Concorsi di progettazione | Architettura | Rigenerazione Urbana
Data Pubblicazione:

Rigenerazione urbana a Viterbo: il concorso di idee per l'arredo dell'evento florovivaistico "San Pellegrino in fiore"

CONCORSO SCADUTO- Al via il concorso di idee per progettare e realizzare l'allestimento e l'arredo urbano florovivaistico della città di Viterbo associato all’evento “San Pellegrino in Fiore”. Le proposte progettuali devono essere presentate entro il 16 gennaio 2024. Il bando è in fondo all'articolo nella sezione Allegati.

Riqualificazione urbana e arredi urbani per la rassegna "San Pellegrino in fiore" (1-5 maggio 2024)

La città di Viterbo si prepara con entusiasmo per ospitare la 35esima edizione della rinomata rassegna florovivaistica "San Pellegrino in fiore", prevista dal 1 al 5 maggio 2024. Dopo aver acquisito il marchio del festival floreale in collaborazione con il consorzio originario, l'amministrazione locale sta mettendo in atto diverse iniziative per trasformare le suggestive vie medievali della cittadina dell'alto Lazio in un palcoscenico festoso.

A Viterbo, sta prendendo quindi forma un ambizioso progetto di riqualificazione urbana legato al mondo florovivaistico in vista della prossima edizione di "San Pellegrino in fiore".  Per questo è stato bandito il concorso di idee per ricevere delle proposte progettuali relative alla manifestazione.

Lo sviluppo del tema del paesaggio urbano e del rapporto tra architettura e natura al fine di valorizzare dal punto di vista estetico l’area monumentale della città, evidenziare l’importanza del ruolo del verde nel paesaggio, della biodiversità, della sostenibilità, della salute e del miglioramento delle condizioni di vita nei centri urbani, nonché ispirare operatori del settore e visitatori qualificati alla progettazione del verde, sia in ambito privato che pubblico.

Gli obiettivi del concorso sono in particolare: 

  • chi vuole può partecipare ed esprimere le proprie capacità progettuali su un tema sentito dalla cittadinanza viterbese come quello associato all’evento “San Pellegrino in Fiore”;
  • acquisire un contributo di idee innovative, sia a livello progettuale che realizzativo, per un allestimento e arredo urbano florovivaistico teso a contribuire alla fruizione e alla promozione turistica del centro storico cittadino.

Le aree coinvolte includono:

  • piazza S. Lorenzo,
  • via S. Lorenzo,
  • piazza della Morte,
  • via Pietra del Pesce,
  • via Macel Maggiore,
  • piazza San Carluccio,
  • via San Pellegrino,
  • piazza Scacciaricci,
  • piazza San Pellegrino e
  • piazza del Gesù.

Il progetto dovrà rispettare criteri estetici armonizzati con le caratteristiche storiche delle aree indicate, integrandosi con i principi di arredo urbano derivati dalle moderne concezioni di architettura del paesaggio. Inoltre, si richiede una riflessione sui temi medievali, in linea con la candidatura di Viterbo a Capitale della Cultura 2033.

La sicurezza è un elemento fondamentale, garantendo che tutte le installazioni siano sicure per visitatori, operatori e personale, assicurando l'incolumità dei manufatti esposti.

POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Concorso di idee: Riqualificazione e valorizzazione di una parte di Palazzo Matteucci a Volterra
Al via il concorso di idee a procedura aperta per riqualificare una parte del Palazzo Matteucci di Volterra, preservando le sue caratteristiche architettoniche di pregio. Il termine per presentare le candidature è fissato il giorno 15 dicembre 2023. Il bando è in fondo all'articolo nella sezione Allegati.

Chi può partecipare

Sono ammessi al presente concorso di idee i professionisti regolarmente iscritti agli albi degli Ordini degli Architetti, degli Ingegneri e dei Dottori Agronomi e Forestali e della Provincia di Viterbo.

I partecipanti possono coinvolgere collaboratori come paesaggisti, artisti, studenti e docenti di istituti artistici, aziende del settore del verde e del paesaggio, purché rispettino i requisiti stabiliti dalla normativa vigente. La partecipazione può avvenire sia singolarmente che in gruppo, mantenendo l'anonimato.

Scadenza

Le proposte devono essere presentate entro il 16 gennaio 2024.

Gli elaborati da presentare

Per il concorso di idee sarà da presentare:

  • n.1 planimetria generale dell’area di progetto in scala 1:500 , con elaborazioni grafiche, disegni tecnici, schizzi, eventuali dettagli realizzativi, eventuali testi;
  • n. 1 tavola per ogni piazza da allestire (piazza San Lorenzo, piazza della Morte, piazza San Carluccio, piazza Scacciaricci; piazza San Pellegrino e piazza del Gesù), contenenti schizzi, disegni ed immagini che il concorrente a sua libera scelta intende utilizzare per rappresentare l’opera progettata.
  • n.1 relazione descrittiva dell'idea progettata, con le motivazioni e la spiegazione delle ragioni che hanno portato alla creazione di quel particolare allestimento, nonché dei materiali e delle principali essenze impiegate e quanto altro possa essere ritenuto utile o necessario a fornire indicazioni per la futura realizzazione dell’allestimento, inclusa la stima sommaria della spesa, prevista per ciascuna piazza o via da allestire, che dovrà, comunque, rientrare nel limite massimo di Euro 135.000,00 oltre IVA e oneri accessori.

Montepremi

Il concorso di idee prevede di ottenere un ulteriore incarico per la progettazione esecutiva degli allestimenti di arredo urbano florovivaistico e un montepremi complessivo di 11.500 euro che sarà così suddiviso:

  • primo premio: 7.500 euro
  • secondo premio: 2.500 euro
  • terzo premio: 1.500 euro

I Inoltre, ai concorrenti classificati dal quarto al decimo posto con un punteggio minimo di 60 punti, verrà corrisposto un rimborso spese di 500 euro.

Al vincitore del concorso di idee, se in possesso dei requisiti previsti dal bando, potrà essere affidato, con procedura negoziata senza previa pubblicazione del bando, la progettazione esecutiva degli allestimenti di arredo urbano florovivaistico, per un importo di Euro 10.000,00 (IVA ed oneri accessori inclusi).* (dal bando in fondo all'articolo nella sezione Allegati)

PER SAPERNE DI PIÚ

Architettura

L'architettura moderna combina design innovativo e sostenibilità, mirando a edifici ecocompatibili e spazi funzionali. Con l'adozione di tecnologie avanzate e materiali sostenibili, gli architetti moderni creano soluzioni che affrontano l'urbanizzazione e il cambiamento climatico. L'enfasi è su edifici intelligenti e resilienza urbana, garantendo che ogni struttura contribuisca positivamente all'ambiente e alla società, riflettendo la cultura e migliorando la qualità della vita urbana.

Scopri di più

Concorsi di progettazione

Con il Topic “Concorsi di Progettazione” raccogliamo tutti i Concorsi pubblicati su Ingenio. All’interno di questa area anche i concorsi di idee.

Scopri di più

Rigenerazione Urbana

News e approfondimenti relativi alla rigenerazione urbana: i concorsi e i progetti, l’analisi di casi concreti, l’innovazione digitale, le norme e gli strumenti finanziari, i dati del mercato immobiliare, i pareri degli esperti.

Scopri di più

Allegati

Leggi anche