il tessuto urbano circostante; una descrizione dei criteri di progetto finalizzati alla sostenibilità ambientale ed economica, sintesi degli aspetti economico-finanziari del progetto. La relazione metterà in evidenza i concetti espressi graficamente, con particolare riferimento ai criteri di valutazione indicati nel bando.
  • n. 2 tavole grafiche - formato UNI A2, orientamento orizzontale, tecnica rappresentativa libera in bianco e nero e/o colori, stampa su una sola facciata, contenente la rappresentazione dell'idea progettuale che si intenderà sviluppare nella 2a fase, mediante: planimetrie ed elaborati di inquadramento; rappresentazioni in scala opportuna che permettano l’individuazione di tutte le caratteristiche, tipologiche, funzionali ed impiantistiche del progetto integrate, se necessario, da dettagli in scale diverse; schemi e diagrammi funzionali/distributivi che evidenzino accessi, percorsi e rapporti tra le piazze e le attività/funzioni previste nell’intorno; prospetti, sezioni e viste in scala adeguata alla descrizione del progetto ed eventuali particolari costruttivi in relazione a tutti gli ambiti oggetto di valutazione; viste esplicative e di dettaglio dei progetti di arredo urbano.

 CONSULTA IL BANDO IN PDF IN ALLEGATO


  

Gli elaborati richiesti per il secondo grado

Gli elaborati richiesti per il secondo grado sono:

  • Relazione illustrativa, unico file in formato PDF, massimo 10 facciate formato UNI A4 - orientamento verticale. La relazione dovrà descrivere in dettaglio il progetto e dovrà contenere una descrizione della soluzione progettuale dal punto di vista funzionale, anche con schemi grafici ed immagini, con particolare riferimento agli aspetti urbanistici,
    di viabilità ed arredo urbano. Si dovrà illustrare, oltre alla coerenza alle indicazioni del DIP, la sostenibilità della proposta presentata in termini di costi (di realizzazione e manutenzione). La relazione metterà in evidenza i concetti
    espressi graficamente.
  • n. 3 tavole grafiche - formato UNI A1, orientamento orizzontale, tecnica rappresentativa libera in bianco e nero e/o colori, stampa su una sola facciata, contenente la rappresentazione di dettaglio dell'idea progettuale.
    In dettaglio:
    Tavola 1:
    Qualità dell’inserimento della proposta ideativa nel contesto urbano e ambientale, planimetria generale alla scala opportuna ed inquadramento; piante, sezioni e prospetti utili a meglio presentare l’idea progettuale; schemi e diagrammi funzionali/distributivi che evidenzino accessi, percorsi e rapporti tra le piazze e le attività/funzioni previste nell’intorno;
  • Tavola 2: Gli spazi – funzionalità e flessibilità, la progettazione degli spazi per la sosta, la “socializzazione” e l’organizzazione di eventi, nonché indicazioni sulla sostenibilità di quanto proposto; Dettaglio dei materiali proposti prospetti, sezioni e viste in scala adeguata alla descrizione del progetto ed eventuali particolari costruttivi in relazione a tutti gli ambiti oggetto di valutazione;
  • Tavola 3: progettazione di dettaglio, Rappresentazioni tridimensionali e ogni altra informazione ritenuta utile, quali schemi, riferimenti, ecc.. la progettazione di dettaglio degli elementi di arredo urbano, l’illuminazione pubblica, la segnaletica, la pavimentazione dei percorsi, ed ogni eventuale altro elemento proposto; viste esplicative e di dettaglio dei progetti di arredo urbano,
  • Calcolo sommario della spesa, formulato utilizzando il prezziario della Regione Piemonte, ovvero il quadro economico di progetto.

 

Montepremi

Il concorso si concluderà con una graduatoria di merito e con la distribuzione del montepremi, che ammonta complessivamente a € 17.324,42.

Tale montepremi sarà distribuito mediante l’assegnazione dei seguenti premi:

  • 1° classificato: € 11.824,422 (il premio al vincitore sarà corrisposto nella misura minima del 40% all’aggiudicazione definitiva e la quota restante entro 60 gg. dalla consegna del perfezionamento del PFTE)
  • 2° classificato: € 3.000,00
  • 3° classificato: € 2.500,00

PARTECIPA AL CONCORSO

Allegati

Concorsi di progettazione

Con il Topic “Concorsi di Progettazione” raccogliamo tutti i Concorsi pubblicati su Ingenio. All’interno di questa area anche i concorsi di idee.

Scopri di più

Pavimenti per Esterni

Tutto quello che riguarda le pavimentazioni per esterni ad uso pedonale o per la mobilità lenta: i materiali e le soluzioni tecniche, la...

Scopri di più

Progettazione

News e approfondimenti riguardanti il tema della progettazione in architettura e ingegneria: gli strumenti di rilievo, di modellazione, di calcolo...

Scopri di più

Rigenerazione Urbana

News e approfondimenti relativi alla rigenerazione urbana: i concorsi e i progetti, l’analisi di casi concreti, l’innovazione digitale, le norme e gli strumenti finanziari, i dati del mercato immobiliare, i pareri degli esperti.

Scopri di più

Leggi anche