Clemente Paolo


PhD, Dirigente di Ricerca ENEA Centro Ricerche Casaccia

Curriculum / Profilo

Paolo Clemente ha conseguito la laurea in Ingegneria Civile (110 e lode) e il Dottorato di Ricerca in Ingegneria delle Strutture presso l’Università Federico II di Napoli; inoltre ha svolto attività di ricerca post-dottorato presso l’Istituto di Costruzioni di Ponti della Facoltà di Ingegneria dell’Università Federico II di Napoli. 

I suoi principali campi di interesse sono: Analisi dinamica sperimentale delle strutture, Identificazione strutturale, Sviluppo e applicazione di moderne tecnologie antisismiche, Ponti sospesi, Ponti strallati, Ponti ad arco in muratura, Protezione sismica di strutture di interesse storico e artistico. Si è anche occupato di: Stabilità delle strutture, Strutture reticolari spaziali e tensostrutture, Modelli numerici per i ponti, Effetti del vento sulle strutture, Controllo strutturale, Microzonazione sismica e Risposta sismica locale. 

È Dirigente di Ricerca in ENEA. È stato responsabile del Lab. “Prevenzione dei rischi naturali e mitigazione degli effetti” dal 2010 al 2015. 

È stato professore a contratto alla Facoltà di Architettura dell’Univ. Sapienza di Roma, alla Facoltà di Ingegneria dell’Univ. Mediterranea di Reggio Calabria, alla Facoltà di Ingegneria dell’Univ. di Trento e al Corso di Master in Ingegneria Antisismica dell’Univ. dell’Aquila. In precedenza aveva collaborato ai corsi di Teoria e Progetto dei Ponti e Strutture Speciali presso la Facoltà di Ingegneria dell’Univ. Federico II di Napoli. Inoltre, ha svolto lezioni nell’ambito di corsi di dottorato e corsi di aggiornamento professionale per ingegneri. 

È stato Presidente del Panel 15e (Sciences and technologies for sustainable development and governance: financial, energetic and environmental aspects) e Componente del Panel 08 (Civil engineering and architecture), nell’esercizio di Valutazione Triennale della Ricerca (VTR 2001-2003). È stato membro del Comitato Scientifico SOGIN per il Deposito Nazionale e il Parco Tecnologico. È stato convocato e ascoltato da commissioni parlamentari su temi tecnico-scientifici di sua competenza. 

Ha partecipato a numerosi progetti ed è stato cordinatore di alcune EU cooperative research project proposals. Ha partecipato a numerose conferenze internazionali, spesso come invited speaker. Ha tenuto la keynote lecture sui Sistemi Antisismici Innovativi alla 16th World Conference on Earthquake Engineering, svoltasi a Santiago del Cile, 9-13 gennaio 2017. Ha organizzato numerose Giornate di Studio, Sessioni Speciali in conferenze nazionali e internazionali e numeri speciali di riviste internazionali e nazionali. 

È autore di oltre 300 articoli scientifici in diversi campi dell’ingegneria strutturale.

Articoli

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su