Ristrutturazione | Edilizia | T.U. Edilizia | Titoli Abilitativi | Abuso Edilizio
Data Pubblicazione:

La ristrutturazione edilizia con cambio d'uso non è mai una manutenzione: i paletti del Testo Unico Edilizia

Se un intervento edilizio integra una ristrutturazione che aggrava il carico urbanistico, per di più su un edificio di pregio storico, esso non rientra tra quelli ascrivibili alla manutenzione straordinaria, ma tra quelli ascrivibili alla ristrutturazione edilizia pesante.

Cosa serve per realizzare dei lavori di ristrutturazione edilizia in un edificio di pregio storico? Può bastare la SCIA?

A questa, sempre attuale domanda, risponde il Tar Napoli nella sentenza 7362/2023 del 29 dicembre, che ha respinto il ricorso di un privato contro l'interdizione di una SCIA per alcuni lavori di ristrutturazione edilizia e contro il divieto di non effettuare l'intervento edilizio descritto nella CILA.

 

Ristrutturazione edilizia pesante: non può 'mai' bastare la SCIA

Con il primo motivo parte ricorrente ha sostenuto che per la ristrutturazione sarebbe sufficiente la SCIA.

Secondo il TAR, tale censura è infondata.

Il provvedimento impugnato evidenzia in modo non equivoco che l’intervento integra una ristrutturazione che aggrava il carico urbanistico e che l’edificio oggetto di intervento è di pregio storico, in quanto tale assoggettato alla relativa tutela ex art. 10 del d.lgs 42/2004.

L'intervento segnalato non rientra quindi, come dichiarato dal tecnico progettista, tra quelli ascrivibili alla manutenzione straordinaria di cui alla lett. b) del primo comma dell’art. 3 del DPR 380/2001, bensì tra quelli ascrivibili ad interventi di ristrutturazione edilizia di cui al disposto della lett. d) dell’art. 3 DPR 380/2001. Per questo tipo di interventi serve il permesso di costruire, non basta la SCIA.

Peraltro, il ricorrente nella sua istanza ha segnalato di volere adibire l'edificio ad attività commerciali di ristorazione, case vacanze e pub-panineria, per cui è evidente l’aggravio di carico urbanistico, da qualificarsi come intervento di ristrutturazione edilizia.

Ne consegue che legittimamente l’amministrazione ha ordinato di non iniziare i lavori oggetto della SCIA, derivandone altrimenti una destinazione d’uso giuridicamente e perciò stesso urbanisticamente rilevante, tale da comportare un aggravio di carico urbanistico, e tale da qualificare l’intervento come "ristrutturazione edilizia pesante".

 

Ampliamento di balcone su lastrico solare altrui: è ristrutturazione edilizia, serve il permesso di costruire

L'ampliamento del preesistente sporto balcone con una struttura piana di 15 metri quadri costituita da profilati in ferro e doghe in materiale plastico, corredata da ringhiera in ferro e poggia con ritti in ferro su lastrico solare altrui, è abusivo senza il permesso di costruire.


Scopri tutto su Ingenio!

 

Serve anche l'autorizzazione paesaggistica

Secondo il ricorrente, non serviva l'autorizzazione paesaggistica ex art.149 d.lgs. 142/2004 non essendo in tesi il bene vincolato sotto il profilo storico o monumentale.

Sbagliato: il TAR respinge anche questa versione, in quanto la norma esclude l'autorizzazione per la manutenzione straordinaria, ma non per la ristrutturazione.

L’amministrazione comunale conserva il potere di controllare la conformità dell’immobile oggetto di CILA alle prescrizioni vigenti in materia, anche rilevando la necessità della preventiva acquisizione dell’autorizzazione di cui all'art. 21 comma 4 d.lgs. 42/2004.


LA SENTENZA INTEGRALE E' SCARICABILE IN ALLEGATO PREVIA REGISTRAZIONE AL PORTALE

Abuso Edilizio

L'abuso edilizio rappresenta la realizzazione di opere senza permessi o in contrasto con le concessioni esistenti, spaziando da costruzioni non autorizzate ad ampliamenti e modifiche illegali. Questo comporta rischi di sanzioni e demolizioni, oltre a compromettere la sicurezza e l’ordine urbano. Regolarizzare tali abusi richiede conformità alle normative urbanistiche, essenziale per la legalità e il valore immobiliare.

Scopri di più

Edilizia

L'edilizia ricomprende tutte quelle attività finalizzate a realizzare, trasformare o demolire un edificio. Essa rappresenta sicuramente uno dei...

Scopri di più

Ristrutturazione

Ristrutturazione Edilizia Per Ristrutturazione Edilizia si intendono, in genere, gli interventi edilizi di riparazione, rinnovamento e...

Scopri di più

T.U. Edilizia

Il D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380, Testo Unico per l'edilizia, contiene i principi fondamentali e generali e le disposizioni per la disciplina...

Scopri di più

Titoli Abilitativi

Con l’approvazione ed entrata in vigore del Dlgs 222/2016, che ha modificato il Dpr 380/2001, sono 4 i titoli abilitativi in edilizia: CILA...

Scopri di più

Allegati

Leggi anche